Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Circolazione sanguigna e pene: riscaldamento nel PE

Circolazione sanguigna e pene: riscaldamento nel PE

Salve a tutti,

Forse dirò un’eresia ma come mai nel PE si parla solo di riscaldamento (inteso come calore) del pene?
Lo stimolo caldo/freddo (quindi dilatazione/contrazione) viene usato parecchio in medicina per aumentare la resistenza del sistema circolatorio, dato che si tratta di “ginnastica passiva”.

Tecniche di idroterapia (stimolo caldo/stimolo freddo) sul pene non sono efficaci?

Qualcuno ha esperienze o informazioni in merito?

Si è parlato anche di questo in passato, alcune teorie affermavano che a fine allenamento fare 5 minuti di “defaticamento” alternando acqua calda e fredda favorisse la crescita, soprattutto in circonferenza. Ovviamente non vi è nessuna certezza.


18/09/12...: BPEL 17,3 - NBPEL 15,0 - MSEG 11,9

2015.: BPEL 20,5 - NBPEL 18,5 - MSEG 13,0🔝🔝 TODAY: BPEL 20,0 - NBPEL 18,0 - MSEG ???.

Goal..........: BPEL 22,0 - NBPEL 20,0 - MSEG 15,0

Ho provato entrambi i tipi di defaticamento, con l’acqua fredda mi sono trovato parecchio male. Oltre il fatto che non so perchè mi fa male, mi causa turtling per tutta la giornata.


Starting November 2013 - BP 18.0 MSEG 14.0

March 2014 - BP 18.3 MSEG 14.5

Foto di Jugg

La cosa migliore, infatti, sarebbe alternare acqua calda e fredda e finire con acqua calda.


18/09/12...: BPEL 17,3 - NBPEL 15,0 - MSEG 11,9

2015.: BPEL 20,5 - NBPEL 18,5 - MSEG 13,0🔝🔝 TODAY: BPEL 20,0 - NBPEL 18,0 - MSEG ???.

Goal..........: BPEL 22,0 - NBPEL 20,0 - MSEG 15,0

Scusate alternare quando? Cioè all inizio della routine o alla fine e in che maniera ?


Starting 10/01/2014 BPEL 18 cm - NBPEL 17 cm - EG 14.6 cm

Fino a qualche tempo fa mi capitava dopo sessioni molto intense (quando mi allenavo prima di smettere, ora ho ripreso…) che mi si indurisse una vena superficiale sull’asta e intorno alla corona del glande per qualche giorno, poi passava da se…
Le ho provate tutte, aumento del riscaldamento, raffreddamento etc…
Alla fine ho risolto con tanta acqua calda gradualmente portata fino a quasi scottarmi per almeno 6 minuti.
Posso dire che nelle mie impressioni, piu dura il risciacquo finale (caldo o freddo) e meno il pene resta gonfio dopo il PE. La differenza e’ che con l’acqua fredda ci mette di piu a recuperare…
La mia opinione poi da profano della medicina e’ che restringere i vasi in modo repentino e non graduale possa favorire l’accumulo di liquidi, bisogna tener conto che non si tratta di versamenti di forte rilevanza ma di leggere microlesioni…

PRO acqua calda!

Non sono d’accordo sulla teoria del gonfio post defaticamento. Io sono solito farlo anche per 10 minuti sotto acqua molto calda, ciò che almeno a me fa la differenza è qualità del mio allenamento. Meglio mi sono allenato più grosso resta dopo.


Starting November 2013 - BP 18.0 MSEG 14.0

March 2014 - BP 18.3 MSEG 14.5

Foto di Jugg

Non e’ una teoria, ho notato su me stesso che piu dura il defaticamento e meno resta gonfio da flaccido durante il recupero. Credo sia soggettivo…

Io ho sempre usato acqua calda, e non ho mai avuto alcun tipo di problema…


Start 02/01/2014 BP - 16,2 cm

30/01/2014 BP - 16,9 cm

Obiettivo primario: 17 cm

Grazie a tutti per aver raccontato le vostre impressioni e esperienze.
Come diceva Martello io intendevo proprio solo per il de-affaticamento (leggasi “riscaldamento” post routine) alternare acqua calda, tiepida, fredda, per poi ritornare al caldo e ripetere per qualche minuto.

Anche io ho notato che più si tiene al caldo, più poi il pene è rilassato. Ma questo è normale, il calore è un vaso dilatatore…

Buon PE a tutti.

Top
Similar Threads 
ThreadStarterForumRepliesLast Post
Guida Veloce Agli Esercizi ManualimarineraPene più lungo e largo402-22-2017 04:41 PM

All times are GMT. The time now is 04:59 PM.