Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

sanguinamento

sanguinamento

Ciao a tutti ragazzi, sono nuovo e’ molto che vi seguo ma solo da oggi iscritto.

Devo chiarire che in realta’ pratico il P.E. Da anni, ma senza troppa continuita’ e con tecniche variabili.

In questi anni devo dire che qualche risultato sia in lunghezza che in larghezza l’ho raggiunto, ma come vi ho detto vista la poca continuita’, non si son fatti miracoli.

Tornando al titolo del post, spero che questo sia il forum giusto, anche perche’ era l’unico dove potevo scrivere, quindi se non lo e’ prego i moderatori di capirmi, visto la mia situazione ansiogena che vi andro’ a spiegare.

Di solito pratico i jelq per una diecina/quindici minuti masturbandomi (svogliatezza cronica?!), dopo di che eiaculo, questo ormai da diversi mesi.

Devo dire che dopo i primi mesi piu’ soft, visto qualche risultato mi sono applicato con sempre piu pressione, anche con il pene completamente eretto.

Insomma, circa 3 giorni fa, ad un certo punto mentre facevo questi jelq a pene completamente gonfio ho tirato anche un lungo e forte kegel, pompando veramente tanto.

Ad un certo punto ho visto una gocciolina di sangue sul glande, e ho notato che proprio vicino al foro su di esso si era formato un taglietto che aveva fatto fuoriuscire questa.

Naturalmente ho subito rilasciato la tensione preso dall’ansia, mi sono continuato a masturbare senza molta pressione per vedere se tutto funzionava regolarmente e di fatto e’ stato cosi’.

Ho aspettato 3 giorni circa senza toccarmi in nessun modo, oggi mi sono masturbato, ( senza jelq), ho tirato un kegel con il pene eretto e ho sentito un po di dolore interno, ma niente sangue.

Ora, (chiaramente in ansia), quello che mi spaventa non e’ tanto la spaccatura in se, ma il fatto che sia stata provocata appunto dalla pressione e quindi penso possa esserci qualche danneggiamento del corpo interno.

Please consigli, che ho l’ansia alle stelle.

Grrazie

Ciao

Io non faccio esercizi, ma scusa perchè fai jelq con erezione massima? ma il taglietto comè? Fossi in te lascerei perdere per qualche tempo, per poi riprendere (forse) ma dolcemente se lo vuoi usare il tuo gioiello.

Da che misure partivi? Quanto hai guadagnato? Vedrai che arriverà sicuramente qualcuno di piu esperto a rispondere alle tue ansie.


BP 17cm MEG 13cm

Anche a me è capitato avevo un taglietto vicino al glande dove c’è il filo mi si era lacerato un po.

Fai un po di pausa e mai jelq al massimo dell’erezione massimo 80%.


Start: BPEL 16.6 NBPEL 16 EG 15.5

Today:BPEL 21NBPEL 19EG 15.8

Dreams :Platano.

Messaggio originale di salomone198
Anche a me è capitato avevo un taglietto vicino al glande dove c’è il filo mi si era lacerato un po.
Fai un po di pausa e mai jelq al massimo dell’erezione massimo 80%.

Idem.

Ciao e grazie per le risposte celeri.

Salomone, ma il taglio ( che nel mio caso non e’ veramente tale ma uno spacco per eccesso di pressione credo) anche a te si era formato in una maniera simile?

Se di fatti fosse un taglio non mi preoccuperebbe tanto, ma e’ proprio il fatto di questo eccesso di pressione che lo ha provocato che mi impaurisce.

Cosa ne pensi?

Consigli?

Una foto?

Ora non ne ho, volendo la postero’, pero’ non e’ che si veda molto, cioe’ e’ microscopico, un millimetro massimo.

Pero’ ho paura a mandarmi in pressione l’uccello adesso… Really bad feeling!

Cioe’ anche a farmelo drizzare molto senza jelq…

Il dolore mi si e’ presentato facendo un kegel lungo con il pene eretto oggi, non come l’altro giorno.

Sono anche fuori Italia se no, mi sa un appuntamento dall’andrologo me lo prendevo.

Allora la questione è semplice: può essere una lesione all’uretra, e se non guarisce devi andarci assolutamente da un urologo, oppure un taglio esterno, in questo caso devi solo riposare.

Ciao ragazzi, allora vi ringrazio intanto per le risposte rapide dell’altra volta.

Vi volevo chiedere alcune domande:

Il taglio mi e’ passato credo completamente, comunque ho continuato ad andare cauto, ho chiamato il dottore e mi ha detto che se non avevo gonfiamenti, arrossamenti, dolori o curvamenti era tutto ok, massimo prendere qualche antiinfiammatorio, e cosi’ ho fatto.

Ho continuato ad andarci cauto, niente PE, solo qualche Kegel anche se non mi sono negato sesso e mastrurbazioni anche se con un po si attenzioni maggiori, ho preso 2 -3 volte un antiinfiammatorio e apparte qualche dolorino ogni tanto la situazione sembra buona.

Fino a 2 giorni qua quando mi sveglio con un po di dolore al pene, al mattino di solito ho spesso erezioni forti.

In realta’ a volte ci bado poco, perche’ credo che di quanta ansia mi prenda a riguardo avvolte mi autosuggestioni anche, pero’ comunque questi due giorni in realta’ qualche dolorino mi sembra proprio darmelo dentro, credo il corpo cavernoso e credo che si sia anche un pelettino storto verso sinistra ( parte dolorante).

Come agire? Che fare? Come muovermi? Grazie in anticipo a tutti

Io andrei di filato dall’andrologo spiegandogli tutto.


Starting: 22/07/2014: 16 BP, 14 NBP; 12 EG, 8 NBPFL, 10 FG

Today: 18,2 BP, 16,8 NBP; 14,2 EG; 15 BEG, 11 NBPFL, 12 FG

Target: 19 BP, 17,5 NBP; 15 EG; 12 NBPFL; 12 FG

Top

All times are GMT. The time now is 01:36 AM.