Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Cambio di vita, paure e speranze

12

Cambio di vita, paure e speranze

Ciao ragazzi, tutti stiamo passando momenti tristi per questa crisi economica che non è destinata per niente a finire a meno che di un miracolo!
Non ho ancora perso il lavoro ma mi hanno quasi dimezzato lo stipendio…vivo con mia madre che ha una pensione minima e mio figlio di 3 anni. In sede legale mio figlio è stato affidato a me perchè la madre non puo tenerlo ed io mi fido molto poco di lei (difatti si ricorda del figlio 1 volta la settimana o ogni 10 giorni).
Ho serie opportunità di lavorare all’estero ma non posso portare mio figlio all’estero con me per i seguenti motivi:

1) la madre non mi firmerà il passaporto per poter far uscire mio figlio dall’italia;

2) se vado solo io forse per legge mio figlio non potrà rimanere a casa con mia madre perchè a 65 anni potrebbe non essere ritenuta idonea a gestire un bambino di 3 anni;

3) potrei lasciarlo alla madre previo accordo dal giudice, ma io della madre non mi fido minimamente;

4) Ammesso che lo porto con me, quando io vado a lavorare chi terrà mio figlio?

Oltre questi problemi ce ne sono altri a carattere morale:

Ipotesi 1: vado a lavorare all’estero e nella migliore delle ipotesi torno 1 volta al mese per un paio di giorni a casa, mio figlio nel frattempo sta dalla madre….lui si dimenticherà di me? pensera che non gli voglio piu bene? che reazione avrà? Ed io riuscirei a stare ogni volta lontano 1 o 2 mesi da mio figlio?

Ipotesi 2: Porto mio figlio con me all’estero, come vivra questo cambio di vita mio figlio? Come imparerà la nuova lingua? Come farà senza i suoi amichetti, la sua nonna, gli zii, le cuginette e seppur saltuariamente la sua mamma? Chi terrà mio figlio quando lavoro? Quanto soffrirà mio figlio?

Io amo mio figlio più di ogni altra cosa al mondo e non potrei mai rinunciarvi per nulla, ma come faccio a trovare una soluzione?
Purtroppo qui in italia ormai è tutto marcio, non mi preoccupo più per me, potrei fare anche il barbone da oggi stesso…. ma mio figlio? che futuro avrà? cosa posso dargli qui???

Scusate questo sfogo ma non so piu che pesci prendere….


01/02/2013 14 BP, 11,7 NBP 11,3 EG

02/02/2014 15 BP 13 NBP 12,7 EG Goal : Shane Diesel :D

Se ti dicono di alzarti tu siedi e quando siedono tu alzati in piedi! Non aver fede solo in quello che vedi, insegui i sogni fino a quando li credi veri! :)

Dunque facciamo ordine. Siete separati e tu sei il coniuge affidatario. Tu puoi trasferirti all’estero e portare con te tuo figlio, devi solo permettere alla madre di poter visitare il figlio. Dato che ti stai trasferendo proprio per poter mantenere tuo figlio e che tua moglie a quanto ho capito non può mantenerlo, non ci sono in linea di principio problemi.

Tuo figlio ha 3 anni e si adatterà perfettamente al nuovo ambiente.

Posso chiederti in quale città sei e dove vuoi trasferirti? Puoi dirmelo anche con messaggio privato se preferisci.

Se il lavoro all’estero è davvero buono , vai :) .

Se hai tuo figlio a carico il giudice potrebbe autorizzarti , (secondo me deve) per motivi di lavoro e quindi di sostentamento a tuo figlio stesso , a portare tuo figlio con te magari a patto che ogni tot tempo lo porti dalla madre magari per una settimana , non so come si regolano in questi casi , lui è piccolo .

La tua riflessione è giusta secondo me , si tu faresti anche il barbone ma non serve questo a lui e neanche a te , fuori dall’Italia potrà trovare un futuro che qui sicuramente non troverà mai .

Portati la nonna per qualche periodo :) e poi ti regoli , tutto è basato su quanto guadagni , se hai una buona entrata hai un largo range di scelte .

Non so cosa subirebbe tuo figlio dallo spostamento , ma onestamente penso che è una scelta che tocchi a te e che farai soprattutto per lui , e che quindi devi fare secondo me :) .


Ho iniziato il 15-04-12 BPEL 15,5/15.8 EG 13.5 oggi ..... >-)

Se ciò ci rende felici perché non farlo :thumbs: . Dimmi da dove vieni e ti dirò chi sei ;) .

The Mr. Fantastic Pumping

Vito, sono decisioni delicate, ma cosa otterrà tuo figlio rimanendo in Italia? Ti hanno già dimezzato lo stipendio, tuo figlio avrà conseguenze a lungo andare per questo evento.

Scappa! Vai via se il lavoro è sicuro! Il figlio, purtroppo, o decidi di affidarlo oppure lo porti con te.


Starting size: 17.5cm BPEL - 14cm MSEG

Today: 18.5cm BPEL - 14cm MSEG / Goal: 21cm BPEL - 15cm MSEG/BEG/HEAD

Maphia's PE History

Allora tecnicamente ora come ora posso mantenerlo mio figlio, anche per i prossimi mesi, ma se continuiamo cosi, davvero che per l’estate prossima sono cavoli amari. All’inizio della separazione il bambino fu affidato a lei e un giorno insistette sul fatto che voleva andare una settimana dalla madre in svizzera. Per farlo occorreva che io firmavo il passaporto del bambino per far si che potesse uscire dall’italia, ma in quel caso io non firmai e non andò. Teoricamente dovrebbe essere la stessa cosa per me ora.


01/02/2013 14 BP, 11,7 NBP 11,3 EG

02/02/2014 15 BP 13 NBP 12,7 EG Goal : Shane Diesel :D

Se ti dicono di alzarti tu siedi e quando siedono tu alzati in piedi! Non aver fede solo in quello che vedi, insegui i sogni fino a quando li credi veri! :)

Ma in realtà questo discorso di scappare dall’Italia la mancanza di un futuro, eccetera sono molto luoghi comuni. Per quanto difficoltoso, metti che tuo figlio diventi un bravo calciatore e sicuramente ha più futuro in Italia che all’estero (quanti ne abbiamo di calciatori stranieri che vengono qua a beccarsi montagne di quattrini??).
Sicuramente il periodo è molto delicato e sempre sicuramente a livello centrale nessuno fa niente per nessuno.
Conosco gente che è andata all’estero, ha trovato lavoro, ma poi sono tornati qua perchè parliamoci chiaro, quello che si sa dell’estero (lavorare all’estero) è tutto bello, favoloso, tanti soldi, tante belle cose, e certo…
Gli aspetti negativi nessuno ce li viene a raccontare e ci sono DOVUNQUE !!!
In Norvegia la pressione fiscale è al 60 e passa per cento, e se non ti avanzano i soldi per curarti, alla prima influenza rischi di essere fottuto perchè dopo 10 giorni che stai a casa perdi il lavoro.
Prova a ritrovarlo, poi… So quasi per certo che là preferiscono dare lavoro ai locali piuttosto che agli stranieri, e questo è così un po’ dappertutto, a meno che tu non abbia competenze mirabolanti (e magari è così, non posso saperlo).

Certo se avessi una e dico anche una sola garanzia che all’estero possiate tu e tuo figlio vivere non dico una gran vita, ma meglio che qua allora non pensarci nemmeno su, prendi il primo volo e parti.
E se la madre di tuo figlio non è completamente bacata, credo che non ti ostacolerà.

Ma non parliamo per favore dell’estero come se sia tutto bello tutto caro e tutto buono, perchè NON è così.

Allora, dovresti avere una copia conforme del decreto (o sentenza, a seconda dei casi) di separazione, con i provvedimenti del Giudice in ordine all’affidamento. Questa ti serve comunque. Oltre a questo ti serve il consenso dell’altro coniuge, con firma autenticata presso la cancelleria del Tribunale (o dal notaio, ma spendi di più). Se tua moglie rifiuta il consenso basta un ricorsino al Giudice Tutelare e se ti autorizza lui porti copia autentica del provvedimento in questura e ti rilasciano il nulla osta all’espatrio del minore.

Dove vuoi trasferirti?

Messaggio originale di marinera
Allora, dovresti avere una copia conforme del decreto (o sentenza, a seconda dei casi) di separazione, con i provvedimenti del Giudice in ordine all’affidamento. Questa ti serve comunque. Oltre a questo ti serve il consenso dell’altro coniuge, con firma autenticata presso la cancelleria del Tribunale (o dal notaio, ma spendi di più). Se tua moglie rifiuta il consenso basta un ricorsino al Giudice Tutelare e se ti autorizza lui porti copia autentica del provvedimento in questura e ti rilasciano il nulla osta all’espatrio del minore.

Il problema è che per fare queste puttanate ci vogliono mesi…..

Non condivido il tuo discorso Fvecchio. Non siamo del 70-80 come te, siamo del 1990.

L’unica cosa che condivido è di non essere esterofilo!


Starting size: 17.5cm BPEL - 14cm MSEG

Today: 18.5cm BPEL - 14cm MSEG / Goal: 21cm BPEL - 15cm MSEG/BEG/HEAD

Maphia's PE History

Messaggio originale di fvecchio79
Il problema è che per fare queste puttanate ci vogliono mesi…..


Se inizia adesso per giugno può benissimo avere tutto, dipende molto dal Tribunale. A Vito serve per questa estate il nulla osta a quanto ho capito.

Messaggio originale di fvecchio79
Ma in realtà questo discorso di scappare dall’Italia la mancanza di un futuro, eccetera sono molto luoghi comuni.

In Norvegia la pressione fiscale è al 60 e passa per cento, e se non ti avanzano i soldi per curarti, alla prima influenza rischi di essere fottuto perchè dopo 10 giorni che stai a casa perdi il lavoro.
Prova a ritrovarlo, poi… …


La pressione fiscale in Norvegia è del 12% inferiore a quella italiana; la pressione fiscale italiana è la più elevata di tutti i paesi sviluppati.
Pressione fiscale, Italia da record: quella effettiva è al 54% del Pil - Il Sole 24 ORE

Il sistema sanitario Norvegese è pubblico come in Italia ed è regolarmente ai primi posti nel mondo.
http://en.wikip edia.org/wiki/U … _country#Norway

Nessuno ti licenzia in Norvegia perchè stai in malattia per più di 10 giorni, anzi il tempo medio di congedo per malattia è uno dei più alti del mondo sviluppato e meno svilutppato
http://www.busi nessonline.it/n … ltri-Stati.html

Se perdi il lavoro in Norvegia è molto, ma molto più facile trovarne un altro rispetto all’Italia, visto che il tasso di disoccupazione dei Norvegesi è del’ 1,8% e quello degli immigrati dell’Europa centrale residenti in Norvegia del 2,9%.
http://www.ital iansinfuga.com/ … ti-in-norvegia/
In Italia il tasso di disoccupazione sfiora il 13%.

Messaggio originale di vito90
Allora tecnicamente ora come ora posso mantenerlo mio figlio, anche per i prossimi mesi, ma se continuiamo cosi, davvero che per l’estate prossima sono cavoli amari. All’inizio della separazione il bambino fu affidato a lei e un giorno insistette sul fatto che voleva andare una settimana dalla madre in svizzera. Per farlo occorreva che io firmavo il passaporto del bambino per far si che potesse uscire dall’italia, ma in quel caso io non firmai e non andò. Teoricamente dovrebbe essere la stessa cosa per me ora.

Si ma lei doveva andare all’estero NON per motivi di sostentamento del figlio, tu hai un preciso motivo di andarci, vedrai che se dimostri che vai per quello, il giudice ti dà l’autorizzazione, basta permettere alla moglie di fargli visita.
Io ti consiglio di partir.


now 7(18 cm) BP , 5.9(15 cm) MEG

Click me: my photos

Messaggio originale di marinera
Se inizia adesso per giugno può benissimo avere tutto, dipende molto dal Tribunale. A Vito serve per questa estate il nulla osta a quanto ho capito.

La pressione fiscale in Norvegia è del 12% inferiore a quella italiana; la pressione fiscale italiana è la più elevata di tutti i paesi sviluppati.
Pressione fiscale, Italia da record: quella effettiva è al 54% del Pil - Il Sole 24 ORE

Il sistema sanitario Norvegese è pubblico come in Italia ed è regolarmente ai primi posti nel mondo.
http://en.wikip edia.org/wiki/U … _country#Norway

Nessuno ti licenzia in Norvegia perchè stai in malattia per più di 10 giorni, anzi il tempo medio di congedo per malattia è uno dei più alti del mondo sviluppato e meno svilutppato
http://www.busi nessonline.it/n … ltri-Stati.html

Se perdi il lavoro in Norvegia è molto, ma molto più facile trovarne un altro rispetto all’Italia, visto che il tasso di disoccupazione dei Norvegesi è del’ 1,8% e quello degli immigrati dell’Europa centrale residenti in Norvegia del 2,9%.
http://www.ital iansinfuga.com/ … ti-in-norvegia/
In Italia il tasso di disoccupazione sfiora il 13%.

Può essere che mi confonda con la Svezia? Danimarca?
O semplicemente mi sfugge qualcosa :D :D

Non è sicuramente la Svezia e te lo dico per esperienza diretta.

Probabilmente non hai notizie di prima mano.

Di solito chi va all’estero torna per una visione romantica di questo paese ingigantita da amnesie volute.

Poi dopo 2 settimane che è qua maledice il giorno in cui ci ha rimesso piede.

Quanto alla pressione fiscale, anche nei paesi considerati ai primissimi posti, andateci, viveteci, e poi valutate la marea di cazzate e statistiche truccate che vi propinano qui.

E non parlo di servizi perché altrimenti non la finiamo più.

Il problema serio in parecchi paesi è il clima, la mancanza di luce.

Sembra una stupidaggine ma non è così.

Ma Vito che fine ha fatto? Tutti a dargli consigli e lui sparisce? Lol.

La realta’ e’ che comunque andarsene via lontano da tutto e tutti, per quanto migliore il posto di destino, non e’ per niente una cazzata.. Senza garanzie, contatti e completamente soli poi figuriamoci. Sicuramente c’e’ gente che e’ riuscita, ma ce n’e’ anche molta che se n’e’ tornata indietro con la coda fra le gambe perche’ ha rischiato senza riuscire.

Di certo ci vogliono due coglioni da far impallidire anche un orco!

Top
12
Similar Threads 
ThreadStarterForumRepliesLast Post
nuovo membro con il PE come ragione di vitavinny.salEsercizi di base per il pene1911-09-2013 08:52 PM
Cambio de forma del glandeneegroAgrandamiento del Pene para Novatos209-24-2011 07:40 AM
Cambio de RutinaceveAgrandamiento del Pene para Novatos205-05-2007 03:20 PM
Aumento de tamaño - cambio del carácterquerosergrandeAgrandamiento del Pene para Novatos507-25-2005 04:15 AM

All times are GMT. The time now is 05:31 PM.