Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Breve Presentazione

Breve Presentazione

Vecchio utente che si allenò per un periodo decide di riniziare e questa volta fare sul serio.

Ciao a tutti, buone misure, vivo solo, 23 anni.
Perse credenziali di un altro account di anni fa ma ho sempre scritto poco.
Prima allenamento leggero per neanche un mese: fine 2016.
Seconda volta più seria : allenamento a lievissima intensità nel 2018 per 4 mesi nei quali guadagnai 0.5 cm in lunghezza e maggiore robustezza corpo cavernoso destro, poi perso una volta smesso nel giro di un mese.
Sono contento di fare parte nuovamente di questo eccitante forum innovativo volto al miglioramento personale..
Ho fatto 3 sessioni soltanto per ora, molto molto leggere considerando la tenuità ma buon sviluppo e progressione degli allenamenti 2018.
Circa lubrificante usavo olio di oliva extravergine ma questa volta sto decidendo di allenarmi con olio di cocco che possedevo per fini alimentari, buon odore e buone sensazioni. Rimane forse troppo scorrevole rispetto all’olio di oliva, nel caso cambierò.
Ricordo che ai tempi ci misi parecchio a raggiungere una buona manualità, per ora primi 3 allenamenti fantozziani ma già nell’ultimo si è visto che sto riprendendo la mano, elevata difficoltà: nel mantenere la giusta percentuale di erezione, nel trattenere la pelle alla base, nel mungere con la mano sinistra - nonostante sia la mano amica - e nel preservare l’omogeneità e dirittezza del membro durante l’esecuzione stessa. Come ai tempi serve molto lubrificante che vado a rimpinguare spesso per la massima resa e fluidità,molto lento ed è un copione del 2018,serve dimestichezza che con calma arriverà. Obiettivo nel breve termine: mantenere la sessione corta temporalmente, molte molte poche mungiture ma buone andandole bisettimanalmente ad aumentare (di poco) lente e assolutamente senza forzare troppo, stretching molto tenue dando tempo al tempo..
Stretching anche leggero prima della sessione rende il barzotto più indebolito ma questo è. Volendo dividere le sessioni.
Ora vi pongo una questione: oggi a fine seduta mi sono accorto che mungevo con il pene leggermente rivolto verso il pavimento mentre nel 2018 ero solito mungere normalmente con il pene parallelo al pavimento, ho notato che come ho fatto finora è forse leggermente più complesso, ero curioso se anche altri facessero così e se da in piedi o seduti. Penso che tornerò esattamente come prima quindi sessione da seduto e pene parallelo. Non penso facciano male al corpo né l’olio extravergine di oliva né l’olio di cocco quindi sono scelte personali. Per quanto concerne il riscaldamento i primissimi allenamenti in assoluto ne erano privi, poi decisi di attenermi scrupolosamente e mi trovai bene con il phon per capelli nel pre (leggero come riscaldamento) acqua calda durante e finito a concludere acqua fredda. Al presente ho deciso di cambiare un po’ e mi sono riscaldato phon all’inizio, allenamento sopra al forno acceso dopo aver cucinato, ed alla fine rapido lavaggio con acqua tiepida. Penso che passerò al calzino di riso sia prima che dopo mentre durante nulla essendo quasi superfluo a mio avviso e scomodo.
In altri thread scriverò giusto qualche pensiero ma anche una cosa importante della quale voglio parlare aprendo un thread nuovo circa farmaci che possono diminuire le dimensioni..
Obiettivo lungimirante, importante ma realistico, non sono uno che si accontenta facilmente, +3 cm in lunghezza e +2 cm in circonferenza. Per quanto concerne il pene moscio l’importante è soltanto che non si assottigli ovviamente o che perda la sua circonferenza cicciosa e venosa della quale sono orgoglioso e che la pelle dello scroto non vada a formare il collo di tacchino (ma stando attenti a trattenere la pelle non si formerà). Poi se aumentasse addirittura - come in teoria dovrebbe accadere-non ne sarei altro che lieto, specie un bel +1.5 cm netto in lunghezza da moscio mantenendo le proporzioni.


Last edited by Gervais : 12-22-2020 at .

Anche se nessuno mi ha cacato per ora continuo qua, poi nel caso aprirò un diario personale a parte quando potrò. Tuttavia penso che una volta dipanati tutti i dubbi e in carreggiata non posterò quasi più perché possa usare il tempo libero nel modo più efficiente possibile. Giorno di allenamento sia ieri che oggi, finora ho fatto 2 on e 1 off ma forse terrò il passo più lento con 1 on e 1 off, devo rassettare diverse cose a partire dal riscaldamento e soprattutto dal riuscire a mantenere completamente dritto il pene durante l’esecuzione, do molta importanza a questo avendo il pene molto dritto voglio preservare questa qualità, non solo, credo - magari mi sbaglio - che un pene dritto sia più idoneo e portato al miglioramento.

Abbastanza complesso mantenere la giusta erezione che non sia over 80%.

Tra pene troppo molle e incidere pressione eccessiva oppure pene troppo duro la situazione ottimale: barzotto ma non troppo ove possibile, leggera pressione senza che aumenti l’erezione, lieve spostamento di pelle alla base ma buona fluidità, spostamento di sangue verso il glande non eccessivo, a meno che, a mio giudizio, non volessi aumentare di grandezza il glande e meno il resto. Voglio testare anche la differenza tra una super lubrificazione e due gocce. Come dicevo ho notato inoltre che il jelq in base al grado di erezione differisce: puoi fare da quasi moscio con molta pressione oppure da quasi duro con meno pressione.

Non ho resisto oggi alla tentazione di sborrare e non penso sia un problema nonostante qualcuno lo asserisca.

Proseguiamo con all’orizzonte un obiettivo serio, confesso che vorrei fare veloce ma è importante andare per gradi, imparare la tecnica e rimanere concentrati. Presa ad ok normale alternando mano destra e sinistra bloccando il sangue alla base e trattenendo la pelle con una mano. Ricordo che quando mi allenavo nel 2018 ero arrivato a tenere l’erezione giusta per tante spremute, a eseguire detta spremuta con la massima resa vedendo bene il sangue scorrere né troppo né poco, partivo precisamente esattamente all’inizio del pene non come queste volte recenti, ero proprio più abile, rimaniamo propositivi e senza remore. Per inciso:utilizzo il plurale maiestatico perché lo ritengo molto valido a instaurare un buon rapporto.

Bentornato Gervais!

Per ciò che concerne il lubrificante, vanno bene entrambi, scegli quello che preferisci.
I jelq, e difficile mantenere sempre la stessa erezione, anche con l esperienza, dipende da quanto sei stanco e concentrato sull’allenamento. Io quelli classici li eseguo paralleli al pavimento, quelli a presa inversa leggermente verso il basso.

Per il riscaldamento meglio il calzino di riso.

Come hai detto tu l’importante è imparare bene la tecnica, trovare i giusti volumi e intensità di allenamento e tanta costanza! Il PE è una maratona.


18/09/12...: BPEL 17,3 - NBPEL 15,0 - MSEG 11,9

2015.: BPEL 20,5 - NBPEL 18,5 - MSEG 13,0🔝🔝 TODAY: BPEL 20,0 - NBPEL 18,0 - MSEG ???.

Goal..........: BPEL 22,0 - NBPEL 20,0 - MSEG 15,0

Ciao carissimo, ti ringrazio per il benvenuto. Ci siamo già incrociati nella sezione delle foto personali parlando del metodo di misura.
Mi sono allenato ieri sera e oggi ho deciso di fare pausa in vista dell’arrivo del forno a microonde. Mi trovavo bene con il phon ma decidendo di allenarmi intorno alle dieci di sera preferisco non fare troppo rumore stando ad oggi in appartamento per scelte personali. Sono inoltre a conoscenza che l’accoppiata calzino più riso sia più efficace riscaldando per mezzo di un azione meno superficiale.

Ho notato affaticamento eccessivo e per questo ripartirò molto più leggero. Un cruccio durante l’esecuzione del jelq è nel bloccare la presa, talvolta il pene è zuppo di sangue ma molle e cadente verso il basso e devo raddrizzarlo per eseguire il jelq. Significa che è troppo molle e deve essere un po’ più duro di così nevvero?

In generale il jelq è soddisfacente vedendosi il movimento sanguigno che riempe un po’ il glande, e dovrebbe essere sufficiente. È già tornato un poco il problema della pelle alla base, cercherò di sistemare l’esecuzione forte di quanto esperito nel 2017-2018,malauguratamente è complesso per me mantenere, ma anche solo generare, la giusta erezione. Non solo, più difficile è trattenere con la mano destra la pelle alla base, imitando la sinistra ho notato miglioramenti ma ci vorrà tempo. Sono più che fiducioso.

Osservavo che 3 cm in più in lunghezza è un bel pezzettone ad aggiungersi e sono curioso nel vedere fin dove può arrivare, sempre preservando l’estetica. Perché l’estetica conta. Sarà un po’ di vanità, sarà che è il mio, ma il mio pene è proprio bello, bel colore, dritto, belle vene, omogeneo, e non accetto di aumentare se devo abbruttirlo eccessivamente. Sono dell’opinione avendo visto altre foto che, a parte la discoloration, (si può rimediare con acido silicico stando però molto attenti essendo un acido, mi devo ancora informare) il resto può finanché migliorarare, in venosità, salute e possenza. Quindi meglio così.

Paragrafino motivazionale: C’è chi osa lamentarsi che il PE serva a nulla perché incrementa il pene solo di 2-3 cm. Ma a me personalmente 3 cm in più sembra tantissimo, 2 cm in circonferenza poi non parliamone. Ad esempio il mio quando lo vedo barzotto 3 cm in meno del duro (in lunghezza) è a vista decisamente meno importante, da duro invece a erezione completa pare, e non solo a me, imponente come il massiccio del bernina. Adesso forse esagero però dopo sborrato, sarà che sono abbastanza magro, ma io me lo vedo che pende tantissimo, molto lungo e piatto e mastello. E un pene medio - medio piccolo lo vedi molto più corto e sottile di così. Se poi andrò ad aggiuncerci +3 cm e +2 cm sarebbe un signorone.

Top
Similar Threads 
ThreadStarterForumRepliesLast Post
PresentazioneJaliroyEsercizi di base per il pene701-11-2016 11:01 PM
Post di presentazione e consigli sulla routineOcelotEsercizi di base per il pene1608-02-2013 05:37 PM
Presentazione e richiesta delucidazioni su PELouis92Esercizi di base per il pene2504-04-2013 08:54 PM

All times are GMT. The time now is 08:43 AM.