Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Presentazione e una domanda

Presentazione e una domanda

Ciao a tutti, sono Brant! 👋

Vi ho letto e ho cominciato la newbie routine per diversi mesi prima di decidere di iscrivermi, e volevo farvi un paio di domande.
Negli scorsi mesi (circa 3) ho provato a mettere in pratica la routine per principianti e poiché non ho avuto risultati e credo che potrei aver sbagliato qualcosa, vorrei sapere quanto dovrei stare fermo prima di cominciarla daccapo.
In secondo luogo volevo chiedervi se ci sono dei “modelli base” di progressione o se devo pensarci necessariamente dopo i primi 3 mesi e attenermi rigorosamente alla newbie fino a quel momento (quindi oltre al riscaldamento pre e post 5 minuti di stiramenti con tirate da 30” e 10’ di jelq).

Grazie in anticipo.

Ciao, provo a risponderti da non esperto. Non è detto che in tre mesi si debbano necessariamente avere guadagni, c’è chi li ottiene più velocemente e chi più lentamente.

Puoi provare ad aumentare il tempo, ad esempio la durata di ogni stretching, o a fare qualche minuto in più di jelq. Basta che procedi per gradi e che consideri gli indicatori fisiologici, cioè sostanzialmente il pene deve sempre essere in salute, tendenzialmente deve stare meglio con il PE, o sicuramente non peggio di quando non lo si faceva. La salute del puparuolo è di fondamentale importanza. :)

Ciao Ypsilon! Grazie per la risposta.

In generale il mio pene sta bene, molto più vascolarizzato e pieno da quando pratico PE, solo ho deciso di resettare un istante perché credo di aver aumentato di intensità troppo velocemente, infatti aveva smesso di essere grosso e pieno post allenamento ma anzi aveva cominciato a diminuire di dimensioni. Così ho avuto un piccolo circolo vizioso di aumento di tempi per stimolare finché non ho capito che stavo esagerando. Da qui la mia idea di smettere e riprendere da capo. Secondo la tua esperienza (seppur breve) credi che una settimana di stop totale possa andare?

Io ti direi di si, basandomi sulle esperienze altrui lette sul forum, perché a me non è mai capitata una situazione tipo la tua.

Farei una settimana di stop e riprenderei in modo progressivo. Magari qualcuno che ha più esperienza potrà consigliarti meglio.


What is doing PE right? Getting the proper stimulation to recovery ratio. The other critical factor is: if you get vastly improved EQ, your chances of growth are far better! (cit. sparkyx) Warning! If you haven't gotten improved erections:

Ciao.
3 mesi di allenamento (e per giunta di routine di base) è un periodo di tempo talmente esiguo che parlare di reset credo sia del tutto inutile.
In generale molto spesso 7 giorni di stop sono un tempo di recupero ottimale per molti tipi di infortunio, poi dipende da caso a caso.

Si può ricominciare gradualmente con 10-15 minuti di stiramenti e 50-100 wet jelq e poi aumentare in maniera graduale, sempre fermo restando che ripende dall’intensità degli esercizi (nella loro esecuzione) e dai tempi di recupero del tuo corpo.
Io i primi risultati li ho avuti dopo 6 mesi.

Ti consiglio di rivedere molto attentamente tutti i video in cui sono illustrati i vari tipi di esercizi.
Affinare la tecnica è di fondamentale importanza.


Starting sept 2012: BPEL 15.5 cm - NBPEL 13.5 - EG 13,0 cm

Today: BPEL 18.8 cm - NBPEL 15.3 cm - EG 14.0 cm

Goal: BPEL 19 cm - NBPEL 17.0 cm - EG 16 cm

Vi ringrazio molto a entrambi, mi avete aiutato a schiarirmi le idee.

Riprenderò non proprio da zero ma quasi, facendo più attenzione alle risposte del mio corpo in generale all’allenamento!

Davor per curiosità, avendo tu cominciato a vedere i risultati dopo 6 mesi, sapresti indicarmi anche in linea generale se (ed eventualmente quale) seguissi una specie di linea guida in riferimento all’aumento del tempo degli stiramenti e dei jelq? Per evitare di affrettare troppo i tempi perlomeno.

Grazie ancora :)

Io dopo 3 mesi ho portato gli stiramenti da 30 secondi a un minuto per ciascuna serie e soprattutto li ho fatti da scappellato.
Dopo un mesetto altro son passato a serie da 2 minuti, poi da 3 e infine da 5 minuti.

Ma è tutto soggettivo.
E comunque lo senti quando puoi tirare un pochino di più.


Starting sept 2012: BPEL 15.5 cm - NBPEL 13.5 - EG 13,0 cm

Today: BPEL 18.8 cm - NBPEL 15.3 cm - EG 14.0 cm

Goal: BPEL 19 cm - NBPEL 17.0 cm - EG 16 cm

Ciao! Continuo a scrivere qui perché non credo di poter postare altrove ancora.

Ho ricominciato ad allenarmi un paio di giorni dopo il post come consigliatomi, in modo tale da non perdere troppo tempo visto che non c’era una vera e propria esigenza.

Ho cominciato con riscaldamento per 5’ all’inizio e alla fine dell’allenamento con immersione del pene in acqua calda che mi da delle buonissime sensazioni di rilassamento e inoltre si ingrossa già così.
La routine con cui sono partito è la seguente:
-Stiramenti per 5’ con tirate da un minuto
-10 minuti di jelq oliato (utilizzo l’olio di oliva).
Ho deciso di aumentare il minutaggio degli stiramenti e del jelq ogni 6 giorni di allenamento (seguendo la sequenza 2 on 1 off, quindi al 10imo giorno aggiungo un minuto).
Ora sono a 6’ di stiramenti e 11’ di jelq.
Seguono alcune domande secondo le vostre esperienze.
Come progressione la ritenete troppo veloce (soprattutto per i jelq considerando che facendo una spremuta ogni 3” già sono sopra i 200)?
Sempre per i jelq volevo un’opinione. Io ho la pelle del prepuzio molto lunga, ho subito anche una frenulotomia o frenuloplastica, non ricordo, perché avevo il frenulo corto e nonostante il chirurgo mi disse che avrebbe anche accorciato quella poi non lo fece durante l’intervento, quindi quando lo “apro” ci metto molto (relativamente) e la pelle arriva molto giù. Qualcuno che ha il mio stesso “problema” sa consigliarmi su come fare i jelq, o li fa in modo particolare? Io in questo momento li sto facendo col grande coperto e verso il basso, che ne pensate?

Top

All times are GMT. The time now is 07:59 PM.