Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Problemi erezione dopo le prime sedute di jelqing

Problemi erezione dopo le prime sedute di jelqing

Buongiorno a tutti, sono un ragazzo di 26 anni.

Ho iniziato delle sedute di jelqing settimana scorsa in maniera mgari non molto consona e poco regolare. Una volta le ho fatte senza riscaldamento, una seconda volta ho fatto dei jelq ad erezione massima, e la volta dopo ho riscaldato per bene e ne ho fatti meno e in maniera regolare. Insomma, senza dubbio ho portato il pene in sovrallenamento, ma non ho mai sentito dolore, mi si sono solo ingradite le vene, che prima non si vedevano.

A quel punto esattamente una settimana fa, dopo l’ultima sessione ho sentito dei leggeri bruciori ai lati (strano essendo la più leggera che avessi fatto) e ho iniziato a notare che non riuscivo più ad avere una EQ. Non ho mai avuto problemi di erezione. Ora anche se si alza non riesce a diventare duro e questa erezione debole se ne va facilmente. Inoltre, ho notato anche che tutto il pene ha perso un po’ di sensibilità. Lo sento come se fosse intorpidito. Ho deciso di aspettare una settimana, ma in questo lasso di tempo ho eiaculato 2-3 volte (pene eretto ma EQ poco buona). Adesso è passata una settimana precisa, le erezioni mattutine ci sono ma sono appunto di bassa qualità e vanno via subito, e il pene continua ad essere intorpidito.

All’inizio ho pensato potesse essere un problema delle vene che si erano allargate e che quindi drenavano via più sangue, adesso sto iniziando a pensare che possa essere un danno ad un nervo, anche se ripeto tutto ciò che ho sentito sono stati dei fastidi ai lati del pene molto leggeri.
Cosa dovrei fare secondo voi? Provare a migliorare l’erezione con delle sedute di edging? Oppure tenere il pene a riposo ancora?
Ho il terrore di aver causato danni permanenti..

Ciao Fab.8, lo stress che induciamo tramite il PE è sempre di tipo cumulativo e per smaltirlo occorre il riposo, quindi abusare sulla forza impressa o eseguire il jelqing alla massima erezione anche una sola volta, crea sempre questo tipo di problemi.

L’infiammazione di un tessuto coinvolge quasi sempre tutto ciò che è annesso, quindi anche il sistema vascolare e nervoso sono coinvolti, il sintomo nel tuo caso è proprio la scarsa sensibilità che incide sulla EQ. A questo punto è d’obbligo il riposo totale da qualsiasi attività del PE, sarebbe opportuno anche non forzare erezioni anche al solo scopo di avere un orgasmo o provare piacere, insomma lascialo stare tranquillo fino alla scomparsa di ogni sintomo negativo!!

Un saluto.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Grazie mille per la risposta

Aggiungo solo che, sarà una mia impressione, ma dopo la masturbazione (due giorni fa) sembra che i sintomi siano un po’ peggiorati. Diminuizione della sensibilità e della facilità di erezione. Nessun tipo di dolore.
Capita spesso? Come faccio a capire di quanto riposo avrò bisogno?

Messaggio originale di fabb.8
Grazie mille per la risposta

Aggiungo solo che, sarà una mia impressione, ma dopo la masturbazione (due giorni fa) sembra che i sintomi siano un po’ peggiorati. Diminuizione della sensibilità e della facilità di erezione. Nessun tipo di dolore.
Capita spesso? Come faccio a capire di quanto riposo avrò bisogno?


Ovviamente la masturbazione aggiunge ulteriore stress a quello prodotto dal PE.
La mancanza di sensibilità e un basso livello di EQ, sono già IF negativi e non è detto che si presenta sempre anche il dolore.
Capita ogniqualvolta si sbaglia nel PE, quindi mai strattonare, mai troppa forza e mai alla massima erezione.
Il riposo va rispettato fino alla scomparsa di ogni sintomo negativo!!
Un saluto.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Una settimana è poco, stai fermo per un’ulteriore settimana e cerca di non masturbarti.


Start 04/17

BP: 16,5 / NBP: 15,5 / EG: 13,5

Cercherò di tenerlo a riposo il più possibile, ma in caso di erezioni spontanee queste andrebbero a rallentare la guarigione?
(Esempio: erezioni mattutine, o dovute a situazioni precise come ad esempio baciare la propria ragazza)

Meglio cercare di evitare del tutto le erezioni?

Il forum è pieno di situazioni simili di overtraining, ma è difficile capire il livello di danneggiamento tuo rispetto a quello delle altre esperienze riportate!

Ma no, se sono spontanee non puoi e non devi cercare di farle svanire.


Start 04/17

BP: 16,5 / NBP: 15,5 / EG: 13,5

Messaggio originale di fabb.8
Buongiorno a tutti, sono un ragazzo di 26 anni.

Ho iniziato delle sedute ….

Tranquillo il jelq se fatto bene aiuta solo il membro. Quello che senti tu è normale lo hai così stressato che non ti si rizza piu perchè è abituato alle sollecitazioni e quindi diventato un po insensibile ma in realtà è una insensibilità temporanea, semplicemente ha acquistato piu forza.
Un po come quando vai in palestra coi muscoli all’inizio ti senti strano. Tranquillo avere una nerchia di 22 cm (dopo anni e anni di jelq intendo) è sol o salute XD

Stesso Problema

Da 3 giorni ho il tuo stesso identico problema, come è andata a finire per te? Hai risolto?

Messaggio originale di fabb.8
Buongiorno a tutti, sono un ragazzo di 26 anni.

Ho iniziato delle sedute di jelqing settimana scorsa in maniera mgari non molto consona e poco regolare. Una volta le ho fatte senza riscaldamento, una seconda volta ho fatto dei jelq ad erezione massima, e la volta dopo ho riscaldato per bene e ne ho fatti meno e in maniera regolare. Insomma, senza dubbio ho portato il pene in sovrallenamento, ma non ho mai sentito dolore, mi si sono solo ingradite le vene, che prima non si vedevano.

A quel punto esattamente una settimana fa, dopo l’ultima sessione ho sentito dei leggeri bruciori ai lati (strano essendo la più leggera che avessi fatto) e ho iniziato a notare che non riuscivo più ad avere una EQ. Non ho mai avuto problemi di erezione. Ora anche se si alza non riesce a diventare duro e questa erezione debole se ne va facilmente. Inoltre, ho notato anche che tutto il pene ha perso un po’ di sensibilità. Lo sento come se fosse intorpidito. Ho deciso di aspettare una settimana, ma in questo lasso di tempo ho eiaculato 2-3 volte (pene eretto ma EQ poco buona). Adesso è passata una settimana precisa, le erezioni mattutine ci sono ma sono appunto di bassa qualità e vanno via subito, e il pene continua ad essere intorpidito.

All’inizio ho pensato potesse essere un problema delle vene che si erano allargate e che quindi drenavano via più sangue, adesso sto iniziando a pensare che possa essere un danno ad un nervo, anche se ripeto tutto ciò che ho sentito sono stati dei fastidi ai lati del pene molto leggeri.
Cosa dovrei fare secondo voi? Provare a migliorare l’erezione con delle sedute di edging? Oppure tenere il pene a riposo ancora?
Ho il terrore di aver causato danni permanenti..

A me il wet jelquing ha dato da subito miglioramenti in termine di EQ e vistosi. non avevo quasi erezioni mattutine e da quando ho cominciato le ho avute.

Ho scritto in un’altra discussione che settimane fa mi sono causato un fastidio facendo gli stiramenti, risultsto erezioni debolissime.
Ho stoppato tutto 1 settimana provando a masturbarmi 1-2 volte per vedere come andava ed avevo erezioni balnde.
Ho aspettato 1 altra settimana senza fare PE e masturbandomi sempre 1-2 volte per.vedere l’andazzo.

Dopo 2 settimane di riposo dal PE e con erezioni blande, mi è tornata una buona EQ.

In sostanza:
Stop dal pe,
Stop masturbazione


New Start 17/04/20 BPL

16.5 cm EG 13.5

Solo wet jelquing routine

Ferma tutto per un po’ (non il sesso ovviamente) e tornerai nuovo.

Top
Similar Threads 
ThreadStarterForumRepliesLast Post
Il Pene Grande E Grosso Può Avere Problemi Di Erezione?Max20cmEsercizi di base per il pene603-03-2017 11:54 PM
Chiarimenti dopo prime settimane di eesrcizi..Sandyx2015Esercizi di base per il pene201-01-2016 01:16 PM
Conseils pour le hangingraptor6Allonger le Pénis grâce aux Poids2103-08-2015 12:15 AM

All times are GMT. The time now is 08:43 PM.