Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Oggi mi sento piccolo

12

INVIDIA

Come in tutte le cose anche il sentimento di invidia può avere aspetti positivo e negativi, quindi potremmo dire che c’è un’invidia distruttiva e un’invidia costruttiva. L’invidioso prova soprattutto ammirazione a cui segue il desiderio di essere ciò che non è oppure possedere ciò che non ha, per giungere a questo comunque in qualche modo ha effettuato una autocritica, analizzando le proprie possibilità, capacità e suoi limiti, quindi può nascere un sano istinto al confronto e a migliorare se stesso, le domande che si pone sono,”lui ci è riuscito, posso farlo anch’io”, diventa così uno stimolo ad agire, a metterci in gioco, insomma diventa una sana competizione che ci stimola a crescere. Prima di poter desiderare qualcosa che non abbiamo sia nell’essere che nell’avere, dobbiamo poterla prima notare o vedere in chi la possiede, può essere un modo di fare, di essere, un sentimento o semplicemente un oggetto, quindi potremmo dire che sono gli altri che fanno nascere in noi il desiderio di essere migliore o ottenere ciò che ci piace, quindi si può dire che l’invidia costruttiva ha una funzione sociale.

L’invidia è un sentimento che ci accompagna per tutta la vita, è prevalentemente un sentimento infantile e chi non evolve, perché gli è mancato l’esempio del come agire, dalle persone a noi più care, padre, madre o educatori, inevitabilmente sarà afflitto da invidia distruttiva, le domande che si pone sono “se io non posso, allora neanche lui”, nascono così sentimenti negativi verso se stesso e gli altri, senso di inferiorità, inadeguatezza, odio, rabbia…….in questo momento non vediamo più le nostre potenzialità, ma si pensa solo a svalutare l’altro per non sentirsi inferiori. Il sentimento di invidia vissuto così, è evidente che rappresenta un danno sociale da non sottovalutare, considerando che l’uomo è soprattutto un animale sociale!!

PENA

La parola pena è quasi sempre offensiva, spesso si dice “mi fai pena”, per non dire “mi fai schifo” oppure “quel tizio mi fa una pena” storcendo il naso…..Forse è meglio usare la parola pietà o compassione, che non lascia alcun dubbio sulla reale intenzione di esprimere un sentimento di tenerezza, di sofferenza fisica o morale per le sofferenze di qualcuno, una grave malattia, una tragedia o un lutto, un handicap invalidante, tutto questo fa nascere un senso di pena (quella buona), pietà o compassione con un forte impulso a prestare aiuto, anche perché siamo fortemente consapevoli che in quella situazione o condizione ci poteva essere chiunque anche noi stessi!! Quindi anche la pena o compassione è un sentimento sociale ed è il motore che spinge tanti verso il volontariato, il soccorso in caso di calamità…… e si riesce spesso a creare e a fare cose inimmaginabili.

Un saluto a tutti.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

E no… l’invidia è una cosa e l’ammirazione tutt’altra. Non confondiamo il cioccolato con la me..nta. Uguale la pena, ha accezione negativa. Per mia ex moglie provo una gran pena, ma non mi fa per nulla pietà!! Stiamo confondendo un po’ il significato dei termini italiani!

edit: l’invidia è uno dei 7 vizi capitali, spiegami un po’ come puoi trovarla positiva.
https://it.wiki … i/Vizi_capitali
“….invidia (tristezza per il bene altrui percepito come male proprio)…”

Nel l’invidia costruttiva si chiama ammirazione, invece in quella distruttiva astio, gelosia, rancore…..forse non sono stato chiaro ma stavo parlavo dell’invidia costruttiva!!

Non ho detto di non usare la parola pena che ha ben 32 sinonimi, ma in questa discussione è più appropriato l’uso di pietà e compassione, proprio perché si parla di persone affette da handicap invalidante, e anche perché la parola pena è spesso usara in forma dispreggiativa. Tu invece fai bene a dire a tua moglie che ti fa pena, il contesto è diverso!!

Nei sette peccati capitali c’è anche l’invidia, ma è quella distruttiva, sicuramente.

😜Ciao…


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Se dovessi guardare chi sta peggio di me, non dovrei uscire di casa praticamente.

Se siamo qui, è perchè per noi il PE è importante, non un capriccio. Secondo voi un calciatore si sente in difetto quando deve spendere 92.000 euro per un compleanno (35 anni di Adriano), pensando che c’è gente che si muore di fame?

Ognuno vive la propria vita, tutti abbiamo momenti positivi e negativi, e la felicità non è un qualcosa di oggettivo, ma è direttamente correlata al nostro passato e presente, perchè noi magari siamo felici con una nuova auto, mentre un bambino del terzo mondo sarebbe ancora più felice con un pasto caldo costante.

Si ok è toccante sentire certe storie, ma non mi fa sentire fuoriluogo a fare quello che faccio.


Starting (10-09-12): BP 15.5cm - NBP 12.5cm - EG 13.5cm

Today: BP 21cm - NBP 17.5cm - EG 14cm (Le mie foto)

Goal1 (Archived): 21x14 --> Goal2 22x14.5 --> Dream ?x15

Messaggio originale di hope09

……….Si ok è toccante sentire certe storie, ma non mi fa sentire fuoriluogo a fare quello che faccio.

Chi ha mai detto che fare PE, dovrebbe farti sentire fuori luogho??

Possibile che sono l’unico cretino che ha capito il senso della discussione di Ypsilon??

Però per caso poi, sono uscite fuori, due parole che secondo me ci appartengono, invidia e pena, due sentimenti che rifiutiamo a priori, ma li usiamo inconsapevolmente. Chi non si è iscritto perché lo vuole più grande o perché insicuro delle proprie misure e cerca di eguagliare o superare ciò che è nell’immaginario di ogni uomo, per avere più sicurezza??

Questa non è invidia costruttiva nel cercare di farlo crescere e non farci troppa pena??

Io non mi sento fuori luogo a fare PE come non mi sento fuori luogo nell’emozionarmi, provando pietà, difronte alla crudeltà del fato che spesso distrugge la libertà dell’agire o peggio del pensare!!

Un saluto.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Io dico che l’invidia non può essere costruttiva per definizione. E’ come dire che l’odio può essere costruttivo perché ti allontana da ciò che per te è negativo. No, questo non è Italiano. L’invidia (per definizione: tristezza per il bene altrui percepito come male proprio) non è mai costruttiva.

Ammirazione…. Quando ammiri qualcuno mica per forza lo invidi… anzi se lo ammiri non lo invidi! Sempre per definizione….

:D

Tu non vuoi capire che l’invidia può essere distruttiva, e vedo che conosci solo questa, ma può essere usata anche quella costruttiva, che non ti distrugge anzi ti fa crescere!!

Le definizioni vanno bene per la matematica, geometria, fisica…..in psicologia non servono le definizioni ma i concetti.

L’ammirazione per una persona è invidia mascherata dalla ragione, in un angolino del tuo cervello sicuramente stai dicendo “vorrei essere come lui” e non lo distruggi perché già stai usando l’invidia costruttiva!!

Comunque io non voglio convincere nessuno, ognuno rimane con le sue idee!!😳

Ciao.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Se andiamo a scavare ci sarà sempre qualcuno che sta peggio di noi

Ma allo stesso tempo c’è sempre qualcuno che sta meglio

Vedere disabili mi fa spesso riflettere su quanto io sia fortunato ad essere una persona in salute.. Ma non per questo mi sento “superficiale” per la molta importanza che do alle mie dimensioni..

Poi sensibilità e trascorsi individuali contribuiscono alla percezione delle cose.. A me la questione dimensioni fa soffrire parecchio con diversi risvolti psicologici-emotivi

Non sarà di certo pensare alle persone più sfortunate (che sono parecchie, ne sono ben cosciente) a levarmi quelle che qualcuno chiamerebbe banali paranoie


15cm BP, 14cm NBP; 13cm EG

Primo obiettivo: 15cm NBP; 13,5cm EG

Obiettivo definitivo: 17cm NBP; 14EG

Come spesso accade avrò scritto male, e non mi sono fatto capire.

Hope, io non ho detto che bisogna guardare a chi sta peggio per sentirsi meglio. E non ho detto che si è inadeguati se si fa PE; l’ho scritto nel primo post che continuo chiaramente a farlo. Lo faccio perché è una cosa che mi fa stare bene, che fa funzionare meglio il mio pene, che mi ha aiutato a migliorare in molti aspetti della mia sessualità. Non sto parlando male del PE. Non dico che se si guarda ad uno zoppo si deve smettere di correre perché lui non può farlo.

E la stessa cosa dico a short91: dove ho scritto che bisogna guardare ai disabili per stare meglio e risolvere i propri problemi? Dove ho scritto che chi vive il problema delle dimensioni si fa una banale paranoia? Non ho giudicato nessuno, a parte me stesso.

Ho scritto che alle volte vedere certe cose A ME fa un effetto shock, e che mi sento ridicolo, piccolo per l’importanza che IO do alle volte a questa cosa, al PE. E che penso che secondo me il tempo che gli si dedica vada in qualche modo limitato, anche a livello di pensiero, di importanza nel pensiero. E che una parte del percorso è anche quella di riuscire ad uscire da una situazione mentale che porta molte persone allo sconforto; cioè non solo il PE può aiutare, ma può aiutare soprattutto il superamento di alcune barriere di pensiero che in qualche modo ci creiamo o che comunque alimentiamo.

Io sono una persona che per natura ha la tendenza a riflettere sulle proprie azioni, ne faccio un bilancio. E alle volte guardare una situazione come quella che ho descritto mi aiuta a capire che il tempo che voglio dedicare a questa cosa non deve essere eccessivo, perché ci sono molte cose che potrei fare e che non faccio se sono troppo concentrato su me stesso, senza riuscire a capire quello che mi succede attorno.

Perché è sicuramente una soddisfazione ed un riempimento dell’ego riuscire ad avere un pisello più grande, magari mi fa dormire meglio, ma il risultato umano che ottiene di chi compie determinate azioni può farlo dormire ancora meglio, può farlo sentire più realizzato, più uomo. Ad esempio il risultato ottenuto dalle persone di cui ho parlato nel primo post, quelle che hanno dedicato del loro tempo per creare le situazioni che ho descritto. E nei confronti delle quali provo stima.

E lo sguardo di quei ragazzi, la loro spontaneità, quel momento di felicità e di realizzazione che vivono sono cose che parlano da sole.

E facendo un esempio, se vedo che al mondo ci sono bambini che non hanno da mangiare e che magari muoiono di fame, non deciderò di non mangiare anche io per questo motivo; però magari eviterò di sprecare il cibo, o eviterò di ingozzarmi costantemente oltre al necessario, o cercherò di capire che in qualche modo sono fortunato, perché il più grande dei miei problemi in quel senso sarà decidere cosa mangiare. E magari riuscirò a dare più valore al cibo che ho la fortuna di mangiare. Mangiandolo con gusto e soddisfazione, cosa che sicuramente non prevede rinunce se non agli eccessi.


What is doing PE right? Getting the proper stimulation to recovery ratio. The other critical factor is: if you get vastly improved EQ, your chances of growth are far better! (cit. sparkyx) Warning! If you haven't gotten improved erections:


Last edited by Ypsilon : 02-21-2017 at .

Mi sono espresso male pure io allora, non ho fatto riferimento a tuoi eventuali giudizi

Semplicemente ognuno la vive a modo proprio.. Da quel che traspare te non la vivi poi così male la storia del PE

Per me ed altri utenti invece è una ossessione che sfocia in depressione.. Tutto qua


15cm BP, 14cm NBP; 13cm EG

Primo obiettivo: 15cm NBP; 13,5cm EG

Obiettivo definitivo: 17cm NBP; 14EG

Certo il mondo e’molto vario e un ruolo molto importante lo gioca la sensibilita di chi guarda. Condivido le parole ed i pensieri di ypsilon, anche io sono molto sensibile e non riesco a dimenticare le tante volte che sono stato ferito con superficialità. Anche questo e’il mondo: a ciascuno il proprio spessore critico ed emotivo e la capacita di reagire secondo il giusto 👍


Start: (16-05-2017): 17.50 cm -

Today: 19.00 cm x 14.50 -

Goal: 20.00 cm x 16.00

Top
12

All times are GMT. The time now is 11:27 PM.