Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Stringere il muscolo pc prima di venire.

Messaggio originale di EnteR
Cavoli goderle dentro!! :) :)

Sarebbe davvero il top ma ci vuole tanto allenamento, voi per esempio lo allenate sempre nel solito modo cioè con strette di sei secondi l’una oppure alternate?

Io per adesso lo alleno a stare fermo, in verità. :D


15-09-12: BP 17.6 cm - EG 15 cm; Verso l\'infinito e Oltre...

Adesso: BP 20.5 cm - EG 16.0 cm; Foto del mio membro! ;) :cool:

Obiettivo: BP 22 cm - EG 17 cm... :drool1: :-s

Un altra dritta ragazzi: Se ,per esempio, io voglia allenare il muscolo PC da in piedi posso? Oppure è meglio allenarlo sempre da seduti quindi non portando il mio peso sulle gambe?

Grazie.

Puoi farlo quando vuoi e come vuoi. L’unica differenza è, che da seduto (o da sdraiato a gambe aperte), senti maggiormente le contrazioni del muscolo.


15-09-12: BP 17.6 cm - EG 15 cm; Verso l\'infinito e Oltre...

Adesso: BP 20.5 cm - EG 16.0 cm; Foto del mio membro! ;) :cool:

Obiettivo: BP 22 cm - EG 17 cm... :drool1: :-s

Messaggio originale di cirolli
Buongiorno a tutti, non sono nuovo di questa splendida comunità, solo che per cause varie per molto tempo non l’ho più frequentata. Torno e vedo addirittura una parte del forum in italiano, fantastico!
Problemi di eiaculazione precoce… So di cosa si parla. Nel senso che da sempre vengo prima di quando vorrei. Non è mai stato un problema tale da impedirmi di divertirmi, da giovane ero subito pronto per la seconda volta, poi sono diventato bravo con la lingua in modo da stimolare la mia lei fino a renderla decisamente calda e poi penetrarla. Devo dire che vedendo il bicchiere mezzo pieno queste difficoltà hanno stimolato la mia curiosità per cercare di bypassare il problema e sicuramente oggi sono un amante molto sensibile ai segnali della partner.
Nella realtà però non sono del tutto soddisfatto naturalmente, mi piacerebbe proprio sbattere la mia lei per bene senza la preoccupazione di venire. Nel tempo ho provato diverse volte a migliorare la situazione, ed i miglioramenti ci sono sempre stati; il problema era che appena vedevo i miglioramenti pensavo di avercela fatta e smettevo. Intanto però mi sono fatto una discreta cultura e mettendoci del mio ci sto riprovando, i primi miglioramenti ci sono ma questa volta continuo ad esercitarmi. Come?
Ecco, qui mi permetto di dissentire da molti nella discussione. Mi masturbo senza venire. Il punto credo risieda proprio nei termini. In realtà, facendo edging si tende ad arrivare al punto di non ritorno e fermarsi più volte. Questo può portare con impegno e dedizione ai famosi orgasmi asciutti ma non è la base della mia ricerca (e credo quella di molti). Io non voglio ogni due minuti dovermi fermare e stringere il muscolo BC (che comunque alleno), voglio fare del ground and pound come si deve!
Quello che ho capito, almeno nel mio caso (ma credo nella stramaggiranza dei casi), è che si tratta di un problema psicologico E fisiologico, cioè parte tutto dalla testa: quando vi masturbate ci mettete più tempo a venire che in presenza di una lei? Allora siete nella mia stessa squadra. Il problema è che la testa comanda tutto, e questo fatto è da tenere presente costantemente.
Tornando al non-edging, il fine è quello di scoprire gli stimoli che mi eccitano e come si trasformano in contrazioni e rilasci che portano all’eiaculazione: probabilmente se provate a farci attenzione scoprirete che anche mentre vi masturbate siete decisamente contratti. Io inizio col rilassarmi e prestare attenzione ad essere rilassato durante il maneggiamento, e se qualche muscolo si contrae a fronte di alcune immagini mentali cerco di rilassarlo nuovamente. Cerco insomma di disinnescare i riflessi che negli anni si sono creati in automatico. Ho scoperto per esempio che più che fare attenzione alla sensibilità del glande (il mio è molto sensibile) devo porre più attenzione nella zona interna sopra ai testicoli perchè è lì che succede tutto, e tutto parte dalla testa. Alcune immagini mi portano automaticamente a stringere i muscoli che promuovono l’uscita dello sperma. Quindi non bisogna arrivare al PNR ma cercare di rimanere con un livello di eccitazione minore. Oltre a questo faccio anche esercizi di rilassamento e visualizzazione: niente di strano, mi rilasso coricato sul letto facendo attenzione alla respirazione e quando sono concentrato sulle sensazioni del mio corpo immagino la situazione che vorrei, cioè io che ci dò come si deve. Si tratta di una pratica molto meno new age di quanto possa sembrare, in realtà è ciò che fanno molti atleti prima delle gare. E non sono io a dirlo, funziona. La nostra mente è potentissima, ci può bloccare oppure può aiutarci a fare cose che credevamo impossibili. So che rischio di essere stato confusionario, in questo momento ho poco tempo, ma ci tenevo ad essere di aiuto anche solo ad una persona se possibile. Non sparirò, se qualcuno ha bisogno di chiarimenti chieda pure.

Si chiama *visualizzazione creativa* credo, ma non è la stessa cosa che diceva l’utente fonzy nel suo articolo !?
Comunque ragazzi una soluzione non farmaceutica all’eiaculazione precoce c’è, anzi ce ne sono molto, a partire dagli esercizi fino alle posizioni da assumere:

Ad esempio una buona posizione da assumere è quella con l’uomo disteso sulla schiena e la donna sopra che comanda il gioco, in questo modo si può tenere rilassato il muscolo PC e ritardare l’eiaclazione; altra posizione ottima è quella del “cucchiao”.

Un ottimo esercizio per durare di più a letto è quello di masturbarsi anche per 40-45 minuti senza venire

Spero di essere stato d’aiuto con questo thread, e se necessario posso anche aprire una discussione su questi esercizi.

Messaggio originale di geco1
Hai fatto un elenco delle cose che non devi fare, ti devi rilassare e godere di quello che senti e di quello che dai, non pensare a come gestire il coito.
Se lo fai ti cresce l’ansia ed eiaculi prima.

L’unica cosa che puoi provare, senza farti montare dall’ansia, è quella di contrarre forte il PC, subito prima di eiaculare, devi mantenere la contrazione fino a che non ti passa lo stimolo.


Scusa ma secondo me se stringi il muscolo PC quando eiaculi semplicemente eiaculi più forte! In realtà per non venire è necessario *rilassare* il muscolo PC, perchè l’orgasmo è dato dalla sua contrazione.

Io sto facendo moolti tentativi sia con la mia lei che masturbandomi:

Il punto è che si, riesco a trattenere l’eiaculazione fermandomi stringendo forte il muscolo ma quando vado a riprendere a strombazzare o a masturbarmi la voglia di venire è subito li pronta dietro l’angolo e quindi devo sempre fermarmi poi ricominciare ecc ecc, insomma è un calvario!!

Son gia cinque mesi che alleno il mio muscolo quindi non penso sia come all’inizio degli allenamenti e faccio PE da tre mesi circa (routine di base)

Secondo voi sbaglio qualcosa, magari stringo troppo tardi? Ho gia provato a stringere prima ma è la voglia di venire che è subito li non è il fatto di non riuscire a trattenere.

Datemi una dritta compari!

Concentrati su di lei, non su di te. Il corpo funziona secondo le leggi di murphy: vuoi non venire e vieni in 10 secondi, vuoi venire e devi sudare 7 camicie prima di godere.

Pensa a voi due dedicandoti esclusivamente al piacere di lei.

Stai per godere? Esci e buttati fra le sue gambe a leccargliela per qualche minuto. Poi quando rientri non metterti subito a pompare, glielo tieni dentro tutto muovendo solo un po la pelvi per creare sfregamento esterno. Non dimenticare che è soprattutto quello che le fa godere!!!

Ineffetti più pensi non succede una cosa più essa arriva subito!! Ed è anche vero che bisogna pensare alla propia lei ed è quello che faccio!! è che pensavo che stringendo il muscoloPC prima di venire dopo comunque gia tre mesi di allenamento passasse anche ,almeno in parte, quella voglia cosi forte di venire!! Ma si vede che mi sbagliavo.

Ragazzi due sere di fila mi è capitata una cosa assai strana:

Nel momento di venire ho stretto il muscolo molto forte e alla fine mi si è ammosciato l’amico ma senza eiaculare poi sembrava che ero venuto perchè non mi si drizzava più!!

Secondo voi cosa mi è successo??

Scusate ma, il morale della favola é che anche se si allena il muscolo PC non lo si può usare perché fa danni?? Allora che senso ha allenarlo? ?

:d !

Chiedo perchè io lo pratico da molto e cel’ho molto forte, ma se mi dite che alla lunga ti sputtana la prostata che senso ha trovare dappertutto “contrazioni PC di qua, Kegel di là” ecc?? Anzi le prime volte che l’ho cercato, in molti siti ho letto che contribuisce a dare una maggiore salute alla prostata. Non so cosa pensare a questo punto. Lo si può utilizzare in un altro modo meno dannoso che non sia il blocco dell’eiaculazione?

Dannoso? Ma che avete pasteggiato a centerbe a Natale?

I kegel sono nati per migliorare il tono muscolare del pavimento pelvico e a questo servono (principalmente). Nell’uomo contribuiscono a migliorare l’erezione e l’incontinenza in età avanzata.

Usarlo per bloccare l’eiaculazione è una forzatura che tra l’altro spesso ottiene l’effetto contrario. Io uso kegel e reverse kegel per decidere quando venire ma nel mio caso faccio un reverse kegel per ritardare l’eiaculazione e un kegel normale per accellerarla.

Il blocco totale dell’eiaculazione con i kegel per continuare a mantenere l’erezione credo non funzioni nel 99% dei casi, ma come al solito è un fattore personale.

Sperimentate pure ma l’idea di fare danni permanenti é abbastanza estrema.


Last edited by crek88 : 12-26-2014 at .

Cosa intendi con reverse kegel? Io so solo di contrazioni del PC ma i kegel veri e propri forse sono un’altra cosa?

Top

All times are GMT. The time now is 11:21 PM.