Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Curvatura, crescita e stallo

Curvatura, crescita e stallo

Ciao,

Come scritto in un altro post, chiedendo informazioni, ho scoperto il PE girando sul web in cerca di soluzioni per correggere, dopo che visita medica ha escluso particolari patologie, una curvatura formatasi circa 3 anni e col tempo divenendo sempre più marcata, sebbene rimanendo lieve nel complesso. Quindi prima di giungere a formulare la domanda di mio interesse, in caso potesse servire a qualcuno nella stessa situazione, sebbene non vi sia nulla di scientifico, faccio un breve resoconto del camino: mantenendo tale problema come obiettivo primario, 5 mesi fa ho cominciato ad utilizzare un estensore VAC e soprattutto, considerandone la maggiore comodità, un ADS legato in vita (alla gamba lo trovo inutile) esercitando trazione, sempre, dalla parte opposta all’inarcamento, indossandoli fin da subito almeno 8 ore al giorno e quasi simultaneamente, ho iniziato la routine di base, pensando che sia jelqing, sia stiramenti, dati i possibili effetti sui tessuti, sarebbero stati utili alla causa. Nel frattempo, benché non fosse la mia condizione, ho inoltre assunto gli integratori che più spesso mi è capito di leggere consigliati, a livello collaterale, nelle terapie mirate a curare la malattia di La Peyronie, ovvero, vitamina E, acetil-L-carnitina, coenzima Q10, presi rispettivamente nelle seguenti dosi: 180mg, 2000 mg e 400 mg.

Non posso sapere se devo il merito agli esercizi, ai dispositivi, all’integrazione o all’insieme, però con riconoscente stupore, ho visto mio fratello tornare ad avere l’aspetto datogli da Madre Natura nell’arco di 10-12 settimane e identica meraviglia, ha suscitato il constatare che nel medesimo tempo, c’è stato un aumento in lunghezza di non meno di 1 centimetro e misura è incerta unicamente perché, mirando principalmente ad altro fine, il primo tagliando l’ho effettuato solo quando mi sono accorto di un incipiente miglioramento, a memoria riscontrando, rispetto ai miei +/- 18 cm, un guadagno di 5/6mm, giunto poi al suddetto centimetro al termine del 4° mese.

Tanta è stata la soddisfazione d’avermi spinto a proseguire tabella di marcia per altre quattro settimane giungendo all’oggi, eseguendo, 3 giorni ON, 1 OFF, 2 ON, 1 OFF, riscaldamento d’apertura e chiusura, 250 jelq, normali e inversi, stretching in tutte le direzioni, ciascuna tirando 5 minuti, ma la nave sembra aver gettato l’ancora poiché non si è più spostata di nemmeno mezzo millimetro.

Chiedo quindi la cortesia di ricevere suggerimenti su cosa e come modificare o aggiungere per tentare di riprendere la navigazione, anche lenta come fin ora è stata, però d’averne quantomeno l’impressione.

Grazie mille a chiunque intervenga.

Messaggio originale di Elia
Ciao,

Come scritto in un altro post, chiedendo informazioni, ho scoperto il PE girando sul web in cerca di soluzioni per correggere, dopo che visita medica ha escluso particolari patologie, una curvatura formatasi circa 3 anni e col tempo divenendo sempre più marcata, sebbene rimanendo lieve nel complesso. Quindi prima di giungere a formulare la domanda di mio interesse, in caso potesse servire a qualcuno nella stessa situazione, sebbene non vi sia nulla di scientifico, faccio un breve resoconto del camino: mantenendo tale problema come obiettivo primario, 5 mesi fa ho cominciato ad utilizzare un estensore VAC e soprattutto, considerandone la maggiore comodità, un ADS legato in vita (alla gamba lo trovo inutile) esercitando trazione, sempre, dalla parte opposta all’inarcamento, indossandoli fin da subito almeno 8 ore al giorno e quasi simultaneamente, ho iniziato la routine di base, pensando che sia jelqing, sia stiramenti, dati i possibili effetti sui tessuti, sarebbero stati utili alla causa. Nel frattempo, benché non fosse la mia condizione, ho inoltre assunto gli integratori che più spesso mi è capito di leggere consigliati, a livello collaterale, nelle terapie mirate a curare la malattia di La Peyronie, ovvero, vitamina E, acetil-L-carnitina, coenzima Q10, presi rispettivamente nelle seguenti dosi: 180mg, 2000 mg e 400 mg.

Non posso sapere se devo il merito agli esercizi, ai dispositivi, all’integrazione o all’insieme, però con riconoscente stupore, ho visto mio fratello tornare ad avere l’aspetto datogli da Madre Natura nell’arco di 10-12 settimane e identica meraviglia, ha suscitato il constatare che nel medesimo tempo, c’è stato un aumento in lunghezza di non meno di 1 centimetro e misura è incerta unicamente perché, mirando principalmente ad altro fine, il primo tagliando l’ho effettuato solo quando mi sono accorto di un incipiente miglioramento, a memoria riscontrando, rispetto ai miei +/- 18 cm, un guadagno di 5/6mm, giunto poi al suddetto centimetro al termine del 4° mese.

Tanta è stata la soddisfazione d’avermi spinto a proseguire tabella di marcia per altre quattro settimane giungendo all’oggi, eseguendo, 3 giorni ON, 1 OFF, 2 ON, 1 OFF, riscaldamento d’apertura e chiusura, 250 jelq, normali e inversi, stretching in tutte le direzioni, ciascuna tirando 5 minuti, ma la nave sembra aver gettato l’ancora poiché non si è più spostata di nemmeno mezzo millimetro.

Chiedo quindi la cortesia di ricevere suggerimenti su cosa e come modificare o aggiungere per tentare di riprendere la navigazione, anche lenta come fin ora è stata, però d’averne quantomeno l’impressione.

Grazie mille a chiunque intervenga.


Ciao e benvenuto, se non noti segnali negativi, puoi anche aumentare i jelq a 300 e gli stiramenti a 6 minuti e vedere se cambia qualcosa.Non escluderei di introdurre ogni 4-6 settimane settimane di stop completo per far riprendere il pene. Se dopo un tot non cambia niente inserisci nuovi esercizi. Buon PE


[Goal]🐃: 20NBPEL,16MSEG

8April2021: 19,3BP/ 18NBP/14,4MSEG

13June21(after 933hours extender in 1,5 year): 20,4BP/18NBP/14,4 MSEG

Ciao AlessioRossi, grazie dell’intervento e del benvenuto. In realtà, solo per dimenticanza non ho specificato d’aver sempre osservato circa una settimana di pausa al termine di ogni mese. Per il proseguo invece, chiaro l’aumento di ripetizioni e tempi, ma per “nuovi” esercizi intendi diversificare le prese oppure implementare tecniche meccaniche come i pesi? Peraltro a riguardo, ovunque leggo di avvicinarsi all’hanging con cautela, però non capisco bene il motivo, poiché, probabilmente sbagliando, non lo vedo molto differente dall’estensore o dall’ADS, in fondo tramite questi, personalmente, al momento raggiungo una trazione di più o meno 1,3 kg, quindi utilizzando un peso equivalente, impatto sui tessuti e risultato dovrebbero equivalersi, coll’ovvio vantaggio di poterlo aumentare col tempo. Sbaglio?

Messaggio originale di Elia

Ciao AlessioRossi, grazie dell’intervento e del benvenuto. In realtà, solo per dimenticanza non ho specificato d’aver sempre osservato circa una settimana di pausa al termine di ogni mese. Per il proseguo invece, chiaro l’aumento di ripetizioni e tempi, ma per “nuovi” esercizi intendi diversificare le prese oppure implementare tecniche meccaniche come i pesi? Peraltro a riguardo, ovunque leggo di avvicinarsi all’hanging con cautela, però non capisco bene il motivo, poiché, probabilmente sbagliando, non lo vedo molto differente dall’estensore o dall’ADS, in fondo tramite questi, personalmente, al momento raggiungo una trazione di più o meno 1,3 kg, quindi utilizzando un peso equivalente, impatto sui tessuti e risultato dovrebbero equivalersi, coll’ovvio vantaggio di poterlo aumentare col tempo. Sbaglio?

Gli stimoli di estensore e hanging sono sempre in lunghezza ma gli esercizi sono molto diversi. A mio parere l’hanging dovrebbe essere l’ultima spiaggia prima dovresti usare per diversi anni l’estensore aumentando periodicamente la trazione. Solo quando i guadagni con l’estensore saranno bloccati allora si puó passare ai pesi. Ma già in 1-2 anni il pene dovrebbe aumentare con l’estensore del 20-30% della lunghezza se portato giornalmente


[Goal]🐃: 20NBPEL,16MSEG

8April2021: 19,3BP/ 18NBP/14,4MSEG

13June21(after 933hours extender in 1,5 year): 20,4BP/18NBP/14,4 MSEG

Il 5° mese sta ormai per concludersi ed hai più pazienti del forum, vorrei rivolgere alcune domande:

1 - Dopo alcune ore di estensore o ADS con la campana a vuoto, la cima del glande si presenta più bianca e turgida, mentre immediatamente sotto la corona, (dove peraltro la pelle non so il motivo, ma è diventata più chiara) l’asta appare leggermente gonfia, sebbene non senta alcun fastidio, né tantomeno dolore ed una volta attenuato l’effetto, mandando l’uccello a far qualche giro in elicottero, rimetto in trazione. Vorrei dunque sapere se è normale, se è sintomo di una sollecitazione esagerata o e se è un errore riprendere prima che tutto sia completamente sparito.

2 - Rimanendo in tema di vacuum, non ho ben compreso l’utilizzo della pompa per creare appunto il vuoto, cioè, quando indosso manica e campana, nonostante quest’ultima non aderisca al glande, la tenuta è tale da non aver necessità di togliere aria, però non riesco a trovare informazioni che mi chiariscano se debba essere comunque aspirata per eventuali benefici.

3 - Altra curiosità è invece riferita alle dimensioni della campana, ovvero se è preferibile di poco superiore al glande oppure sensibilmente più ampia e lo chiedo perché nel momento in cui a fine giornata, per qualsiasi motivo, faccio una pausa, anche in virtù del gonfiore sopra citato, l’abito risulta attillato e magari è sbagliato e consigliabile utilizzarne con una capienza visibilmente maggiore rispetto al glande.

4 - Ultima, almeno per adesso, domanda, deriva dall’aver letto che al fine di focalizzare la routine sulla lunghezza, sarebbe opportuno eseguire i jelq prima delle tirate, però effettuate un paio di prove, dopo le quali chiaramente non posso confermare o smentire, l’aspetto generale è distante dal “mozzarellone” solitamente ottenuto mungendo al temine della sessione, perciò mi piacere ricevere opinioni a riguardo.

Grazie mille.

Porca miseria! Tutte queste risposte mi commuovono! …:(:)

1 - è normale avere un po’ di gonfiore e un colorito diverso, devi capire tu se ti provoca fastidio o no.

2 - se non mandi in depressione la capsula, probabilmente è troppo piccola, altrimenti non si spiega la tenuta.

3 - dovrebbe essere leggermente più grande del glande

4 - non so dove hai letto questa cosa ma per una serie di motivi è sempre meglio fare prima gli stiramenti.


18/09/12...: BPEL 17,3 - NBPEL 15,0 - MSEG 11,9

2015.: BPEL 20,5 - NBPEL 18,5 - MSEG 13,0🔝🔝 TODAY: BPEL 20,0 - NBPEL 18,0 - MSEG ???.

Goal..........: BPEL 22,0 - NBPEL 20,0 - MSEG 15,0

Messaggio originale di MartelloDiThor
1 - è normale avere un po’ di gonfiore e un colorito diverso, devi capire tu se ti provoca fastidio o no.

2 - se non mandi in depressione la capsula, probabilmente è troppo piccola, altrimenti non si spiega la tenuta.

3 - dovrebbe essere leggermente più grande del glande

4 - non so dove hai letto questa cosa ma per una serie di motivi è sempre meglio fare prima gli stiramenti.

Ciao MartelloDiThor, avevo dato per cadute nel vuoto le domande e invece… Grazie mille davvero.

Circa la tenuta senza la necessità di mandare in depressione la capsula non so cosa dire onestamente, poiché ho due campane, l’una dall’altra con 5mm di differenza diametrale e la maggiore è sensibilmente più grande della mia capoccia, però entrambe, magari per merito della manica, non si sfilano sia usando l’ADS, sia l’estensore e l’unico problema che riscontro è l’inturgidimento e il pallore sulla punta, la quale peraltro tende ad assumere una forma allungata. Problemi che immagino dovuti alla mancanza di una protezione, ma comprate quelle presenti sui vari e-commerce e tentato il “fai da te” tagliando guanti in lattice d’ogni genere, il ricavato è sempre stato troppo stretto, almeno a mio parere. Se hai qualche consiglio a riguardo te ne sarei grato. Ho provato anche il nastro 3M, ma al momento di toglierlo è peggio di un pugno in faccia.

Se non approfitto troppo, avrei ulteriore domanda, ovvero, il mio estensore, acquistato per pochi euro, ha i perni totalmente mobili per cui stando in piedi le stecche sono perpendicolari al suolo e a me viene da pensare che dovrebbero invece bloccarsi in modo tale da rimanere leggermente distanti dalle gambe, formando almeno un angolo di 30°, evitando così anche che stando seduti l’asta del pene venga “strozzata” andando a poggiare sulla base. Non avendo conoscenza di altri estensori, appunto chiedo se tutti sono strutturati come descritto, annullando la mia ipotesi o se invece rimangono leggermente inclinati…. Non riesco a trovare immagini chiarificatrici sul web.

Grazie mille ancora.

Top
Similar Threads 
ThreadStarterForumRepliesLast Post
stallo?consigli?freddo1Esercizi di base per il pene602-23-2015 01:48 PM
Già stallo?Mike91Esercizi di base per il pene1211-22-2014 03:06 AM
Situazione di stallo.SerenirEsercizi di base per il pene207-27-2014 02:37 PM
Curvatura e crescita della circonferenzamrccpc123Esercizi di base per il pene104-08-2014 09:11 PM
Fase di stallopenelloEsercizi di base per il pene702-21-2014 11:31 AM

All times are GMT. The time now is 08:34 AM.