Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Inzio routine di base dopo falloplatica

Inzio routine di base dopo falloplatica

Buongiorno ragazzi,

Come da titolo vorrei iniziare la routine di base dopo aver subito con successo un’operazione di falloplastica. I miei guadagni li ho avuti grazie all’intervento ma sono ancora lontano dall’avere il pene che desidero. Siccome in questa operazione viene reciso il legamento sospensore a livello dell’osso pubico io mi ritrovo, se ho inteso bene le informazioni contenute nella discussione “routine di base”, a non poter ottenere benefici stressando il legamento in quanto è stato reciso e siccome i Jelq lavorano proprio stressando il legamento vorrei chiedervi quali sono invece i tipi di esercizi utili a stressare maggiormente i corpi cavernosi e con essi la tunica albuginea. Li inserirei subito ma gradualmente nella mia routine di base in quanto ho paura che con i jelq possa ottenere ben pochi risultati. Tuttora sto lavorando con la pompa ad acqua ” androbath” la quale ha aggiunto, dopo due mesi e mezzo di lavoro e costanza, 1cm abbondante. Continuerò per altri 2 mesi con questa ma nel frattempo vorrei informarmi sulla routine in quanto la inizierò finito il trattamento con la pompa.

Wow, l’intervento è andato bene? 1 cm abbondante usando la pompa l’hai ottenuto in lunghezza o circonferenza?

Lunghezza, anche io dubitavo molto dell’ utilizzo delle pompe ma alla fine la trazione per quei 15 minuti fa il suo dovere, certo non mi aspetto miracoli ma una volta passati quattro mesi di utilizzo comincerò con la routine di base a cui abbinerò un estensore, sono fiducioso nei devices


(11/2018 ) NBPEL: 15cm EG:13cm

(02/20) NBPEL: 16cm EG: 13,1cm

Be the best version of yourself!

Messaggio originale di Meduno

Buongiorno ragazzi,

Come da titolo vorrei iniziare la routine di base dopo aver subito con successo un’operazione di falloplastica. I miei guadagni li ho avuti grazie all’intervento ma sono ancora lontano dall’avere il pene che desidero. Siccome in questa operazione viene reciso il legamento sospensore a livello dell’osso pubico io mi ritrovo, se ho inteso bene le informazioni contenute nella discussione “routine di base”, a non poter ottenere benefici stressando il legamento in quanto è stato reciso e siccome i Jelq lavorano proprio stressando il legamento vorrei chiedervi quali sono invece i tipi di esercizi utili a stressare maggiormente i corpi cavernosi e con essi la tunica albuginea. Li inserirei subito ma gradualmente nella mia routine di base in quanto ho paura che con i jelq possa ottenere ben pochi risultati. Tuttora sto lavorando con la pompa ad acqua ” androbath” la quale ha aggiunto, dopo due mesi e mezzo di lavoro e costanza, 1cm abbondante. Continuerò per altri 2 mesi con questa ma nel frattempo vorrei informarmi sulla routine in quanto la inizierò finito il trattamento con la pompa.

Ciao Meduno, solo per precisare, non sono i jelqs che agiscono sui legamenti bensì lo stretching, afferrando il pene sotto la base del glande ed esercitando una forza di trazione superiore ad un normale estensore, mentre invece per agire sui corpi cavernosi e proprio il jelqing che crea delle onde di espansione di origine meccanica, simulando una super erezione!!

Per essere ancora più precisi lo stretching non agisce solamente sui legamenti ma anche sulla tunica connettivale predisponendo e stirando le fibre collagene longitudinali quindi nel senso della lunghezza e preparandole a subire il jelqing, l’insieme di questi eventi crea piccolissime lesioni che sono l’origine della crescita tanto auspicata, per rigenerazione cellulare.

Io penso che pur avendoti fatto recidere i legamenti sospensori, nella routine di base non devi trascurare nessun esercizio ed eseguirla così come descritta!!

Un saluto.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:


Last edited by Parto da 16 : 03-19-2018 at .

Grazie mille per la risposte Parto da 16, denoto una certa cultura scientifica da parte tua. Il meccanismo di allungamento del pene da un punto di vista microscopico mi è sempre stato misterioso, io stesso studio medicina e ho tentato di vedere da qualche manuale di urologia come funziona la cosa ma a livello di letteratura scientifica esiste poco o nulla. So solo che avviene e basta, direi proprio come hai detto tu a questo punto. Comunque dici di iniziare, una volta finito con la pompa, gradualmente con gli esercizi di base della routine di base ed abbinare subito l’ uso di un extender? Avevo pensato al phallosan poiché un sistema vac mi sembra molto più armonioso di un extender a cappio. Accetto ogni tipo di consiglio.


(11/2018 ) NBPEL: 15cm EG:13cm

(02/20) NBPEL: 16cm EG: 13,1cm

Be the best version of yourself!

Messaggio originale di Meduno

……..Comunque dici di iniziare, una volta finito con la pompa, gradualmente con gli esercizi di base della routine di base ed abbinare subito l’ uso di un extender? Avevo pensato al phallosan poiché un sistema vac mi sembra molto più armonioso di un extender a cappio. Accetto ogni tipo di consiglio.

Ciao Meduno, ora provo a spiegarti perché la pompa per il pene è inefficace.

Quando si parla di tunica albuginea si sta indicando un tessuto molto simile a quello tendineo, con fibre collagene e fibre elastiche, (la crescita avviene a mio avviso, solo dopo aver eliminato l’effetto elastico, che non è altro, una forza interna al tessuto che si oppone alla forza di espansione), se si riesce a forzare per un tempo prolungato, quindi con un estensore, le fibre collagene, (in questo caso, con l’estensore non si creano microlesioni ma), il tessuto cresce per ristabilire l’equilibrio perso con le fibre elastiche, è la memoria tissutale di tutti i tipi di tessuto connettivo che impone questo equilibrio volto a mantenere e rispettare forma e dimensione di ogni organo, se non fosse così saremmo somiglianti a budini con esagerata crescita in ogni direzione.

Si cresce anche per microlesioni quindi per rigenerazione cellulare e questo compito lo svolge onorevolmente il jelqing o per meglio dire la routine di base, esattamente con la stessa successione cronologica in cui è descritta.

La pompa per il pene espande i tessuti in ogni direzione quindi potremmo dire che agisce come l’estensore, anche se la pecca di quest’ultimo è che agisce solo sulla lunghezza, ma il tempo di utilizzo della pompa è purtroppo limitato, max 15 minuiti, pena necrosi dei tessuti, insomma la pompa potrebbe indurre una crescita migliore dell’estensore perché agirebbe anche sulle fibre circolari interne della tunica albuginea, ma evidentemente ciò non è possibile per motivi di salute.

La pompa da l’illusione che funziona ma tutto ciò che vediamo è solo un abnorme accumulo di fluidi che pian piano verrà drenato dal sistema linfatico, inoltre la presenza dei fluidi eccessivi crea infiammazione e sovrallenamento da stress tissutale.

Quindi la pompa è inefficace ma se usata prima di un rapporto sessuale fa fare una bella figura!!

Un saluto.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Sono molto esaurienti queste risposte e ti ringrazio molto, però, conscio del fatto che ogni individuo è diverso e magari io posso aver reagito diversamente alla pompa, ti posso dire che la misurazione che ho effettuato è stata fatta dopo un periodo di inutilizzo di essa di circa 2 giorni ed era assolutamente osservabile che tutto il liquido edematoso era già stato drenato, dunque a scanso di equivoci, credo proprio che la pompa stia funzionando. Anche se non è mai detto.


(11/2018 ) NBPEL: 15cm EG:13cm

(02/20) NBPEL: 16cm EG: 13,1cm

Be the best version of yourself!

Solo la mia opinione, ma prima di iniziare qualunque esercizio chiederei il parere di chi mi ha operato.

Messaggio originale di Meduno

………ti posso dire che la misurazione che ho effettuato è stata fatta dopo un periodo di inutilizzo di essa di circa 2 giorni ed era assolutamente osservabile che tutto il liquido edematoso era già stato drenato, dunque a scanso di equivoci, credo proprio che la pompa stia funzionando. Anche se non è mai detto.

Ciao Meduno, io penso che tu confondi una deformazione plastica dei tessuti con la crescita, per il drenaggio dei fluidi si va dalle 2 ore ad un massimo di 6/8 ore, per le deformazioni plastiche a qualche settimana.

Con il PE tutto questo invece non succede!!

Potrebbe essere utile accoppiarlo al PE facendolo prima della sessione, ma per chi inizia questo percorso c’è il serio rischio di infortunio, perché i tessuti non sono pronti a subire uno stress così grande!!

Un saluto.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Parto da 16 comincerò con la routine di base non appena finiti i 4 mesi con la pompa che mi sono stati appunto consigliati dal medico che mi ha operato, di interventi ne fa a centinaia e sinceramente mi fido molto di ciò che dice. Abbinare pompa e routine di base non me la sento in quanto già ora il pene è abbastanza provato dalla routine giornaliera con la pompa sebbene non riscontro IF negativi. L’unica cosa di cui ho paura è che l’utilizzo della pompa possa rallentare di molto i possibili guadagni con la routine di base. Avevo letto di una cosa del genere qui sul forum ma non era spiegato molto chiaramente.


(11/2018 ) NBPEL: 15cm EG:13cm

(02/20) NBPEL: 16cm EG: 13,1cm

Be the best version of yourself!

Ciao Meduno, ok il discorso cambia, ti è stato consigliato la pompa a scopo terapeutico, infatti dopo la resezione del legamento sospensorio, lo scopo è quello di impedire cicatrizzazioni o saldature imprevedibili e conseguente inclinazione anomale del pene.

La pompa abbinata al PE è sconsigliata ai principianti, solo dopo 1 anno e oltre si potrà abbinarla prima della sessione di lavoro e con depressioni moderate, favorendo lo stretching e preparando il tessuto a ricevere il jelqing.

Un saluto!!😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Carissimo parto da 16 ti ringrazio ancora una volta, forse è proprio così come dici, a questo punto ormai finisco i 4 mesi attenendomi ai consigli del medico e poi inizierò molto piano con la routine. Di un estensore come il phallosan, ovvero con sistema vac, cosa ne pensi? A mio parere è uno dei migliori in circolazione.


(11/2018 ) NBPEL: 15cm EG:13cm

(02/20) NBPEL: 16cm EG: 13,1cm

Be the best version of yourself!

Messaggio originale di Meduno

Carissimo parto da 16 ti ringrazio ancora una volta, forse è proprio così come dici, a questo punto ormai finisco i 4 mesi attenendomi ai consigli del medico e poi inizierò molto piano con la routine. Di un estensore come il phallosan, ovvero con sistema vac, cosa ne pensi? A mio parere è uno dei migliori in circolazione.

Ciao Meduno, sicuramente è un ottimo estensore ma qualsiasi device può essere accoppiato al PE solo dopo un anno ed oltre, per prima cosa perché il tessuto non è pronto a ricevere così tanto stress e poi proprio per sfruttare al massimo i guadagni con il solo PE.

Un saluto!!😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Grazie ancora per i consigli, inizierò solo con il PE e vedrò come andrà, non vedo l’ ora di poter cominciare!


(11/2018 ) NBPEL: 15cm EG:13cm

(02/20) NBPEL: 16cm EG: 13,1cm

Be the best version of yourself!

Ha ragione Partoda16 tutto quello che ho letto rispecchia i miei pensieri e la mia esperienza, inoltre concordo col ragazzo che ti consigliava di chiedere consiglio anche (e soprattutto) al medico che ti ha operato per che lui sa bene cosa e’adatto al tuo singolo caso. 👍


Start: (16-05-2017): 17.50 cm -

Today: 19.00 cm x 14.50 -

Goal: 20.00 cm x 16.00

Top
Similar Threads 
ThreadStarterForumRepliesLast Post
Ispessimento tunica albuginea in seguito a routine di baseJack300Salute sessuale maschile2102-09-2019 05:21 PM
Dopo 3 mesi di routineAle JelqEsercizi di base per il pene311-25-2015 11:14 AM
Domanda Routine di baseFutureeeEsercizi di base per il pene602-17-2015 04:41 PM
iniziare di nuovo la routine dopo 5 anniArturo86Esercizi di base per il pene012-16-2014 10:25 AM

All times are GMT. The time now is 07:24 PM.