Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

PE e prostata

PE e prostata

Ciao a tutti, circa un anno fa ho avuto una prostatite che ormai era diventata cronica, dopo averla curata ho iniziato a praticare di nuovo PE. (prima di avere questa prostatite l’ho praticata per circa due anni non continui con risultati soddisfacenti dal mio punto di vista, quindi la tecnica per praticarlo più o meno la conosco). Ora mi ritrovo dopo un allenamento di PE, anche leggerissimo, ad avere gli stessi sintomi della prostatite, quindi dolore addominale, erezioni deboli, eiaculazione dopo poco tempo rispetto al normale. La mia paura è quella di aver infiammato una zona che ora sarà sempre facilmente infiammabile con il PE e di non poterlo mai più praticare. Qualcuna ha già passato questa esperienza o può darmi qualche consiglio? Grazie

forse la prostata era gia da tempo problematica di suo e forse il PE altro non è stato che un fattore di ulteriore aggravamento. In senso assoluto lo è: il PE sempre tende a congestionare ed infiammare il plesso pelvico prostatico.

Un PE intelligente è quello praticato tenendo conto di questo fatto indiscutibile e facendo si che l’insulto congestizio/infiammatorio venga contenuto entro i limiti di guardia. La prostata è un argomento complesso e ancora per certi versi misterioso, così come il concetto di “cura” della prostata. Per dire di avere la prostatite è necessario che questa venga diagnosticata almeno con un ecocolordoppler transrettale della prostata e uno spermiogramma. La presenza di fibrocalcificazioni, se presenti, tende a ricreare in continuo infiammazione. Occorre il piu delle volte indagare sui motivi di fondo che provocano il disagio prostatico, per esempio non è ben chiaro ma pare che il caffè e zuccheri raffinati siano un elemento pro-infiammazione, così come la sedentarietà e certa alimentazione ma si tratta di fattori tutti concorrenti tra loro per cui non è semplice additare la causa o le cause reali a volte.

Sembra, ma anche questo è da confermare, che la curcuma e il lime svolgano azione antiinfiammatoria sulla prostata.

Il fatto che invece dovrebbe essere acclarato definitivamente è che una prostata difunzionale normalmente non dovrebbe mai essere trattata a botte di antibiotici ed antiinfiammatori (che a lungo andare abbattono capacità difensive) o inibitori delle funzioni prostatiche (salvo casi particolari) ma bisognerebbe in tutti i casi capire le cause a monte ed agire in modo ricostitutivo. A complicare la questione è il fatto che qualunque cura si intraprenda, gli effetti reali potranno essere percepiti solo a distanza di giorni e settimane per cui non è facile riuscire a capire chi fa cosa e se fa bene o male. Il PE da solo non penso che sia in grado di provocare una vera e propria prostatite

Grazie mille Nadir, la tua risposta è molto esaustiva e non posso che ringraziarti per il tempo dedicato a scriverla! Tuttavia sono molto giovane, ho solo 24 anni quindi dubito che la prostata fosse già di suo problematica.. La diagnosi di prostatite mi è stata fatta dopo solo una spermiocoltura dove è stato riscontrato un batterio che dopo settimane di antibiotico è sparito.. In ulteriore spermiocoltura si notavano solo troppi leucociti non si sa a cosa dovuti. Io comunque ho notato non solo che il PE aggrava questa situazione, ma anche troppe eiaculazioni (nel mio caso però si parla di 1 ogni 2 giorni per rimanere nella normalità diciamo). Diciamo che nonostante tutto questo tempo non ho capito la causa del problema e sinceramente non saprei più ne se ve ne sia una, ne dove cercarla ulteriormente.

Messaggio originale di cesar21

Grazie mille Nadir, la tua risposta è molto esaustiva e non posso che ringraziarti per il tempo dedicato a scriverla! Tuttavia sono molto giovane, ho solo 24 anni quindi dubito che la prostata fosse già di suo problematica.. La diagnosi di prostatite mi è stata fatta dopo solo una spermiocoltura dove è stato riscontrato un batterio che dopo settimane di antibiotico è sparito.. In ulteriore spermiocoltura si notavano solo troppi leucociti non si sa a cosa dovuti. Io comunque ho notato non solo che il PE aggrava questa situazione, ma anche troppe eiaculazioni (nel mio caso però si parla di 1 ogni 2 giorni per rimanere nella normalità diciamo). Diciamo che nonostante tutto questo tempo non ho capito la causa del problema e sinceramente non saprei più ne se ve ne sia una, ne dove cercarla ulteriormente.

Ciao cesar, io ho un problema simile. Questa è la discussione che avevo aperto KEGEL Infiammazione Prostata

Top
Similar Threads 
ThreadStarterForumRepliesLast Post
Untraditional PE ExercisesGanesh10inPenis Enlargement Basics2305-23-2020 01:03 PM
My PE Journey: Gains, Workouts, TipswadzillaPenis Enlargement3609-25-2019 09:08 PM
The PE Survey results!remekPenis Enlargement16412-06-2018 08:27 AM
Psychology of masturbating during PEmonumentPenis Enlargement Basics1801-15-2014 06:14 AM
The Best Damn PE Advice, PERIOD!TheGreatDividerPenis Enlargement2705-28-2013 06:28 AM

All times are GMT. The time now is 06:23 AM.