Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Vogliamo dare ragione alle donne o dimostrare loro che parlano senza cognizione?

Reck ti ho mandato un mp. ;)

Ad ogni modo non ci sono solo normodotati che si iscrivono qui, posso garantirtelo!

Personalmente ritengo che chi sia arrivato qui con misure da dotato, abbia problemi decisamente più seri di un pene corto o sottile.


Starting (10-09-12): BP 15.5cm - NBP 12.5cm - EG 13.5cm

Today: BP 21cm - NBP 17.5cm - EG 14cm (Le mie foto)

Goal1 (Archived): 21x14 --> Goal2 22x14.5 --> Dream ?x15

Messaggio originale di Reckoner92
E’ da una settimana che cerco su questo Forum qualcuno che sia partito con il PE da sotto la media ma non ho trovato nessun diario di bordo in tal senso.

Ma è pieno di persone che sono partite sotto media, te ne indico tre per farti capire che sei arrivato ad una conclusione affrettata, due utenti italiani di cui mi ricordo e un utente straniero che è piuttosto conosciuto: vito90, Rastapano, BeardedDragon.
Puoi leggere le loro dimensioni iniziali senza difficoltà, e come loro ce ne sono molti altri.
Di racconti di persone con misure sotto media ce ne sono senza dubbio molti, così come ci sono senza dubbio i complessati che dovrebbero innanzitutto capire ed affrontare il complesso (persone con misure più che decenti, sopra media, che sentendosi “sfortunate” si muovono trascinandosi il peso limitante e logorante rappresentato da un inutile complesso, le persone a cui ti riferisci).

Messaggio originale di Reckoner92
Partite tutti da misure ottime e/o sopra la media…

Generalizzare arrivando alla conclusione a cui sei arrivato non aiuta (oltre a non essere vero), anche perché spesso le generalizzazioni si basano su credenze; generalizzare non ti aiuterà sicuramente se decidessi di intraprendere questo percorso.
Io credo e sono convinto di essere in grado di capire che livello di difficoltà e di complesso si possa generare e nutrire per il fatto di avercelo obiettivamente piccolo, credo anche che sento di potere fare molti più auguri di crescere a chi lo ha davvero piccolo piuttosto che a chi cerca di ingrandire qualcosa che è già obiettivamente grande. Non è un giudizio, è un augurio.

Mi viene da fare una considerazione che non riguarda te, ma riguarda persone che ad esempio sono state prese in giro, sfottute da altri magari alle superiori o comunque in giovane età per le loro dimensioni, bullizzate (tipo durante o dopo una doccia in uno spogliatoio); mi chiedo se queste persone non avrebbero agito in maniera del tutto simile a quella utilizzata dai loro aguzzini se si fossero trovate nella condizione opposta alla loro, cioè essendo ad esempio ben dotati a 16 o 17 anni. Me lo chiedo solo come riflessione, perché alle volte mi capita di chiedermi: “Come avrei agito se avessi avuto o se avessi fatto, come mi sarei comportato se avessi avuto o se avessi fatto…”, e in quel momento mi rendo conto che non potrò saperlo e che sto perdendo tempo ed energie mentali, a meno che la domanda non mi aiuti a capire come muovermi meglio senza giudicarmi troppo e cercando di capire come migliorare dai miei errori.
Trovare serenità è importante, comunque.

In bocca al lupo


What is doing PE right? Getting the proper stimulation to recovery ratio. The other critical factor is: if you get vastly improved EQ, your chances of growth are far better! (cit. sparkyx) Warning! If you haven't gotten improved erections:

Innanzitutto vi ringrazio sinceramente per le risposte.
Leggo il forum da un bel po’ e mi fa piacere che mi abbiano risposto degli utenti che rispetto molto, ogni volta che vi leggo una boccata di ossigeno arriva al mio cervello e l’ottimismo cresce (ed in futuro spero anche qualcos’altro, ndr ironica). Quindi mi scuso per aver generalizzato e se ho fatto delle conclusioni affrettate. Mi sono lasciato prendere dalle emozioni.
Ho letto i vostri diari, soprattutto quello di Hope, che veramente prendo come esempio di tenacia, volontà e raggiungimento dei risultati sperati o attesi. Mi piace proprio l’approccio sereno e libero dai complessi che ha dato a questa pratica. Voglio iniziare il PE con un’ottica diversa, deve essere una strada che mi possa aiutare a superare alcune mie limitazioni mentali e fisiche. Purtroppo le rassicurazioni che fanno gli andrologi sappiamo che non bastano, anzi direi che sono del tutto controproducenti. Ho iniziato a frequentare questo forum perché penso che siate gli unici in grado di capirmi, di darmi dei consigli pratici che mi possano aiutare ad uscire da questa situazione, ho voglia di crescere “fisicamente” ma anche mentalmente, e penso di essere finito nel posto giusto. Non miro a risultati immediati, non intendo iniziare subito gli esercizi perché prima voglio informarmi e trovare quella serenità mentale per potere iniziare nel migliore dei modi possibili. Le misure esatte non le so, perché lo misurai qualche anno fa, ma dovrei essere al disotto della famosa media di un 3 centimetri (inoltre ho un pene diverso dal comune perché fui operato di ipospadia da bambino). L’obiettivo è quindi nel lungo periodo rientrare nella c.d. Normalità e avere delle erezioni più forti e più durature. Penso che il PE possa aiutarmi anche ad accettare meglio la mia situazione, a prendere consapevolezza di cosa sono e di cosa voglio diventare. Appena incomincerò gli esercizi, sicuramente, prenderò tutte le misure e aprirò un diario dove spero che i più esperti mi possano seguire in questa nuova e ignota avventura.

Ci si vede in giro. :)

Ottimo post! Sei nel posto giusto, per qualsiasi dubbio non hai che da chiedere.

Mi è piaciuto molto che hai detto di non avere fretta di avere risultati! Per assurdo questo è proprio ciò che poi ti porta ad avere risultati, perchè ti alleni in tutta serenità.

Il segreto è partire facendo pochissimo e aumentare piano piano piano, nei mesi! Un pò come capita in palestra. Sinceramente parlando, quando a 16 anni mi iscrissi per la prima volta in palestra pensai “ma che vuole sto scemo? Dovrei fare 20 Kg quando riesco a farne 60???”. Come finì? Che chi ascoltò il personal trainer ebbe enormi risultati, ed io che feci di testa mia, mi stancavo solo un casino, ed ottenevo decisamente poco!


Starting (10-09-12): BP 15.5cm - NBP 12.5cm - EG 13.5cm

Today: BP 21cm - NBP 17.5cm - EG 14cm (Le mie foto)

Goal1 (Archived): 21x14 --> Goal2 22x14.5 --> Dream ?x15

Buongiorno a tutti!

Volevo dire la mia sull’argomento.
Come si dice le dimensioni non sono importanti o comunque se la misura rientra nella media (diciamo 15x12) sono sufficenti per il piacere sessuale delle donne, ma a loro piace GROSSO.
Non solo per una questione psicologica, ma anche fisica, per la sensazione di rempimento che provano lì sotto.

Come si fa a dire che parlano senza cognizione?
Magari una ventenne che ha avuto un solo fidanzatino dai tempi del liceo, ma una donna dai 30 anni in su ne ha già visti e presi di diverse misure e sa qual’è la differenza.
Non solo, visto che nel gioco della seduzione è sempre l’uomo a dover fare il primo passo e dal momento che gli uomini con una dotazione sopra la media hanno una maggiore fiducia in se ne deriva che le donne hanno più probabilità di avere incontri sessuali con partner dotati.
Per questo le donne sono portate a pensare che peni di 18-20x14-15 siano la normalità, ignorando però che sono misure sopra la media.
Puoi andare da una donna con un 15x12, ma lei ne ha sicuramente presi di più grossi e sa cosa le da più soddisfazione.

Poi le donne fra di loro parlano di peni molto più di quanto noi immaginiamo.
Come mi è stato confessato quando all’iterno di un gruppo una di loro inizia a frequentare un nuovo ragazzo le amiche, tra le altre cose, vogliono sicuramente sapere come questo è messo con le misure del pene.

Poi è ovvio, parlando di donne quelle che contano di più sono le dimensioni del conto in banca, ma questo è un altro discorso…

Quanto mi ritrovo nelle parole di alcuni voi. Anche io appartengo, per fortuna o per sfortuna non lso ma sto arrivando all’amara conclusione che sia solo uno svantaggio, alla categoria delle persone particolarmente sensibili. Questa sensibilità importante è una zavorra che ci accompagnerà per tutta la vita. Siamo fatti così, c’è poco da fare. Certo col tempo possiamo imparare a gestire la carica quasi devastante della nostra anima, ma è difficile. Basta poco, almeno così lo è per me, per sciogliersi come neve al sole. Io poi sono il giorno e la notte: un momento sono timido il momento dopo cerco di stare sempre al cento dell’attenzione, posso essere l’anima di una festa ed il giorno dopo starmene in disparte assorto nei miei pensieri. Quando vedo gli altri che vivono con sana leggerezza, che se ne fottono di tutto… Quanto li invidio. Io non riesco a non pensare a quella battutta, a quella scena, a quell’espressione…”cosa voleva dire?” “era riferito a me”?…

Dicono io sia un bel ragazzo, ma io mi faccio schifo, non ho mai avuto particolari problemi nel piacere alle ragazze (a parte la mia timidezza che va e viene) eppure mi domando sempre come io possa piacere. E tutto questo naturalmente si trasferisce nella sfera intima. Anche qui non avrei problemi (duro veramente tanto, sono uno molto molto molto energico, e diciamo che le ragazze manifestano interesse nei miei confronti anche limitatamente alla sfera sessuale ) ma mi faccio mille paranoie. Ad esempio da gennaio sto cn una ragazza… Questa ragazza era fidanzata da tanti anni, ha conosciuto me e ha lasciato il suo ragazzo per me. Dovrebbe essere il suo ex a farsi le pippe mentali a limite, invece vengono a me. ” con lui stava meglio, godeva di più a letto ecc…”

Tornando al P.E., io ho deciso di farlo fondamentalmente per me.Perchè voglio essere il top in tutto ( naturalmente parlo come propensione sana al migliorarsi in ogni campo della vita, come attitudine dell’anima a superare i propri limiti non come un atteggiamento malato eh), col tempo mi sono costruito un certo fisico e vorrei che anche il mio amichetto fosse oltre la media. Indirettamente lo faccio anche per le donne, ma più per sentirmi dire che con me godono da paura, per sentirmi dire oh mamma mia quanto ce l’hai ( qualcuna me lo dice anche adesso che ce l ho grosso, questo per dire che a volte le donne non hanno molta cognizione… Io sono 14 di circ a metà circa 15 alla base).

Somatizzazione del nostro sentire….esatto…noi somatizziamo tanto. Impareremo a corazzare l’anima prima o poi?… Lo spero, veramente.

Non ho letto tutto ma hai ragione ,essere sensibile è un peso.

L’uomo perfetto a livello evoluzionistico è cinico ed insensibile , un predatore.

Io sono una persona generosa ed empatica , questo va a mio svantaggio.

è lunga da spiegare ma è questo il succo.


Started october 2011 :

BPEL 13.5 MSEG 14 BEG 14.5

Today : BPEL 14.3 ,MSEG 14 BEG 14.5

Quindi uno stupratore sarebbe l’uomo perfetto, perchè cinico ed insensibile?

La sensibilità non è un male! E’ vero che si sente tutto amplificato, ma allo stesso modo si gode di più quando si prova piacere (e non parlo solo del sesso).


Starting (10-09-12): BP 15.5cm - NBP 12.5cm - EG 13.5cm

Today: BP 21cm - NBP 17.5cm - EG 14cm (Le mie foto)

Goal1 (Archived): 21x14 --> Goal2 22x14.5 --> Dream ?x15

Messaggio originale di andrea_pe
Non ho letto tutto ma hai ragione ,essere sensibile è un peso.
L’uomo perfetto a livello evoluzionistico è cinico ed insensibile , un predatore.
Io sono una persona generosa ed empatica , questo va a mio svantaggio.
è lunga da spiegare ma è questo il succo.

Vorrei non capirti ma ahimé ti capisco. Bisognerebbe gestire questa sensibilità profonda e non farsi sequestrare dalle paranoie.

Esiste per tutto una media, un giusto equilibrio che sia non perfetto, perchè la perfezione non esiste, ma che “funzioni”, ecco diciamo così.

Messaggio originale di fvecchio79

Esiste per tutto una media, un giusto equilibrio che sia non perfetto, perchè la perfezione non esiste, ma che “funzioni”, ecco diciamo così.

Hai detto bene , la perfezione non esiste.

Verissimo.

E cercare estremi secondo me non è mai la miglior soluzione.

Questo detto secondo la mia logica che di solito cerca sempre la cosa piú razionale, ma diciamo che un pene grande è un’ottima pubblicità :)


Started october 2011 :

BPEL 13.5 MSEG 14 BEG 14.5

Today : BPEL 14.3 ,MSEG 14 BEG 14.5

Mah, per chi lo va a sbandierare… Ma scusami, quale pubblicità? Perchè chi lo vede che hai un grande pene? Andare in giro con una Porsche è pubblicità. Camminare dritto a testa alta e avere stile. Avere un bel fisico.

Ma avere un grande pene, che pubblicità è?

Saper fare godere una donna, sia col pene o con le mani o con la bocca è una bella pubblicità.

Ma il pene grande da solo serve a meno di niente, credimi!

Meglio un pene medio che soddisfi!

Bhe se posso!…Tutto vero quello che è fondamentale è saperlo usare e che funzioni bene…ma non dirmi che quando ti fai la doccia in palestra oltre al bel fisico curato se hai anche un bel attrezzo tra le gambe non ti da più sicurezza e fiducia in te stesso?..Poi per carità a letto le misure possono non contare e non sono fondamentali per far godere una donna ,resta sempre comunque piacevole spogliarsi contento farlo vedere perche sicuri di noi stessi!….o no?

Io però non ho mai capito cosa si intende per saperlo usare. Non è che ci vuole una laurea, lo si prende e lo si infila. :D


Starting (10-09-12): BP 15.5cm - NBP 12.5cm - EG 13.5cm

Today: BP 21cm - NBP 17.5cm - EG 14cm (Le mie foto)

Goal1 (Archived): 21x14 --> Goal2 22x14.5 --> Dream ?x15

Insomma!…Lo si infila certo poi bisogna vedere quando riesci a tenercelo infilato, come lo usi mentre è infilato, come usi le mani e la lingua..mentre è infilato c’è differenza nell’infilarlo e fare su e giù….e sapere invece come muoverlo che parti interne della vagina stimolare per farle raggiungere l’orgasmo e magari anche più di uno!….Non mi sembra che basti infilarlo!

Top

All times are GMT. The time now is 05:45 PM.