Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Danno Vascolare Al Pene

123

vene

Ciao!(qualcuno in privato per cortesia mi direbbe come posso iniziare una discussione?.. Non mi lascia).

Riguardo il danno vascolare.. Ho praticato la mungitura per 2 3 anni a periodi semplicemente perche pensavo di migliorare, riguardo il danno vascolare putroppo credo sia super possibile e dannosa questa pratica..

Sono stato ingenuo e periodicamente la faccevo perché notavo inizialmente erezioni molto potenti e dure(salutare o pura infiammazione ed irrirazione?)..guardando certe vostre foto noto che ci puo essere una tendenza al infiammazione della pelle dei peni trattati con mungitura(arrossamenti e prepuzio a volte più gonfio).

La mia vena indebolita di più credo sia stata la dorsale ora trombizzata e fastidiosa nel post ernio plastica inguinale.

Putroppo mi ero informato poco e sono restato agli esercizi base con maggiore pressione sulla base e dorsale.

Non la attuo assolutamente più perché il pene si è ingrossato e da flaccido ha guadagnato due cm circa(da eretto 0,5 cm credo) periodi di iper eccitazione sessuale e calore sul pene(la mungitura mi aveva influenzato sul afflusso e sulla lunghezza da flaccido sempre più ampia)ma ho percepito appunto che le vene entrano in sofferenza e che il tessuto nel tempo.. Allungandosi diventa molle(in effetti il tessuto è quello.. Non credo proprio se ne rigeneri di nuovo, ditemi voi se erro) non più compatto e dove prima da flaccido si ritraeva molto sensibile alla temperatura esterna(8-10cm)muovendosi elasticamente e velocemente ora mi rimane un serpente da 11-14cm(Se fa caldo e dormo si allunga molto, da eretto é di 16-17cm)..e’ salutare?.

A mio parere caro utente il sistema vascolare viene alterato eccome e pure quello “idraulico”.

Se tornassi indietro non lo rifarei più anche perché dopo un ernioplastica inguinale mi è esplosa una situazione molto critica alle vene del pene e..senza aver fatto quelle pratiche magari sarebbe stato tutto minore.

Messaggio originale di Kitsunebi88
Ciao a tutti. Vi scrivo perchè vorrei dare la mia esperienza sulle pompe del pene.

Ho 27 anni e credo di aver fatto dei seri danni al mio pene. Ho usato una pompa a vuoto per quasi due mesi. Inzialmente avevo erezioni veramente durissime e forse mi sono fatto prendere la mano per i risultati ottenuti nel senso che ho pompato forse troppo, arrivavo proprio al massimo dove sopportavo cioè dove il pene si estendeva e lo usavo 10 minuti due volte al giorno. Da quando ho smesso è passato circa un mese. La pelle del mio pene è rimasta molto scura, secca, non ho più sensibilità e si assottigliata e con le vene ingrossate e diventate di colore viola anche sui testicoli come se fossero state trombizzate. Quel che è peggio è che non mantengo più l’erezione. Solitamente di notte o mattina ero sempre in massima erezione, anche per diverso tempo, adesso non più. Non ho più erezioni spontanee e se tento di averle manualmente non le mantengo più nel girpo di qualche secondo, specialmente in alcune posizioni come ad esempio in piedi. Non è tutto, negli ultimi giorni il pene ha perso notevole sensibilità e il pene e in particolare i testicoli sono completamente freddi ghiaccio, e noto che solo da seduto tendono a riscaldardi mentre da sdraiato o impiedi è tutto completamente freddo, ma ghiacciato proprio anche le gambe sono fredde e non lo sono mai state. E’ davvero preoccupante sta situazione!

La scorsa settimana per quattro giorni mi usciva sangue da bocca e naso inspiegabilmente. Il sangue non si è capito da dove sia uscito, ma in ogni caso si è fermato. Io pensavo fosse un embolia causato dal Vacuum. Mi sono recato al pronto soccorso…

“RIFERITI EPISODI DI EPISTASSI-ESITI DI TRAUMATISMO PENIENO CON VACUUM DEVICE (STRAVASO EMATICO SOTTO CUTANEO)

TERAPIA PROVVEDIMENTI:
SI CONSIGLIA L’ESECUZIONE DI VISITA OR E UROLOGIA”

Ho fatto la visita dall’Otorino e non mi ha trovato nulla nessun capillare rotto nel naso e faringe, il che fa pensare che quel sangue sia dovuto davvero al Vaccum.
Il pronto soccorso infatti ha scritto “EPISTASSI-ESITI DI TRAUMATISMO PENIENO”

Dopodichè ho fatto la visita dall’urolgo:

“Anamnesi: TRAUMA GENITALE DA VACUUM

Esame Obiettivo: POSSIBILI ESITI DI UNA ASPIRAZIONE TROPPO NEGATIVA CON IL VACUUM. NON HA NESSUNA PLACCA E NON EVIDENZA DI RECURVATUM ( ALMENO IN ASSENZA DI EREZIONE). Terapia consigliata: AL MOMENTO NON SAPREI PRESCRIVERE UNA TERAPIA SPECIFICA PER IL CASO IN QUESTIONE , PER QUANTO ATTIENE AL COLORITO DEL PENE ( SI E’ SCURITO SUPERFICIALMENTE COME PER UN ESITO DI SOFFUSIONE EMORRAGICA SUPERFICIALE ) NON SAPREI SE ATTENDERE QUALCHE TEMPO PER UNA RESTITUZIO NATURALE O USARE DEI TOPICI , MA AVENDO IL PAZIENTE GIA’ AVUTO UNA PESSIMA ESPERIENZA CON TERAPIE LOCALI , NON FAREI NIENTE. PER LA DISFUNZIONE ERETTILE , SUBENTRATA , E’ EVIDENTE UNA NOTEVOLE COMPONENTE PSICOGENA ( IL PAZIENTE APPARE MOLTO PREOCCUPATO ), POTREBBE INIZIARE UNA TERAPIA “RIABILITATIVA ” CON DEI BASSI DOSAGGI DI DI SILER ( AD ES. : 25 MG DA SCIOGLIERE IN BOCCA OGNI 2 — 3 GG. PER 2 MESI). )

Altre Indicazioni: RIVALUTEREI LA SITUAZIONE LOCALE DOPO L’ESTATE PER QUANTO ATTIENE AD ESAMI DIAGNOSTICI , PER VALUTARE UN EVENTUALE “DANNO VASCOLARE” ALLA OBBIETTIVITA’ , AL MOMENTO , NON PRESENTE , RICORDO CHE SONO, COMUNQUE , ESAMI INVASIVI , CHE POSSONO , ANCHE , AVERE ULTERIORI EFFETTI COLLATERALI”

(STAMPATELLO NON MIO MA DEL DOCUMENTO) CHE SE MI E’ PERMESSO LO ALLEGO.

Io non sono convinto di questa diagnosi. Per la pelle scura non mi ha dato niente nemmeno una pomata e il pene è nero. E’ da inizio maggio che non si è minimamente riassorbito. E per quanto riguarda l’erezione non le mantenevo e mancano proprio da fine trattamento del Vacuum e non ero per niente ansioso. Semmai sono diventato ansioso proprio perché non le avevo più da ormai un mese e mi sono spaventato cosa strana per me dato che le avevo giorno e notte. All’improvviso non vedo piu erezioni e la cosa non è di certo psicologica ma fisica. Affrettata la conclusione.

Io comunque continuo a non avere più erezioni spontanee di notte e mattina da giorni e giorni, proprio zero e manualmente non le mantengo più. Il pene e testicoli sono totalmente freddi, come se la circolazione fosse stata compromessa. Il danno vascolare fino a prova contraria non mi è stato escluso, perchè non mi è stato fatto NESSUN un esame obbiettivo (mi ha solo toccato e guardato cosa che riesco a fare anche da solo), non solo, non avevano la macchina (Ecocolordopler) nemmeno in provincia e dice che è invasivo e può fare altri danni. Io vorrei capire perché non ho più erezioni da quanto ho smesso il Vacuum e da fine maggio presento il pene totalmente freddo cosa non normale dato che fa anche molto caldo. Non è un problema psicologico ma fisico. Magari è solo temporaneo? Però cavolo è passato un mese! Possibile che non miglioro per niente la situazione? Io ho paura che ho fatto dei gravi danni e che ora rischio una protesi al pene…

Non capisco perchè continuo ad avere il pene e anche i testicoli (ma anche le gambe) completamente ghiacciati, e non può essere l’adrenalina perchè ho sperimentato che se sono seduto qualche minuto e si scaldano (le gambe no però), mentre da sdraiato o impiedi il tutto diventa gelato in un modo assurdo e di notte io sono un ghiacciolo e considerando che siamo in estate e fa molto caldo e mi sto anche allenando è piuttosto strano per non dire anomalo. Non è normale! Sta situazione mi sta facendo sclerare e impazzire sul serio. E’ ovvio che quel vacuum mi ha portato dei problemi al livello sanguigno io ne sono convinto e ormai la speranza mi ha abbandonato del tutto. Io non sono un dottore ma vedo le vene sui testicoli che sembrano come “ischemizzate” e sono di colore viola. Ecco perché sono freddi, non passa più il sangue? Lo stesso sul pene, ho le vene viola (dove prima non erano) e a tratti sono “vuote” si vede chiaramente che non passa il sangue dentro alle vene in alcuni punti. Avevo un bel pene e me lo sono rovinato! Io sono spacciato !!!!!!! Ormai la speranza mi ha abbandonato del tutto e mi sa che io sono fottuto davvero.

Facendo poi delle ricerche su https://www.pegym.com/forums/penile-anomalies-injuries/ ho letto storie ORRIBILI in centinaia di persone hanno avuto danni permanenti da pompe a vuoto ai nervi ai vasi sanguigni e anche ai corpi cavernosi, da estensori e anche da eserciizi di stretching. Un ragazzo si è messo una protesi, e un altro di 23 anni si è addirittura suicidato!

RAGAZZI STA ROBA FA MALISSIMO E IO SONO STATO PRESO PEGGIO FRA TUTTI!

Domani avrò modo di farmi vedere da un esperto urologo a Genova.

Se avete qualche consiglio-parere o osperienza similie scrivetemi
VI FARO SAPERE IO SONO SPAVENTATO A MORTE


Cavolo mi dispiace tanto, pensa a rimetterti presto non oso immaginare la mia preoccupazione se fosse successo al mio pene. Spero davvero che tutto si risolva per il meglio


[Goal]🐃: 20NBPEL,16MSEG

8April2021: 19,3BP/ 18NBP/14,4MSEG

13June21(after 933hours extender in 1,5 year): 20,4BP/18NBP/14,4 MSEG

Messaggio originale di Kitsunebi88
Ciao a tutti. Vi scrivo perchè vorrei dare la mia esperienza sulle pompe del pene.

Ho 27 anni e credo di aver fatto dei seri danni al mio pene. Ho usato una pompa a vuoto per quasi due mesi. Inzialmente avevo erezioni veramente durissime e forse mi sono fatto prendere la mano per i risultati ottenuti nel senso che ho pompato forse troppo, arrivavo proprio al massimo dove sopportavo cioè dove il pene si estendeva e lo usavo 10 minuti due volte al giorno. Da quando ho smesso è passato circa un mese. La pelle del mio pene è rimasta molto scura, secca, non ho più sensibilità e si assottigliata e con le vene ingrossate e diventate di colore viola anche sui testicoli come se fossero state trombizzate. Quel che è peggio è che non mantengo più l’erezione. Solitamente di notte o mattina ero sempre in massima erezione, anche per diverso tempo, adesso non più. Non ho più erezioni spontanee e se tento di averle manualmente non le mantengo più nel girpo di qualche secondo, specialmente in alcune posizioni come ad esempio in piedi. Non è tutto, negli ultimi giorni il pene ha perso notevole sensibilità e il pene e in particolare i testicoli sono completamente freddi ghiaccio, e noto che solo da seduto tendono a riscaldardi mentre da sdraiato o impiedi è tutto completamente freddo, ma ghiacciato proprio anche le gambe sono fredde e non lo sono mai state. E’ davvero preoccupante sta situazione!

La scorsa settimana per quattro giorni mi usciva sangue da bocca e naso inspiegabilmente. Il sangue non si è capito da dove sia uscito, ma in ogni caso si è fermato. Io pensavo fosse un embolia causato dal Vacuum. Mi sono recato al pronto soccorso…

“RIFERITI EPISODI DI EPISTASSI-ESITI DI TRAUMATISMO PENIENO CON VACUUM DEVICE (STRAVASO EMATICO SOTTO CUTANEO)

TERAPIA PROVVEDIMENTI:
SI CONSIGLIA L’ESECUZIONE DI VISITA OR E UROLOGIA”

Ho fatto la visita dall’Otorino e non mi ha trovato nulla nessun capillare rotto nel naso e faringe, il che fa pensare che quel sangue sia dovuto davvero al Vaccum.
Il pronto soccorso infatti ha scritto “EPISTASSI-ESITI DI TRAUMATISMO PENIENO”

Dopodichè ho fatto la visita dall’urolgo:

“Anamnesi: TRAUMA GENITALE DA VACUUM

Esame Obiettivo: POSSIBILI ESITI DI UNA ASPIRAZIONE TROPPO NEGATIVA CON IL VACUUM. NON HA NESSUNA PLACCA E NON EVIDENZA DI RECURVATUM ( ALMENO IN ASSENZA DI EREZIONE). Terapia consigliata: AL MOMENTO NON SAPREI PRESCRIVERE UNA TERAPIA SPECIFICA PER IL CASO IN QUESTIONE , PER QUANTO ATTIENE AL COLORITO DEL PENE ( SI E’ SCURITO SUPERFICIALMENTE COME PER UN ESITO DI SOFFUSIONE EMORRAGICA SUPERFICIALE ) NON SAPREI SE ATTENDERE QUALCHE TEMPO PER UNA RESTITUZIO NATURALE O USARE DEI TOPICI , MA AVENDO IL PAZIENTE GIA’ AVUTO UNA PESSIMA ESPERIENZA CON TERAPIE LOCALI , NON FAREI NIENTE. PER LA DISFUNZIONE ERETTILE , SUBENTRATA , E’ EVIDENTE UNA NOTEVOLE COMPONENTE PSICOGENA ( IL PAZIENTE APPARE MOLTO PREOCCUPATO ), POTREBBE INIZIARE UNA TERAPIA “RIABILITATIVA ” CON DEI BASSI DOSAGGI DI DI SILER ( AD ES. : 25 MG DA SCIOGLIERE IN BOCCA OGNI 2 — 3 GG. PER 2 MESI). )

Altre Indicazioni: RIVALUTEREI LA SITUAZIONE LOCALE DOPO L’ESTATE PER QUANTO ATTIENE AD ESAMI DIAGNOSTICI , PER VALUTARE UN EVENTUALE “DANNO VASCOLARE” ALLA OBBIETTIVITA’ , AL MOMENTO , NON PRESENTE , RICORDO CHE SONO, COMUNQUE , ESAMI INVASIVI , CHE POSSONO , ANCHE , AVERE ULTERIORI EFFETTI COLLATERALI”

(STAMPATELLO NON MIO MA DEL DOCUMENTO) CHE SE MI E’ PERMESSO LO ALLEGO.

Io non sono convinto di questa diagnosi. Per la pelle scura non mi ha dato niente nemmeno una pomata e il pene è nero. E’ da inizio maggio che non si è minimamente riassorbito. E per quanto riguarda l’erezione non le mantenevo e mancano proprio da fine trattamento del Vacuum e non ero per niente ansioso. Semmai sono diventato ansioso proprio perché non le avevo più da ormai un mese e mi sono spaventato cosa strana per me dato che le avevo giorno e notte. All’improvviso non vedo piu erezioni e la cosa non è di certo psicologica ma fisica. Affrettata la conclusione.

Io comunque continuo a non avere più erezioni spontanee di notte e mattina da giorni e giorni, proprio zero e manualmente non le mantengo più. Il pene e testicoli sono totalmente freddi, come se la circolazione fosse stata compromessa. Il danno vascolare fino a prova contraria non mi è stato escluso, perchè non mi è stato fatto NESSUN un esame obbiettivo (mi ha solo toccato e guardato cosa che riesco a fare anche da solo), non solo, non avevano la macchina (Ecocolordopler) nemmeno in provincia e dice che è invasivo e può fare altri danni. Io vorrei capire perché non ho più erezioni da quanto ho smesso il Vacuum e da fine maggio presento il pene totalmente freddo cosa non normale dato che fa anche molto caldo. Non è un problema psicologico ma fisico. Magari è solo temporaneo? Però cavolo è passato un mese! Possibile che non miglioro per niente la situazione? Io ho paura che ho fatto dei gravi danni e che ora rischio una protesi al pene…

Non capisco perchè continuo ad avere il pene e anche i testicoli (ma anche le gambe) completamente ghiacciati, e non può essere l’adrenalina perchè ho sperimentato che se sono seduto qualche minuto e si scaldano (le gambe no però), mentre da sdraiato o impiedi il tutto diventa gelato in un modo assurdo e di notte io sono un ghiacciolo e considerando che siamo in estate e fa molto caldo e mi sto anche allenando è piuttosto strano per non dire anomalo. Non è normale! Sta situazione mi sta facendo sclerare e impazzire sul serio. E’ ovvio che quel vacuum mi ha portato dei problemi al livello sanguigno io ne sono convinto e ormai la speranza mi ha abbandonato del tutto. Io non sono un dottore ma vedo le vene sui testicoli che sembrano come “ischemizzate” e sono di colore viola. Ecco perché sono freddi, non passa più il sangue? Lo stesso sul pene, ho le vene viola (dove prima non erano) e a tratti sono “vuote” si vede chiaramente che non passa il sangue dentro alle vene in alcuni punti. Avevo un bel pene e me lo sono rovinato! Io sono spacciato !!!!!!! Ormai la speranza mi ha abbandonato del tutto e mi sa che io sono fottuto davvero.

Facendo poi delle ricerche su https://www.pegym.com/forums/penile-anomalies-injuries/ ho letto storie ORRIBILI in centinaia di persone hanno avuto danni permanenti da pompe a vuoto ai nervi ai vasi sanguigni e anche ai corpi cavernosi, da estensori e anche da eserciizi di stretching. Un ragazzo si è messo una protesi, e un altro di 23 anni si è addirittura suicidato!

RAGAZZI STA ROBA FA MALISSIMO E IO SONO STATO PRESO PEGGIO FRA TUTTI!

Domani avrò modo di farmi vedere da un esperto urologo a Genova.

Se avete qualche consiglio-parere o osperienza similie scrivetemi
VI FARO SAPERE IO SONO SPAVENTATO A MORTE

Ho letto il tuo post, mi ha terrorizzato, come va? Spero che tu stia risolvendo, facci sapere

Top
123

All times are GMT. The time now is 10:12 PM.