Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Disfunzione Erettile a 25 anni, nessuna causa fisica riscontrata

Disfunzione Erettile a 25 anni, nessuna causa fisica riscontrata

Buonasera a tutti,
Scrivo il post giusto per condividere la mia esperienza e vedere se qualcuno ne ha passate di simili. Prossima settimana ho già fissato l’appuntamento con l’andrologo.

Ho 25 anni e mi sembra di avere problemi di erezione. Avevo una ragazza fino al pre-covid (1 anno e mezzo fa circa) e la nostra vita sessuale non era proprio al top, l’erezione non era sempre perfetto e la perdevo anche qualche volta. Così mi sono chiesto e ho pensato alle cause di ciò, che mi hanno portato a vedere uno e più andrologi:
1-Aspetto psicologico: forse il fatto che la mia ex si lamentasse che l’erezione non fosse sufficiente o comunque non era molto presa dalle mie performance mi ha portato ad un blocco psicologico. Ipotesi.

2- Sono stato operato per un varicocele al testicolo sinistro a 20 anni, e per fissaggio testicolare al destro a 21. Quindi le operazioni sono avvenute ancora prima della mia relazione con la mia ex. E così ho pensato che magari potessero essere quelle la causa, come se qualcosa fosse andato storto, dato che da adolescente ricordo avere un’erezione molto potente.

3- Sono quindi un paio d’anni credo (inizialmente non credo di averci fatto caso) che non ho erezioni naturali forti, nè durante il giorno nè al mattino appena sveglio.

4-Ho fatto PE già da 20 anni, comunque con molte pause e mai per periodi troppo lunghi. Generalmente avrò fatto un 2-3 cicli da 4-5 mesi in questi 5 anni, sempre routine semplici ed esercizi semplici, mai esagerando e molto gradualmente. Ho provato a fare kegel, ma forse non ho mai capito bene come farli (ho visto che anche lì ci sono pensieri contrastanti), e comunque non ho mai sentito grossi cambiamenti.

Così ho deciso di vedere uno e più andrologi. Ho fatto un eco color doppler penieno dinamico l’anno scorso, ed è risultato positivo, un livello 5 su una scala da 1 a 5, o almeno è ciò che mi è stato detto. Così l’andrologo mi disse che forse era la mia ex ad avere problemi di vaginismo o simili, dato che non riuscivo più a penetrarla e che quindi dovevo solo trovare un’altra ragazza per vedere come sarebbe andata.

Il covid non ha aiutato nelle relazioni sociali, comunque in un anno la situazione non mi sembra molto cambiata, anzi, non mi sembra di avere erezioni mattutine, e se capita la notte mi sembra di avere semi o lievissime erezioni, non più dure come quando avevo 18 anni (che anche qui, potrei anche capire, è normale che a 18 anni l’erezione sia molto potente, però dall’esserci al non esserci c’è differenza). Inoltre, se anche provo a masturbarmi noto che l’erezione si mantiene solo in posizione seduta, cioè ho difficoltà in piedi, come se non fossi a mio agio e dunque la perdo (infatti mi masturbo sempre seduto, sento come se il sangue scorre meglio). Ho anche pensato che magari il non avere una ragazza di fronte a me possa essere una causa, cioè ho pensato che magari con una ragazza di fronte automaticamente succederebbe quel che dovrebbe succedere. (?)

Qualche giorno fa mi sono veramente rotto i gioielli, cioè io e il membro ci siamo guardati e ho pensato, ora ti taglio perché veramente se non funzioni che ti tengo a fare (ovviamente scherzo, ma cerco di sdrammatizzare :) ). Così ho visto una ragazza veramente sexy, molto bella e anche vogliosa e al momento più importante non sono riuscito ad avere un’erezione. Prima di iniziare a fare qualcosa sentivo che ce l’avevo (non ho ovviamente controllato com’era), ma poi ho perso sia erezione che voglia. Come se fosse un momento normale e io non fossi più eccitato, perlopiù mi chiedo con una ragazza così davanti. Inoltre, ho provato dolore ai testicoli, una cosa già ricorrente, soprattutto quando per un motivo o per un altro, dopo aver passato qualche ora con una ragazza, non possiamo andare oltre e quindi torno a casa con il dolore ai testicoli, come se stessero per scoppiare. Come se il tutto era pronto ed eccitato però non ha potuto “svuotarsi” e quindi avevo dolore. La differenza è che questo dolore ai testicoli, in caso di missione abortita, non è mai stato legato ad una mancata erezione, anzi spesso era persino più forte. Invece questa volta, sono tornato a casa e ho provato a masturbarmi, ma non ho raggiunto un’erezione, cioè stavo forse al 50-60% e ho eiaculato prima del reale orgasmo, senza provare molto piacere.

Non fumo, non bevo, mi alleno molto e sono atletico. Non uso ne droghe ne medicine. E la situazione inizia ad essere fastidiosa.

Nell’attesa della visita andrologica, se qualcuno ha mai fatto esperienze simili o avuto problemi simili sarei grato se li condividesse. In ogni caso ringrazio chiunque sia disposto ad aiutare. Un abbraccio, carissimi.

Messaggio originale di Jino
Buonasera a tutti,
Scrivo il post giusto per condividere la mia esperienza e vedere se qualcuno ne ha passate di simili. Prossima settimana ho già fissato l’appuntamento con l’andrologo.

Ho 25 anni e mi sembra di avere problemi di erezione. Avevo una ragazza fino al pre-covid (1 anno e mezzo fa circa) e la nostra vita sessuale non era proprio al top, l’erezione non era sempre perfetto e la perdevo anche qualche volta. Così mi sono chiesto e ho pensato alle cause di ciò, che mi hanno portato a vedere uno e più andrologi:
1-Aspetto psicologico: forse il fatto che la mia ex si lamentasse che l’erezione non fosse sufficiente o comunque non era molto presa dalle mie performance mi ha portato ad un blocco psicologico. Ipotesi.

2- Sono stato operato per un varicocele al testicolo sinistro a 20 anni, e per fissaggio testicolare al destro a 21. Quindi le operazioni sono avvenute ancora prima della mia relazione con la mia ex. E così ho pensato che magari potessero essere quelle la causa, come se qualcosa fosse andato storto, dato che da adolescente ricordo avere un’erezione molto potente.

3- Sono quindi un paio d’anni credo (inizialmente non credo di averci fatto caso) che non ho erezioni naturali forti, nè durante il giorno nè al mattino appena sveglio.

4-Ho fatto PE già da 20 anni, comunque con molte pause e mai per periodi troppo lunghi. Generalmente avrò fatto un 2-3 cicli da 4-5 mesi in questi 5 anni, sempre routine semplici ed esercizi semplici, mai esagerando e molto gradualmente. Ho provato a fare kegel, ma forse non ho mai capito bene come farli (ho visto che anche lì ci sono pensieri contrastanti), e comunque non ho mai sentito grossi cambiamenti.

Così ho deciso di vedere uno e più andrologi. Ho fatto un eco color doppler penieno dinamico l’anno scorso, ed è risultato positivo, un livello 5 su una scala da 1 a 5, o almeno è ciò che mi è stato detto. Così l’andrologo mi disse che forse era la mia ex ad avere problemi di vaginismo o simili, dato che non riuscivo più a penetrarla e che quindi dovevo solo trovare un’altra ragazza per vedere come sarebbe andata.

Il covid non ha aiutato nelle relazioni sociali, comunque in un anno la situazione non mi sembra molto cambiata, anzi, non mi sembra di avere erezioni mattutine, e se capita la notte mi sembra di avere semi o lievissime erezioni, non più dure come quando avevo 18 anni (che anche qui, potrei anche capire, è normale che a 18 anni l’erezione sia molto potente, però dall’esserci al non esserci c’è differenza). Inoltre, se anche provo a masturbarmi noto che l’erezione si mantiene solo in posizione seduta, cioè ho difficoltà in piedi, come se non fossi a mio agio e dunque la perdo (infatti mi masturbo sempre seduto, sento come se il sangue scorre meglio). Ho anche pensato che magari il non avere una ragazza di fronte a me possa essere una causa, cioè ho pensato che magari con una ragazza di fronte automaticamente succederebbe quel che dovrebbe succedere. (?)

Qualche giorno fa mi sono veramente rotto i gioielli, cioè io e il membro ci siamo guardati e ho pensato, ora ti taglio perché veramente se non funzioni che ti tengo a fare (ovviamente scherzo, ma cerco di sdrammatizzare :) ). Così ho visto una ragazza veramente sexy, molto bella e anche vogliosa e al momento più importante non sono riuscito ad avere un’erezione. Prima di iniziare a fare qualcosa sentivo che ce l’avevo (non ho ovviamente controllato com’era), ma poi ho perso sia erezione che voglia. Come se fosse un momento normale e io non fossi più eccitato, perlopiù mi chiedo con una ragazza così davanti. Inoltre, ho provato dolore ai testicoli, una cosa già ricorrente, soprattutto quando per un motivo o per un altro, dopo aver passato qualche ora con una ragazza, non possiamo andare oltre e quindi torno a casa con il dolore ai testicoli, come se stessero per scoppiare. Come se il tutto era pronto ed eccitato però non ha potuto “svuotarsi” e quindi avevo dolore. La differenza è che questo dolore ai testicoli, in caso di missione abortita, non è mai stato legato ad una mancata erezione, anzi spesso era persino più forte. Invece questa volta, sono tornato a casa e ho provato a masturbarmi, ma non ho raggiunto un’erezione, cioè stavo forse al 50-60% e ho eiaculato prima del reale orgasmo, senza provare molto piacere.

Non fumo, non bevo, mi alleno molto e sono atletico. Non uso ne droghe ne medicine. E la situazione inizia ad essere fastidiosa.

Nell’attesa della visita andrologica, se qualcuno ha mai fatto esperienze simili o avuto problemi simili sarei grato se li condividesse. In ogni caso ringrazio chiunque sia disposto ad aiutare. Un abbraccio, carissimi.


Quella cosa dei testicoli che fanno male quando sei lili ma non liberi alla fine ha a che fare con l’epidimio, anche io a volte ne soffro ma non penso abbia a che fare con l’erezione. Io ti direi di provare a fare qualchè esercizio per vedere se la situazione migliora(kegel, jelq e basse ma proprio basse sessioni di pompa) La pompa viene usata per curare l’ED naturalmente non è il tuo caso credo ma sicuramente qualche pompatina leggera potrebbe farti avere delle erezioni più potenti. Come vascolarizzazione ti posso dire di usare arginina, taurina, e qualche erbe (ginco balboa) Magari il problema è legato all’afflusso di sangue(l’arginina funziona nella mia esperienza). Comunque non sono un medico sono solo consigli basati su ció che farei io nella tua situazione, spero di esserti stato un po di aiuto e naturalmente fai altre visite andrologiche.


[Goal]🐃: 20NBPEL,16MSEG

8April2021: 19,3BP/ 18NBP/14,4MSEG

13June21(after 933hours extender in 1,5 year): 20,4BP/18NBP/14,4 MSEG

Ciao, oltre ai consigli di Alessio direi di fare qualche sport per aumentare il testosterone, bodybuilding è perfetto. Inoltre ti fai anche un bel fisico che non guasta di certo, anzi, fa salire l’autostima.

Non pensare ai tuoi problemi quando devi farlo con una tipa, dimenticali totalmente, se fallisci riprovi con un’altra!

Penso che una buona parte del tuo problema sia a livello mentale, poi potresti avere un calo di testosterone, fai gli esami e vedi.

Facci sapere.


Il confronto con gli altri uccide l'uomo.

Start: 01/01/2021

16,5NBP 18,5BP 11BEG 12,5MEG

Ciao, oltre ai consigli già dati, sul profilo ormonale è tutto nella norma?

Io credo sia una questione psicologica, ma dopo la visita e i relativi esami per escludere il resto sarà più facile provare ad aiutarti.


18/09/12...: BPEL 17,3 - NBPEL 15,0 - MSEG 11,9

2015.: BPEL 20,5 - NBPEL 18,5 - MSEG 13,0🔝🔝 TODAY: BPEL 20,0 - NBPEL 18,0 - MSEG ???.

Goal..........: BPEL 22,0 - NBPEL 20,0 - MSEG 15,0

Accadde anche a me una situazione simile. Specialmente quando parli dell’erezione da seduto e idem con erezioni che andavano male. Dopo aver fatto le analisi che andavano bene, capii che il problema era nella mia testa. In poche parole avevo sempre grandissime aspettative prima del rapporto e mentre lo facevamo cominciavo ad essere insoddisfatto, forzavo l’erezione e come per incanto, si afflosciava. Mettici poi la malsana idea di ridurre tutta l’attenzione sul mio pene e inevitabilmente fallivo.

Ora facciamo l’amore diversamente, la penetrazione la gestisco alternandola ai preliminari. Poi altra cosa che ho notato, mi aiuta molto fare l’amore a luci soffuse, non buio totale. Cosa non indifferente, parlate durante il rapporto e se vedi che l’erezione va giù, dacci dentro con i preliminari, falla godere, ascoltala quando gode, fai in modo che te lo tocchi. Io ho risolto così. Dille di truccarsi, di mettersi in ghingheri, intimo arrapante, profumo; queste cose fanno la differenza. E dimenticati della tua testa in quei momenti, azzera i tuoi pensieri, elimina i concetti e il giudizio. Parti con il solo pensiero di farla godere, di farla godere come non mai e questo non si fa con il pene, che conta solo per il 30%.


05/2020 Re-start: BPEL 17 BEG 12

07/2021 BPEL 18,1 BEG ???

GOAL: MSEG 13 BEG 13,5

Messaggio originale di AlessioRossi
Quella cosa dei testicoli che fanno male quando sei lili ma non liberi alla fine ha a che fare con l’epidimio, anche io a volte ne soffro ma non penso abbia a che fare con l’erezione. Io ti direi di provare a fare qualchè esercizio per vedere se la situazione migliora(kegel, jelq e basse ma proprio basse sessioni di pompa) La pompa viene usata per curare l’ED naturalmente non è il tuo caso credo ma sicuramente qualche pompatina leggera potrebbe farti avere delle erezioni più potenti. Come vascolarizzazione ti posso dire di usare arginina, taurina, e qualche erbe (ginco balboa) Magari il problema è legato all’afflusso di sangue(l’arginina funziona nella mia esperienza). Comunque non sono un medico sono solo consigli basati su ció che farei io nella tua situazione, spero di esserti stato un po di aiuto e naturalmente fai altre visite andrologiche.

Ciao ale grazie mille per le dritte. Ho iniziato ieri a usare l-arginina per vedere se qualcosa cambia. Diciamo che io penso a ciò che il mio pene era prima (le erezioni mi venivano ogni due x tre, non appena avevo una ragazza o una donna nelle vicinanze). E ad ora mi sembra differente. Per quanto riguarda gli integratori, vorrei evitare anche lì di prenderne troppi, ma usarne solo una quantità minima prima di procedere.

Riguardo la pompa, anche lì, potrei provare anche perché non l’ho mai usata, e come di consueto ci andrei mooolto leggero. Sull’utilizzo hai qualche consiglio più specifico?

Messaggio originale di Taglio
Ciao, oltre ai consigli di Alessio direi di fare qualche sport per aumentare il testosterone, bodybuilding è perfetto. Inoltre ti fai anche un bel fisico che non guasta di certo, anzi, fa salire l’autostima.
Non pensare ai tuoi problemi quando devi farlo con una tipa, dimenticali totalmente, se fallisci riprovi con un’altra!
Penso che una buona parte del tuo problema sia a livello mentale, poi potresti avere un calo di testosterone, fai gli esami e vedi.
Facci sapere.

Ciao Taglio. Guarda dal punto di vista dell’allenamento sono un tipo sportivo, mi alleno parecchio e faccio diversi sport. Mi ritengo fortunato di avere un fisico che fa invidia a molti. Vedremo cosa mi dirà l’andrologo.

Messaggio originale di MartelloDiThor
Ciao, oltre ai consigli già dati, sul profilo ormonale è tutto nella norma?

Io credo sia una questione psicologica, ma dopo la visita e i relativi esami per escludere il resto sarà più facile provare ad aiutarti.

Martello, l’anno scorso era tutto nella norma. Vedremo quest’anno se è cambiato qualcosa. Grazie mille a tutti per il sostegno e i consigli. Ho pensato anche io alla questione psicologica, anche se in genere sono una persona che non si abbatte facilmente, ma non escludo che possa essere un problema nel mio subconscio.

Messaggio originale di Jino
Ciao ale grazie mille per le dritte. Ho iniziato ieri a usare l-arginina per vedere se qualcosa cambia. Diciamo che io penso a ciò che il mio pene era prima (le erezioni mi venivano ogni due x tre, non appena avevo una ragazza o una donna nelle vicinanze). E ad ora mi sembra differente. Per quanto riguarda gli integratori, vorrei evitare anche lì di prenderne troppi, ma usarne solo una quantità minima prima di procedere.

Riguardo la pompa, anche lì, potrei provare anche perché non l’ho mai usata, e come di consueto ci andrei mooolto leggero. Sull’utilizzo hai qualche consiglio più specifico?


Inizia gradualmente facendo sessioni di massimo 10min poi arrivi a fare 2 da 10 e cosi via.Non pompare oltre i 5hg all’inizio e mai per più di 20minuti senza pause; ti consiglio di acquistarne una con manometro in modo di poter vedere la pressione a cui pompi (difetto che io ho riscontrato ad esempio nella bathmate) ci sono pompe più costose ma di qualità come thickwall o leluv oppure pompe più economiche di qualità media su amazon o aliexpress.Ovviamente segui le tue sensazioni comunque già con un paio di sessioni da 10minuti al giorno le erezioni spontanee dovrebbero iniziare a ricomparire. Per le dimensioni del cilindro cerca nel forum la conversazione “select your cylinder size”
E per altre informazioni riguardo l’utilizzo cerca “pumping101” sulla barra del forum


[Goal]🐃: 20NBPEL,16MSEG

8April2021: 19,3BP/ 18NBP/14,4MSEG

13June21(after 933hours extender in 1,5 year): 20,4BP/18NBP/14,4 MSEG

Messaggio originale di AlessioRossi
Inizia gradualmente facendo sessioni di massimo 10min poi arrivi a fare 2 da 10 e cosi via.Non pompare oltre i 5hg all’inizio e mai per più di 20minuti senza pause; ti consiglio di acquistarne una con manometro in modo di poter vedere la pressione a cui pompi (difetto che io ho riscontrato ad esempio nella bathmate) ci sono pompe più costose ma di qualità come thickwall o leluv oppure pompe più economiche di qualità media su amazon o aliexpress.Ovviamente segui le tue sensazioni comunque già con un paio di sessioni da 10minuti al giorno le erezioni spontanee dovrebbero iniziare a ricomparire. Per le dimensioni del cilindro cerca nel forum la conversazione “select your cylinder size”
E per altre informazioni riguardo l’utilizzo cerca “pumping101” sulla barra del forum

Veramente gentilissimo Alessio. Le misure ovviamente sono da prendere in erezione giusto?


Last edited by Jino : 03-06-2021 at .

Messaggio originale di Jino

Veramente gentilissimo Alessio. Le misure ovviamente sono da prendere in erezione giusto?

Si, dovresti prendere la NBP ovvero poggi il righello sul pene in erezione parallelo al pavimento senza premere, BP stessa procedura ma premi più che puoi verso l’osso pubico (senza farti male ovviamente), e la MSEG ovvero la circonferenza a metà asta e la EG, la circonferenza alla base(occhio a non comprendere anche le palle con il metro da sarta). Per la pompa bastano anche solo NBP e EG


[Goal]🐃: 20NBPEL,16MSEG

8April2021: 19,3BP/ 18NBP/14,4MSEG

13June21(after 933hours extender in 1,5 year): 20,4BP/18NBP/14,4 MSEG

Messaggio originale di AlessioRossi
Quella cosa dei testicoli che fanno male quando sei lili ma non liberi alla fine ha a che fare con l’epidimio, anche io a volte ne soffro ma non penso abbia a che fare con l’erezione. Io ti direi di provare a fare qualchè esercizio per vedere se la situazione migliora(kegel, jelq e basse ma proprio basse sessioni di pompa) La pompa viene usata per curare l’ED naturalmente non è il tuo caso credo ma sicuramente qualche pompatina leggera potrebbe farti avere delle erezioni più potenti. Come vascolarizzazione ti posso dire di usare arginina, taurina, e qualche erbe (ginco balboa) Magari il problema è legato all’afflusso di sangue(l’arginina funziona nella mia esperienza). Comunque non sono un medico sono solo consigli basati su ció che farei io nella tua situazione, spero di esserti stato un po di aiuto e naturalmente fai altre visite andrologiche.

Ale vorrei chiederti un ulteriore confronto a riguardo, o comunque chi per lui. Girovagando qui e li anche sul forum e anche sulla sezione inglese ho trovato molta confusione sui kegel. C’è chi dice che non fanno bene, che a lungo andare peggiorano l’erezione, a qualcuno provocano infiammazioni alla prostata.. Magari tutte possibilità reali in base a come e quanto si è svolto l’esercizio. Ma il dubbio è: sostanzialmente come si fa? C’è chi dice di concentrarsi sul muscolo BC, chi sul muscolo IC.. Ma io quando provo a farlo non sono mai riuscito ad isolare nessun muscolo, cioè non sento differenze o non riesco a focalizzarmi su un muscolo solo. 😅

Messaggio originale di Jino

Ale vorrei chiederti un ulteriore confronto a riguardo, o comunque chi per lui. Girovagando qui e li anche sul forum e anche sulla sezione inglese ho trovato molta confusione sui kegel. C’è chi dice che non fanno bene, che a lungo andare peggiorano l’erezione, a qualcuno provocano infiammazioni alla prostata.. Magari tutte possibilità reali in base a come e quanto si è svolto l’esercizio. Ma il dubbio è: sostanzialmente come si fa? C’è chi dice di concentrarsi sul muscolo BC, chi sul muscolo IC.. Ma io quando provo a farlo non sono mai riuscito ad isolare nessun muscolo, cioè non sento differenze o non riesco a focalizzarmi su un muscolo solo. 😅

In realtà l’esecuzione è molto semplice per capire quale muscolo è basta fare pipì e cercare di frenare il getto, contraendo la muscolatura finchè la pipì non la trattieni. Ovviamente l’esercizio non lo devi fare pisciando una volta capito il muscolo puoi contrarlo anche seduto o a lavoro. All’inizio anche solo 50kegel al giorni vanno bene poi aumenti a sensazione tempo di contrazione e numero totale. Ovviamente provali per un periodo e se noti fastidi o problemi di erezione interrompili ma comunque non so da quali fonti tu abbia letto: semmai i kegel fanno avere erezioni troppo dure e se esageri anche che quasi fanno male oserei dire, quindi semmai il contrario.


[Goal]🐃: 20NBPEL,16MSEG

8April2021: 19,3BP/ 18NBP/14,4MSEG

13June21(after 933hours extender in 1,5 year): 20,4BP/18NBP/14,4 MSEG

Messaggio originale di AlessioRossi

In realtà l’esecuzione è molto semplice per capire quale muscolo è basta fare pipì e cercare di frenare il getto, contraendo la muscolatura finchè la pipì non la trattieni. Ovviamente l’esercizio non lo devi fare pisciando una volta capito il muscolo puoi contrarlo anche seduto o a lavoro. All’inizio anche solo 50kegel al giorni vanno bene poi aumenti a sensazione tempo di contrazione e numero totale. Ovviamente provali per un periodo e se noti fastidi o problemi di erezione interrompili ma comunque non so da quali fonti tu abbia letto: semmai i kegel fanno avere erezioni troppo dure e se esageri anche che quasi fanno male oserei dire, quindi semmai il contrario.

Ho già provato la stessa identica procedura, che sembrerebbe veramente così semplice. Da tenere anche circa 6 secondi per ripetizioni, durante il giorno e appena dopo le sessioni di jelq. Tutto provato e riprovato. Ho tentato anche di utilizzare app che mi ricordassero con che frequenza fare l’esercizio o che gestissero le tempistiche dell’esercizio stesso. In realtà, mi sono anche confrontato con alcuni amici riguardo il kegel, e, sebbene molti lo conoscano e lo abbiano provato, non hanno avuto un riscontro in termini di miglioramento dell’erezione. Ma forse siamo strani noi, non lo so 😅

Messaggio originale di Jino

Ho già provato la stessa identica procedura, che sembrerebbe veramente così semplice. Da tenere anche circa 6 secondi per ripetizioni, durante il giorno e appena dopo le sessioni di jelq. Tutto provato e riprovato. Ho tentato anche di utilizzare app che mi ricordassero con che frequenza fare l’esercizio o che gestissero le tempistiche dell’esercizio stesso. In realtà, mi sono anche confrontato con alcuni amici riguardo il kegel, e, sebbene molti lo conoscano e lo abbiano provato, non hanno avuto un riscontro in termini di miglioramento dell’erezione. Ma forse siamo strani noi, non lo so 😅

Io a dire il vero il kegel non l’ho mai fatto separato dalla sessione tranne all’inizio, nella routine manuale io intervallavo le spremute dei jelq ai kegel per mantenere su l’erezione. Attualmente eseguo il kegel con una clamp che aumenta la pressione interna del pene durante edging (masturbazione senza orgasmo) I kegel ti permettono di spingere ulteriore sangue espandendo i tessuti e con questa routine, se non esagero, noto evidenti miglioramento nella durezza del pene, se esagero invece l’EQ cala e non di poco(esercizio che non consiglio a chi ha iniziato da poco).Kegel singoli li facevo solo all’inizio con la routine di base e mi ricordo proprio che avevo non solo un pene più duro ma anche “schizzi” più forti. Sarà anche stata l’età (avevo 16anni) questo non te lo so dire, comunque prova magari a farli in erezione piena per vedere se sono più efficaci invece di farli a riposo.Purtroppo il PE è soggettivo ci sono esercizi efficaci per qualcuno e che fanno poco e nulla su altri.


[Goal]🐃: 20NBPEL,16MSEG

8April2021: 19,3BP/ 18NBP/14,4MSEG

13June21(after 933hours extender in 1,5 year): 20,4BP/18NBP/14,4 MSEG

Top
Similar Threads 
ThreadStarterForumRepliesLast Post
Disfunzione erettile, ingrandimento del pene, insufficienza venosapumpadmirerPene più lungo e largo1311-07-2017 05:15 PM
Disfunzione Rettile A Causa Di Esercizi Sbagliati?Max20cmEsercizi di base per il pene602-05-2017 10:45 PM
farmaci per disfunzione erettile on-linepicchioSalute sessuale maschile1707-22-2014 10:35 AM
Disfunzione erettile su base geometricaRastapanoSalute sessuale maschile710-07-2013 02:46 PM

All times are GMT. The time now is 06:47 PM.