Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Ispessimento tunica albuginea in seguito a routine di base

12

Anche a me!:-)

Per includere la mia esperienza brevemente.

Io faccio jelq da 3 anni e il primo anno e mezzo ho completamente sbagliato tecnica procurandomi svariati anzi una quantità non contabile di sovrallenamenti e “fastidi” vari.

Bene, ho avuto nonostante questa fase miglioramento dell’erezione facilmente notabile a occhio.

Penso che per arrecare danni come cicatrizzazione tissutale bisogni davvero fare allenamenti pericolosi, altrimenti con tutti i sovrallenamenti passati a quest’ora sarei impotente non più grosso.

Si, Parto e Ziu sono indubbiamente persone preparate anche secondo me.

Messaggio originale di scara
…ogni tanto mi leggo le opinioni di medici e vari articoli e tutti parlano di danni permanenti.oggi ho letto un articoli dove vi era scritto che in medioriente c è un tasso molto più alto di traumi subiti al pene e disfunzioni erettili proprio perchè in quella parte del mondo il jelq è diffusissimo,spero siano cavolate,ma ste cose ti mettono a pensare e ti riempiono di dubbi.non so se riesci a comprendermi


Capisco, difatti su questo forum l’invito alla prudenza è sottolineato. Io seguo una linea di pensiero chiara a riguardo, e mi sembra di averla espressa più volte; così come ho espresso più volte un concetto: avere prudenza ed un giusto grado di cautela è diverso dall’essere troppo preoccupati dalle conseguenze. Se prevale il secondo aspetto secondo me è meglio lasciare perdere questa cosa e dedicarsi ad altro, senza offesa per nessuno.

Riguardo a ciò che dici sul Medioriente sinceramente mi sembra strano. Perché se penso ad alcuni paesi che rientrano nell’area geografica del Medioriente (ad esempio la Siria, l’Iraq, lo Yemen) penso che i problemi che hanno in quell’area geografica siano piuttosto distanti dalle esigenze di chi si può permettere di passare parte del giorno facendo PE; e penso che l’interesse medico in certe zone del mondo sia più rivolto a situazioni di altro tipo. Puoi mettere la fonte da cui hai ricavato questa informazione? Andrebbe fatto seguendo le indicazioni del forum, altrimenti rimangono solo parole senza nessuna rilevanza significativa, porta pazienza.


What is doing PE right? Getting the proper stimulation to recovery ratio. The other critical factor is: if you get vastly improved EQ, your chances of growth are far better! (cit. sparkyx) Warning! If you haven't gotten improved erections:

Messaggio originale di Accro
Per includere la mia esperienza brevemente.

Io faccio jelq da 3 anni e il primo anno e mezzo ho completamente sbagliato tecnica procurandomi svariati anzi una quantità non contabile di sovrallenamenti e “fastidi” vari.

Bene, ho avuto nonostante questa fase miglioramento dell’erezione facilmente notabile a occhio.

Penso che per arrecare danni come cicatrizzazione tissutale bisogni davvero fare allenamenti pericolosi, altrimenti con tutti i sovrallenamenti passati a quest’ora sarei impotente non più grosso.

e questo ci fa piacere,a me quello che preoccupa di più sono eventuali danni a vasi sanguigni,per il resto della struttura del pene mi sento più tranquillo,anche perchè posso tenerlo sottocchio giorno per giorno,avvertire eventuali dolori e fastidi,mentre per i vasi sanguigni non lo so,ho paura di fare danni senza accorgermene

Messaggio originale di Ypsilon
Si, Parto e Ziu sono indubbiamente persone preparate anche secondo me.

Capisco, difatti su questo forum l’invito alla prudenza è sottolineato. Io seguo una linea di pensiero chiara a riguardo, e mi sembra di averla espressa più volte; così come ho espresso più volte un concetto: avere prudenza ed un giusto grado di cautela è diverso dall’essere troppo preoccupati dalle conseguenze. Se prevale il secondo aspetto secondo me è meglio lasciare perdere questa cosa e dedicarsi ad altro, senza offesa per nessuno.

Riguardo a ciò che dici sul Medioriente sinceramente mi sembra strano. Perché se penso ad alcuni paesi che rientrano nell’area geografica del Medioriente (ad esempio la Siria, l’Iraq, lo Yemen) penso che i problemi che hanno in quell’area geografica siano piuttosto distanti dalle esigenze di chi si può permettere di passare parte del giorno facendo PE; e penso che l’interesse medico in certe zone del mondo sia più rivolto a situazioni di altro tipo. Puoi mettere la fonte da cui hai ricavato questa informazione? Andrebbe fatto seguendo le indicazioni del forum, altrimenti rimangono solo parole senza nessuna rilevanza significativa, porta pazienza.

la prossima volta non mi farò scappare il link per rispetto del forum,anzi non aprirò proprio più discorsi a riguardo,hai ragione:o proseguire il cammino senza paranoie,oppure lasciare.grazie

Messaggio originale di scara

……E questo ci fa piacere, a me quello che preoccupa di più sono eventuali danni a vasi sanguigni, per il resto della struttura del pene mi sento più tranquillo, anche perchè posso tenerlo sottocchio giorno per giorno, avvertire eventuali dolori e fastidi, mentre per i vasi sanguigni non lo so, ho paura di fare danni senza accorgermene.

Ciao Scara, effettivamente per chi si approccia al PE, nei primi mesi la struttura del pene non è pronta a subire uno stress da stimoli troppo intensi, di tipo espansivo nella direzione longitudinale e trasversale, in più lo stimolo è ripetitivo e con una frequenza quasi giornaliera, ma più passa il tempo, più il tessuto si rinforza ed è in grado di subire stimoli via via più intensi, per questo motivo si consiglia di iniziare in modo soft e graduale, proprio per dare tempo all’adattamento!! Al termine del percorso PE con esercizi solo manuali, con una durata minima di almeno 2 anni, il tessuto connettivo e il sistema ematico si saranno interamente ristrutturati, acquisendo maggiore elasticità, e resistenza per aumentata densità e prestazioni indubbiamente di livello superiore, persino il sistema venoso che sembra il più fragile fra le strutture si irrobustisce intervenendo in modo più significativo nel meccanismo veno occlusivo, nel senso che questo processo si instaura prima e con maggior determinazione!!

Un saluto.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Ciao Ragazzi!!

Ho anche io un leggero ispessimento della tunica albuginea in zona basale (pubica) e preglandulare rilevata con ecografia basale associata ad elastosonografia.

Queste zone sono state rilevate con maggiore rigidità (cioè minore elasticità) della tunica, quindi riconducibil a fibrosi diffusa ma non so se sia corretta questa interpretazione ecografica poichè smentita da un successivo specialista.

Non mi crea problemi, ho erezioni perfette e non eseguo alcun tipo di penis enlargement.

Comunque vorrei capirne di più e mi sarebbe utile confrontarmi con chi ha questa stessa situazione.

Vi ringrazio in anticipo

Top
12

All times are GMT. The time now is 07:24 PM.