Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

38, sei il primo che sento che presenta questo fastidioso side effect.

Il PE dovrebbe anzi aiutare le erezioni apportando un maggiore afflusso di sangue e rendendo I tessuti più vivi e robusti.

Secondo me è una condizione psicologica momentanea, ma bisognerebbe valutare il problema con più parametri.
Ad esempio, da quanto tempo ti succede?

Messaggio originale di marinera
Ciao Mark!E’ sempre un piacere sentirti. Congratulazioni per essere tornato al ferro. :)

Il dry-jelq da flaccido è piuttosto semplice, basta prendere con una presa lieve il pene qualche cm al di sopra della base (per i non circoncisi, questo serve ad evitare che venga stirata solo la pelle); dopo di che si porta la mano verso la base, spostando appunto la pelle; quindi si spinge quanto più possibile verso l’interno, si stringe la presa quanto basta per muovere un pò di sangue e con questa pressione si ‘munge’ il pene muovendo la mano verso il glande, molto lentamente.

Se si sente fastidio nel glande ovviamente si sta usando troppa forza o spingendo troppo in alto. Una volta che la mano è nella posizione finale, si può mantenere la pressione per 10-60 secondi. Una variante è usare la mano spingendo il pene verso terra; in questo modo il pene verrà ad assumere una forma quasi ad ‘L’, e la maggior parte della pressione verrà sentita sui legamenti e a mezz’asta.

So che sembra confuso ma in realtà facendo qualche prova si trova il modo. Ovviamente nei dry-jelqs la mano non scivola sulla pelle, ma è la pelle stessa che viene usata come una sorta di lubrificante.


che significa Ovviamente nei dry-jelqs la mano non scivola sulla pelle, ma è la pelle stessa che viene usata come una sorta di lubrificante?

Messaggio originale di marinera
Haha, no Buby non è Marinera. Buby ha avuto un figlio e dal quel momento non si è fatto più sentire.

Poi dicono che il PE non funziona :-)

Congratulazioni Buby.sei tutti noi ovunque tu sia

Giudizio su Bathmate

Messaggio originale di joeblackny
Il bathmate è una pompa che sfrutta la pressione ad acqua.

E’ l’unica pompa che non mi da effetti collaterali. Ottima come warmup e per la circonferenza.

I v-jelq: fai passare il pene tra il dito medio e l’anulare facendo lo stesso movimento dei jelq normali.
Solitamente si fa col pene in posizione verticale (a differenza di quelli normali dove il pene è orizzontale).

Fai un search per vedere un video ;)


Ciao, saresti in grado di dire che la bathmate effettivamente ti ha dato dei risultati, vorrei acquistarla ma leggendo I post qui non parlano molto bene delle pompe. Non danno grandi risultati e se li danno li danno dopo usi molto prolungati nel tempo. Cosa ne pensi?

Messaggio originale di joeblackny
38, sei il primo che sento che presenta questo fastidioso side effect.

Il PE dovrebbe anzi aiutare le erezioni apportando un maggiore afflusso di sangue e rendendo I tessuti più vivi e robusti.

Secondo me è una condizione psicologica momentanea, ma bisognerebbe valutare il problema con più parametri.
Ad esempio, da quanto tempo ti succede?


Grazie per la risposta, il problema e` proprio il fatto che tutto e` cominciato circa tre settimane fa quando ho anche inziato la PE, figurati che non sono piu riuscito neanche a prendere le misurazioni, in quanto nei 5 secondi che mi servono per afferrare il righello perdo l`erezione, non mi e` mai successo prima. Io scritto qualche giorno fa che ho un intensissima attivita sessuale, a livello di masturbazione e rapporti completi, in piu la PE, e come se fosse un super lavoro per il mio pene, tu che ne pensi?

Messaggio originale di joeblackny
Ciao a tutti anche io sono un nuovo iscritto.

La mia storia è molto molto particolare.

Nel 2004 ho fatto un intervento di falloplastica con bioalcamid (prodotto sintetico) e un altro di allungamento tramite recisione del legamento sospensorio.

Nel 2006 il bioalcamid mi ha dato una reazione allergica fortissima con conseguente infezione.
6 mesi dopo ho dovuto fare un intervento di asportazione del bioalcamid.

Il mio pene era di dimensioni normali (16x14), ma la voglia di aumentarne le dimensioni mi ha spinto a ricorrere alla chirurgia.

Devo dissentire con marineria su una cosa (su tutto il resto, tanto di cappello :) ):
L’intervento di recisione del legamento sospensorio mi ha dato un aumento da flaccido di 2,5 cm e in erezione di quasi 2 cm.
Devo altresì aggiungere che per I costi e I decorsi post operatori non lo consiglio (tantopiù che ci sono tante soluzioni alternative che questo forum ci insegna)

Trovo molto interessante il tupo post. A memoria credo tu sia il primo in questo thread che parli apertamente e per esperienza diretta di un intervento di falloplastica.

Potresti, sempre che ti vada ovviamente, dare maggiori ragguagli?! Credo che la cosa possa interessare tutti. Ad esempio quali sono I tempi di recupero, l’entità delle cicatrici, la sensazione che si prova dopo l’intervento e, perchè no, l’ordine di grandezza (a spanne) del costi sostenuti.quello che ti senti di dire al riguardo.

Un grazie in anticipo

Messaggio originale di 38301053
Ciao, saresti in grado di dire che la bathmate effettivamente ti ha dato dei risultati, vorrei acquistarla ma leggendo I post qui non parlano molto bene delle pompe. Non danno grandi risultati e se li danno li danno dopo usi molto prolungati nel tempo. Cosa ne pensi?

Mi associo alla domanda di 3830.

In effetti non ho ancora capito se questa bathmate è na’ sola o se veramente ha una marcia in più rispetto alle pompe più tradizionali.

Messaggio originale di 38301053
Grazie per la risposta, il problema e` proprio il fatto che tutto e` cominciato circa tre settimane fa quando ho anche inziato la PE, figurati che non sono piu riuscito neanche a prendere le misurazioni, in quanto nei 5 secondi che mi servono per afferrare il righello perdo l`erezione, non mi e` mai successo prima. Io scritto qualche giorno fa che ho un intensissima attivita sessuale, a livello di masturbazione e rapporti completi, in piu la PE, e come se fosse un super lavoro per il mio pene, tu che ne pensi?

Questo calo delle erezioni sia in durata che in numero potrebbe essere causata da un lavoro troppo intenso, soprattutto per quanto riguarda gli stiramenti (stretching).
A me è capitato circa un mese fa, avevo intensificato la mia routine perchè non vedevo più incrementi, in seguito a questo la mia EQ si era notevolmente ridotta, circa come a te.
Ho risolto facendo 15 gg di pausa e poi tornando alla mia routine basic. Durante la pausa ho continuato a fare numerosi kegel. Ora, dopo 2-3 settimane di questa routine, sto osservando delle evidenti modificazioni che spero presto diventino incrementi. Le erezioni sono tornate fortissime e sono sempre presenti quelle mattutine.

Per calandra

Dunque..
La falloplastica con bioalcamid sui 4000 euro.
Intervento stupidissimo e veloce (un’oretta). Decorso post operatorio una ventina di giorni.
Avevo chiesto personalmente al dottore di abbondare con la sostanza.
Solitamente si ha un aumento di circa il 20% in circonferenza, io sono aumentato di circa 4 cm, ma il pene non aveva una forma proprio naturale.

Devo ammettere che era veramente spesso, arrivava quasi a 18 di girth.

L’allungamento, semplice anche questo.
Il costo circa 4000, in 20 giorni torni a fare sesso.

Le cicatrici non sono troppo evidenti e sono coperte dai peli.

Se posso sentire in alcuni casi di consigliare quello di allungamento, sconsiglio vivamente l’ingrossamento: con grasso autologo si riassorbe completamente in circa 2 anni. Con altri materiali l’impatto visivo è totalmente innaturale.

Ciao ragazzi! Eccomi qui! Sono arrivato anche io; sono circa due anni che vi leggo e ho deciso di iscrivermi adesso che si sono riaperte le iscrizioni in quanto ho vari problemi con il pe e volevo confrontare le mie considerazioni con gente veramente esperta che può darmi qualche suggerimento. Sarò veloce e conciso: ho iniziato il pe nel 2005 e subito ho messo circa un centimetro e mezzo in circonferenza e nulla in lunghezza.La routine è quella standard che gira più o meno sui siti.. Nel corso di due anni ho continuato ad allenarmi allungando I tempi di allenamento ma nulla.nessun guadagno in circonferenza ulteriore nè nessun centimetro in lunghezza. Allora ho deciso di prendermi una pausa lunga un anno o più perchè stavo attraversando vari problemi ed ero a terra e sto riprendendo adesso. Sono sempre più convivnto che il mio problema sia una tunica molto molto spessa che provoca il fatto di non riuscire a raggiungere I corpi cavernosi nè I legamenti. Infatti dopo il jelq il mio pene non si è mai presentato molto espanso, segno che non ero riuscito ad arrivare bene all’interno dei corpora.circostanza secondo me leggermente confermata dal fatto che quando uso il bathmate ogni tanto, sento il pene espanso ma non tanto proprio all’interno.. Ho provato anche l’andropenis (scomodissimo) e ho letto dell’hanging su questo forum ma vorrei evitare misure estreme perchè conoscendomi mi farei del male.Per ora sto eseguendo una routine standard provando nello stretching (30 secondix3) a prendere il pisello non sotto la corona come ho sempre fatto ma 1 cm sotto e a fare stretch anche verso l’alto e nel jelq (500 colpi da 2 secondi di cui 300 a palmo in giù e 200 a palmo in su) provando un basso grado di erezione perchè ho letto su questo sito che chi ha una tunica piuttosto rigida dovrebbe lavorare meglio sulla lunghezza. Ovviamente faccio anche hot wrap e kegel ma non vorrei rischiare di cadere nella trappola di una mancata crescita e quindi preferirei chiedere qualche consiglio. Ho comprato anche la pompa bathmate qualche tempo fa e volevo sapere da chi utilizza questa o qualsiasi altra pompa se la inserisce all’interno della routine oppure in un altro momento della giornata perchè ho pensato potrebbe essere un’idea per forzare maggiormente I mei tessuti. Per ora penso sia tutto.per iniziare è già abbastanza!

Spaziiiiii!!!

Scusa.
Ho già sbagliato!
Ho saltato il punto quattro delle linee guida del forum.
Eh si che le avevo anche lette! Che scemotto.

Devo riscrivere tutto?

ma no! per il tuo problema ti consiglierei un estensore a vacuo, puoi costruirne uno da te è piuttosto semplice.

Eagle anche io ho il bathmate.
Le pompe non fanno miracoli.. Io lo uso come warmup, e a quello scopo è ottimo.

Secondo me nel tuo caso invece asarebbe utile un extender.
Anche io avevo l’andropenis ed è una tortura cinese.
Dopo una settimana il pene diventa talmente sensibile che non lo puoi tenere più di mezz’ora senza patire le pene dell’inferno.

Adesso ho l’ x4labs e mi trovo molto bene.
Figurati che non si toglie nemmeno di notte con le erezioni.
Mi sveglio e sento solo un leggero intorpidimento. C’è da dire però che non si dovrebbe tenere per più di 2 ore consecutivamente.
A me di notte capita di tenerlo anche 6 ore.

Ah.stasera parto per le maldive.

Ma adesso che vi ho trovato non vi libererete di me :)

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 03:16 PM.