Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Messaggio originale di canelibero1
Smalville non riesco a trovare la linear routine non ho capito se è qui tra gli italiani o nel forum inglese.. In caso avresti il link?

Marinera puo darsi in effetti che abbia il pene un po affaticato.. Stasera ho provato I jelq asciutti e penso funzionino meglio di quelli oliati, almeno a prima impressione.. Ma in termini di risultati che differenze ci sono dove agiscono e come agiscono?
Per quanto riguarda l’estensore quale consigli tu l’andropenis o altro?


I jelq secchi sono più intensi di quelli oliati per cui ne vanno fatti di meno. La differenza in termini di risultato è che generalmente i jelq secchi aumentano di + lo spessore. Tuttavia ciò è vero soltanto se si fanno in semi erezione: più basso il livello di erezione, maggiore l’effetto sulla lunghezza.

Gli estensori sono più o meno tutti uguali. Se non hai problemi con un modello ‘a cappio’ usa quello, altrimenti uno a vacuo. Non consiglio alcuna marca, costruirtene uno da solo costa pochi euro e funziona uguale.

Messaggio originale di geco1
Da una settimana sto usando un estensore tipo VacExtender, ho qualche difficoltà a stabilere di quanto devo metterlo in tensione.

Fino ad oggi l’ho stirato alla massima lunghezza, per intenderci la mia misura da eretto è 18 quindi con l’estensore l’ho stirato fino a circa 18. Non mi provoca dolore e neppure fastidio e sento che l’albuginea è ben stesa … ma forse dovrei stirarlo meno?
Chi mi può dare qualche consiglio?


Usa una tensione che ti permetta di indossarlo per 30+ minuti di seguito (almeno) senza problemi. Da lì aumenta la tensione gradualmente. Il parametro più importante è il tempo, il problema più frequente sono i ‘blisters’, cioè le bolle. Maggiore è la tensione, maggiore la probabilità di avere blisters.

Un piccolo trucco: usa del nastro sanitario sul meato urinario, eviterà la fluoriuscita di fluidi dall’uretra e la sensazione ‘di risucchio’ che qualche volta si prova ed può essere spiacevole.

Messaggio originale di 38301053

Ciao, domanda per marinera.

Io ho una forte curvature del pene verso sinistra (magari postero qualche immagine giusto per avere un vostro parere).

Mi kiedevo se con l`extender, potevo correggere questa curva, aumentando la lunghezza del braccio di sinistra in modo da tirare di piu` il lato piu` corto.

Credo che sia molto empirico, ma tutto l`extender alla fine e` empirico. A volte mentre l`ho indosso il pene mi va in erezione e sembra che l`exntender non tiri e quindi aumento un po la lunghezza dei bracci laterali, ma poi dopo un po` sento che tira troppo.

Come si fa a capire da che lunghezza partire?

Se hai erezioni mentre indossi l’estensore, rimuovilo. Se ti capita di frequente, trova qualche rimedio - che so, eiacula prima di indossarlo. La tensione, come detto molte volte, è un fattore secondario: come detto poche post fa, devi partire con una lunghezza che ti permetta di tenerlo per almeno 30 minuti, e per 2-3 ore al giorno, senza fastidio. Da lì piano piano aumenti. Che estensore stai usando?

Messaggio originale di marinera

Se hai erezioni mentre indossi l’estensore, rimuovilo. Se ti capita di frequente, trova qualche rimedio - che so, eiacula prima di indossarlo. La tensione, come detto molte volte, è un fattore secondario: come detto poche post fa, devi partire con una lunghezza che ti permetta di tenerlo per almeno 30 minuti, e per 2-3 ore al giorno, senza fastidio. Da lì piano piano aumenti. Che estensore stai usando?

Grazie marinera per I tuoi preziosi consigli.

Sto usando un estensore a cappio di quelli classici con I bracci che si avvitano e svitano.

Ho trovato un specie di spugna sanitaria molto sottile che se avvolta intorno al pene e intorno al cappio, crea un grip formidabile. Pertanto non e` necessario assolutamente stringere il cappio per poter tenere in sede il pene. Ma cosa mi dici della curvatura e della sua correzione con l`extender?

L’estensore può aiutare a corregere la curva, ma è una cosa lenta.

Messaggio originale di marinera
Usa una tensione che ti permetta di indossarlo per 30+ minuti di seguito (almeno) senza problemi. Da lì aumenta la tensione gradualmente. Il parametro più importante è il tempo, il problema più frequente sono i ‘blisters’, cioè le bolle. Maggiore è la tensione, maggiore la probabilità di avere blisters.

Un piccolo trucco: usa del nastro sanitario sul meato urinario, eviterà la fluoriuscita di fluidi dall’uretra e la sensazione ‘di risucchio’ che qualche volta si prova ed può essere spiacevole.

Come sempre grazie!
Stirandolo al max della lunghezza da flaccido riesco a tenerlo anche 2 ore di seguito senza fastidio. fantastico il trucco per il meato urinario!
I blisters a cui ti riferisci sono per caso i linfatici che diventano ectasici? Perchè se è così ne ho notati alcuni sotto alla corona, sono scomparsi dopo un paio di ore.

Arrivata e provata la pompa ad acqua.

Beh… fa quasi impressione quando la togli, il pisello diventa enorme (di circonferenza), per rientrare nelle misure normali entro pochi minuti. E’ come se si fosse fatto un maxi Jelq… impossibile ottenere qualcosa del genere con le mani in maniera classica.

Penso che la utilizzerò ogni giorno, spero che affiancando questo esercizio alla routine, male non possa fare. Che ne pensi Marinera?

ciao a tutti..vorrei chiedere a qualcuno con più esperienza…se è meglio spezzare l attività di pe tipo 3 giorni si 1 no e poi 2 si e 1 no..oppure fare 5 si tutti di seguito e 2 no di riposo???e poi io vorrei fare una routine al mattina con 10 min di strech e 10 d jelq oliato…e una al pomeriggio con 10 min di strech e 10 min jelq secco…può andare bene oppure conviene fare una sola routine??grazie a tutti…

Messaggio originale di libanese19
ciao a tutti..vorrei chiedere a qualcuno con più esperienza…se è meglio spezzare l attività di pe tipo 3 giorni si 1 no e poi 2 si e 1 no..oppure fare 5 si tutti di seguito e 2 no di riposo???e poi io vorrei fare una routine al mattina con 10 min di strech e 10 d jelq oliato…e una al pomeriggio con 10 min di strech e 10 min jelq secco…può andare bene oppure conviene fare una sola routine??grazie a tutti…

Per quanto riguarda i giorni di attività io ho sempre fatto 3 sì e 1 no a ciclo continuo, quindi tutte le settimane vengono cambiati i giorni di pausa. Mi sono trovato bene perchè spezzavo anche rouitine a volte un po’ pesanti.

Penso che spezzare la routine in due momenti nella giornata non sia sbagliato, per quanto riguarda il jelq oliato e secco ricordo che Marinera ha sempre consigliato di fare dei periodi di secco o di oliato, non di metterli assieme.

ciao marinera,
volevo condividere qualche riflessione generale sul PE. Leggendo anche sul forum inglese, mi sembra di capire
che, in generale, la chiave dei quadagni in lunghezza sia il fattore tempo: bassa forza (trazione o peso) per molto tempo, sempre accompagnati dal calore. Una via “light” e non estrema del PE che porterebbe maggiori guadagni e meno rischi di infortuni: hanging con pesi leggeri per tempo prolungato; stretching dolce e progressivo più volte al giorno, uso deil’estensore, che per sua natura riassume i concetti di bassa intensità e molto tempo.
Se poi i guadagni dall’allungamento dei legamenti sono in generale di modesta entità, tutta la routine dovrebbe avere
come obiettivo l’allungamento della tunica, vero fattore limitante.
Quindi avanti piano, con tanto tempo, tenacia, pazienza?

grazie

Parlando di infortuni..

Dopo 2 mesi di x4labs (minimo 5 ore al giorno), nelle ultime due settimane ho deciso di forzare un pò la mano:
Circa 8 ore al giorno aumentando la tensione di un buon 20% rispetto a prima.
Risultato.una bella infiammazione con tanto di afta.
Ormai è una settimana che sono fermo completamente.
Ho fatto 5 giorni di augmentin, con disinfezione con euclorina e applicazioni di gentalyn.

Adesso la situazione sembra rientrata e penso di riprendere lunedi.

Secondo voi 10 giorni di stop mi costringono a ripartire con ritmi più blandi?

Messaggio originale di geco1

Come sempre grazie!

Stirandolo al max della lunghezza da flaccido riesco a tenerlo anche 2 ore di seguito senza fastidio. fantastico il trucco per il meato urinario!

I blisters a cui ti riferisci sono per caso i linfatici che diventano ectasici? Perchè se è così ne ho notati alcuni sotto alla corona, sono scomparsi dopo un paio di ore.

I blisters sono vesciche. Credo tu stia parlando più strettamente di linfoceli, anche se sono fenomeni uguali - la differenza è che il linfocele tende ad essere duro.

Messaggio originale di BrokenToy

Arrivata e provata la pompa ad acqua.

Beh… fa quasi impressione quando la togli, il pisello diventa enorme (di circonferenza), per rientrare nelle misure normali entro pochi minuti. E’ come se si fosse fatto un maxi Jelq… impossibile ottenere qualcosa del genere con le mani in maniera classica.

Penso che la utilizzerò ogni giorno, spero che affiancando questo esercizio alla routine, male non possa fare. Che ne pensi Marinera?

Non ho mai utilizzato la bathmate, però credo che utilizzarla tutti i giorni sia troppo stressante per il pisello - mi baso su quello che ho letto. Meglio 1 sì/1 no, in generale, ma ovviamente prova e vedi come va.

Messaggio originale di sintagma
ciao marinera,
volevo condividere qualche riflessione generale sul PE. Leggendo anche sul forum inglese, mi sembra di capire
che, in generale, la chiave dei quadagni in lunghezza sia il fattore tempo: bassa forza (trazione o peso) per molto tempo, sempre accompagnati dal calore. Una via “light” e non estrema del PE che porterebbe maggiori guadagni e meno rischi di infortuni: hanging con pesi leggeri per tempo prolungato; stretching dolce e progressivo più volte al giorno, uso deil’estensore, che per sua natura riassume i concetti di bassa intensità e molto tempo.
Se poi i guadagni dall’allungamento dei legamenti sono in generale di modesta entità, tutta la routine dovrebbe avere
come obiettivo l’allungamento della tunica, vero fattore limitante.
Quindi avanti piano, con tanto tempo, tenacia, pazienza?

grazie


Decisamente questa sembra essere la chiave per i guadagni in lunghezza, basandosi sull’evidenza aneddotica - cioè a dire, quanto i membri di questo forum riportano. Non abbiamo possibilità di testare scientificamente i vari metodi, ma se un gran numero di post conferma una certa tendenza, l’evidenza è sufficiente credo. Anzi, usare troppa forza all’inizio sembra proprio avere un effetto controproducente ed è probabilmente una delle principali cause di mancanza di guadagni.

Messaggio originale di joeblackny
Parlando di infortuni..

Dopo 2 mesi di x4labs (minimo 5 ore al giorno), nelle ultime due settimane ho deciso di forzare un pò la mano:
Circa 8 ore al giorno aumentando la tensione di un buon 20% rispetto a prima.
Risultato.una bella infiammazione con tanto di afta.
Ormai è una settimana che sono fermo completamente.
Ho fatto 5 giorni di augmentin, con disinfezione con euclorina e applicazioni di gentalyn.

Adesso la situazione sembra rientrata e penso di riprendere lunedi.

Secondo voi 10 giorni di stop mi costringono a ripartire con ritmi più blandi?


Non capisco, l’infiammazione dove ti è venuta? Addirittura l’antibiotico? Hai tagli che si sono infettati o cosa?

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 07:28 AM.