Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Messaggio originale di marinera
Non capisco, l’infiammazione dove ti è venuta? Addirittura l’antibiotico? Hai tagli che si sono infettati o cosa?


Si. Nel 2004 avevo fatto un intervento di falloplastica con innesto di bioalcamid.
2 anni fa ho dovuto far asportare il bioalcamid a causa di una sorta di rigetto. Questo ha creato una cicatrice che parte dalla base (sotto, vicino allo scroto), fino a metà pene.

L’infiammazione si è creata lì proprio perchè è una zona più delicata.
Questa infiammazione si è trasformata in afta (una vera e propria piccola ferita).

Dopo antibiotico e disinfettante l’allarme è rientrato, ma sinceramente qualche strascico psicologico l’ha lasciato.
Come diceva il buon buby, nel PE ogni volta che si sente dolore significa che si sta facendo qualcosa di sbagliato. E io dei sentori li ho avuti.
Ultimamente ogni volta che toglievo l’extender provavo un gran fastidio.

Fatto sta che il pene adesso è tornato a posto, ma sono un pò indeciso sul da farsi.

Secondo te marineria cosa mi conviene fare? Inizio con una routine soft senza extender?

Messaggio originale di libanese19

ciao a tutti..vorrei chiedere a qualcuno con più esperienza…se è meglio spezzare l attività di pe tipo 3 giorni si 1 no e poi 2 si e 1 no..oppure fare 5 si tutti di seguito e 2 no di riposo???e poi io vorrei fare una routine al mattina con 10 min di strech e 10 d jelq oliato…e una al pomeriggio con 10 min di strech e 10 min jelq secco…può andare bene oppure conviene fare una sola routine??grazie a tutti…

marinera consiglio?

X joeblackny

Ciao, vorrei chiederti, visto che hai provato una soluzione chirurgica (ingrossamento con alcamid se ho ben capito).. Oltre al pericolo di rigetto (probabilmente più legato al prodotto utilizzato).. Considerando I risultati ottenibili, la cicatrice e tutto il resto, consiglieresti l’intervento?

Come ho scritto una 20ina di pagine fa..
Non consiglierei quello di ingrossamento.

Con prodotti sintetici il risultato è molto innaturale. E’ vero, avevo un pisello enorme in circonferenza, ma l’effetto era tutto tranne quello di un pene naturale.

Con l’innesto di grasso autologo o anche con I nuovi ritrovati (grasso autologo frullato, o grasso di maiale) il riassorbimento pressocchè totale è sicuro.
Se non dopo un anno, dopo 2.
Il problema è che I chirurghi la fanno facile. Nei migliori casi ti dicono che quando si riassorbe puoi ripetere l’intervento; in altri casi ti dicono addirittura che si riassorbe al massimo un 30%.falsissimo.

I costi sono cmq elevati, intorno ai 5000 euro.
Le cicatrici sono minime e l’intervento è veloce (40 minuti in day hospital).

Cmq, sconsigliatissimo.

Consiglio in alcuni casi quello di allungamento (hehehe, ho fatto anche quello). Mi ha apportato più o meno 2,5 cm, forse 3. Più visibili da flaccido che in erezione, ma cmq visibili.

Messaggio originale di marinera
I blisters sono vesciche. Credo tu stia parlando più strettamente di linfoceli, anche se sono fenomeni uguali - la differenza è che il linfocele tende ad essere duro.

Sì parlavo di linfoceli… quelli mi spariscono dopo poco. Quindi anche le vesciche possono comparire!! quelle non le avevo ancora considerate!
Vedrò di fare attenzione anche perchè quelle si possono rompere e portare a dolore.

X JOEBLACKNY

Grazie mille del parere..

Per l’intervento di allungamento 2,5 - 3 sono un ottimo risultato.. Quali sono gli inconvenienti? Il pene in erezione punta più in basso?

Te la sentiresti di consigliare qualche chirurgo (o magari anche di sconsigliare)?

Mi sono dimenticato un ultima domanda..

Per ottenere I 2,5 - 3 cm di guadagno, hai dovuto usare anche l’estensore, o è tutto frutto della chirurgia?

Messaggio originale di joeblackny
Si. Nel 2004 avevo fatto un intervento di falloplastica con innesto di bioalcamid.
2 anni fa ho dovuto far asportare il bioalcamid a causa di una sorta di rigetto. Questo ha creato una cicatrice che parte dalla base (sotto, vicino allo scroto), fino a metà pene.

L’infiammazione si è creata lì proprio perchè è una zona più delicata.
Questa infiammazione si è trasformata in afta (una vera e propria piccola ferita).

Dopo antibiotico e disinfettante l’allarme è rientrato, ma sinceramente qualche strascico psicologico l’ha lasciato.
Come diceva il buon buby, nel PE ogni volta che si sente dolore significa che si sta facendo qualcosa di sbagliato. E io dei sentori li ho avuti.
Ultimamente ogni volta che toglievo l’extender provavo un gran fastidio.

Fatto sta che il pene adesso è tornato a posto, ma sono un pò indeciso sul da farsi.

Secondo te marineria cosa mi conviene fare? Inizio con una routine soft senza extender?


Dovresti aspettare di essere sicuro che la guarigione sia completa, ovvio. Non so dove è localizzata la ferita, quindi è difficile dare consigli. Se il taglio è stato fatto sotto la corona del glande, l’uso di un estensore a cappio è fuori luogo per almeno sei mesi. Non dovresti avere problemi ad usare un estensore a vacuo, però.

Messaggio originale di libanese19

marinera consiglio?

I jelq secchi o quelli oliati, tutti e due nello stesso periodo ha poco senso secondo me. Spezzare in due la routine va bene, il problema è che devi ripetere il riscaldamento se vuoi essere abbassare il rsichio di infortuni.

ma io non ho ancora capito una cosa, per marinera o chiunque lo sappia meglio di me, ma nella misurazione BPEL bisogna spingere al massimo fino a toccare col righello il duro dell’osso pubico o bisogna spingere meno di cosi?


now 7(18 cm) BP , 5.9(15 cm) MEG

Click me: my photos

marinera potresti spiegarmi la teoria di bib xfavore??

in termini di guadagni bisogna fare il riscaldamento finale??o basta quello iniziale??

Messaggio originale di marinera
Decisamente questa sembra essere la chiave per i guadagni in lunghezza, basandosi sull’evidenza aneddotica - cioè a dire, quanto i membri di questo forum riportano. Non abbiamo possibilità di testare scientificamente i vari metodi, ma se un gran numero di post conferma una certa tendenza, l’evidenza è sufficiente credo. Anzi, usare troppa forza all’inizio sembra proprio avere un effetto controproducente ed è probabilmente una delle principali cause di mancanza di guadagni.

Grazie marinera,
secondo la tua esperienza si possono ottenere migliori guadagni con un estensore o con un vac hanger o
usandoli in periodi alterni?

Messaggio originale di smallville79

ma io non ho ancora capito una cosa, per marinera o chiunque lo sappia meglio di me, ma nella misurazione BPEL bisogna spingere al massimo fino a toccare col righello il duro dell’osso pubico o bisogna spingere meno di cosi?

Spingi fino all’osso così sei sicuro che stai sempre misurando tutto il possibile.

Messaggio originale di sintagma

Grazie marinera,

secondo la tua esperienza si possono ottenere migliori guadagni con un estensore o con un vac hanger o

usandoli in periodi alterni?

Non ho una esperienza tale da poter dare una risposta sicura. La mia preferenza personale va ad un estensore; credo abbia senso usare i pesi solo quando si sono esauriti i guadagni ottenibili con tensioni leggere e proloungate. In questo caso piuttosto che un vac-hanger mi orienterei sul AFB.

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 07:19 AM.