Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Salve

Salve a tutti ragazzi, finalmente dopo tanto tempo dalla mia iscrizione sono riuscito a scrivere su questo forum, per motivi di lavoro.

Volevo affacciarmi sul mondo del PE perchè lo reputo affascinante e poi mi piace curare il mio gingillo :)

Chiedo a voi più esperti se potete indicarmi gli esercizi per cominciare, una scaletta e se possibile ad ogni esercizio linkarmi il relativo video di esecuzione dello stesso.

Inoltre ho una domanda da porvi, ovvero: se io guadagno per es. 2 cm, per ,mantenerli dovrò fare sempre gli esercizi? O sono permanenti?

Grazie mille per eventuali risposte

Ragazzi, quante paranoie, è normale che il desiderio sessuale abbia delle oscillazioni, periodi interi o solo alcuni giorni di diminuzione della libido…

degli esercizi per aumentare la circonferenza, se ne è parlato fino a far venire il vomito, sono il clamp, il jelq con erezione elevata, l’ULI, la pompa a vuoto…non inventatevi esercizi in pieno stile tortura medielvale, non servono ad un ca**o

Salve a tutti. come vi sentite

Un saluto per tutti I ragazzi che stanno praticando PE e per tutti I frequentatori di questo forum.

Una domanda semplice semplice per tutti coloro che stanno ottenendo o hanno ottenuto guadagni: Che tipo di routine avete praticato per avere I suddetti guadagni? Di quanto siete cresciuti? Jelq + stretching possono bastare? Infine come giudicate la qualità delle vostre erezioni e dei vostri rapporti sessuali da quando avete “guadagnato”? Grazie a tutti ;)

Jelqing. semplice. o no

Alla luce dei recenti threads aperti su thundersplace, volevo anche fare una domanda al solito impeccabile Marinera, ma chiunque voglia offrire la propria opinione è bene accetto.

Il Jelqing pare essere l’esercizio-base del PE, è piuttosto intuitivo nell’esecuzione, eppure ognuno sembra praticarlo a modo suo con guadagni più o meno evidenti a seconda dei casi.

Per esempio, io trovavo comodo praticare la variante di wet jelq a mani “fisse”, ovvero con una mano ferma alla base che tira all’indietro la pelle del pene e dello scroto per evitare che scivolino avanti durante la spremuta, e l’altra mano con una presa a “ok” ma più spesso a V per cercare di mettere più pressione sui lati (corpi cavernosi), e meno sul ventre (corpo spugnoso) e sul dorso. Che ne pensi, Marinera, di questo mio modo di praticare PE?

In un thread aperto pochi giorni fa mi è parso di capire che altri (nuovi) utenti praticavano jelq in questo modo ma senza guadagni apparenti.. Qualche senior sembrava addirittura bollarlo come poco efficace in favore della variante “classica” con due mani che si alternano in rapida sequenza nella spremuta, prima da sotto, poi da sopra.. Addirittura c’era uno che diceva che la seconda spremuta deve iniziare prima che l’altra abbia mollato la presa (?) Marinera forse ho capito male il succo del thread? Forse che anche il mio metodo può essere efficace?

C’è poi un altro aspetto del jelq che mi fa pensare. Guardando manuali e video la spremuta dovrebbe aversi con presa a OK coinvolgendo pressappoco l’intera circonferenza del pene. Eppure leggendo le controindicazioni nel manuale, il pene sembra una specie di campo minato: sul dorso, un paio di cm sotto il glande c’è il nervo dorsale, lì non bisogna assolutamente passare ma fermarsi prima. Sul ventre (sotto) c’è in bella evidenza il corpo spugnoso, meglio non metterci troppa pressione. Quindi, come si fa a dire, effettivamente, che la presa deve essere “a OK”? Per differenziare la pressione mettendone di più sui lati (corpi cavernosi) non sarebbe più corretta una presa a V? Meglio ancora con la famigerata presa a “C” a due mani che spingono contemporaneamente su entrambi I lati?

Insomma: qual è il metodo più sicuro e più efficare di fare jelq? Metodo “classico” spiegato nei video, quello che uso io, o la variante con le due mani che spremono lateralmente a “C”? Insomma, la spremuta deve aversi su tutto il pene o SOLO sui corpi cavernosi laterali?

Spero riuscirete a fugare I miei dubbi, alla fine le domande sono apparentemente tante ma si risponde con poco.. Grazie a tuti ;)

Ma perche tutta questa voglia di ingrandire la circonferenza del pene, dopotutto la larghezza della vagina non è cosi larga come potrebbe esserlo il pene, e quindi potremmo dare solo una sensazione di dolore alla donna (parlo del sesso vaginale, per altri tipi di sesso non centra)

Johnny, la presa deve essere a V; dato che però in questo modo ci si stanca subito, è inevitabie che si tenda a piegare un pò le dita, così si ha una presa a metà tra la V e la C. Con l’esperienza si dovrebbe sviluppare una certa abilità nell’evitare che le zone sensibili del pene ricevano troppa pressione; la presa a C vera e propria va evitata perchè crea troppa pressione.

Usare due mani o una fa poca o nulla differenza per i risultati, di per sè; si usano due mani sopratutto per cercare di evitare che la pelle venga stirata troppo e quindi l’effetto ‘pelle floscia’. A questo scopo io ritengo più utile il jelq secco però.

martello sull uli non sono troppo d accordo…..

Raga ho notato da un paio di giorni due zone rosse alla base del pene, io penso che siano escoriazioni dovute al PE e per acceratermene vedrò se fra 4/5 giorni scompaiono

Mi pongo una domanda: visto che io faccio tutti gli esercizi al secco, quale esercizio tende a creare questi problemi, il jelk o lo stretching? Mi pare un pò strano cmq visto che il mese scorso non avevo questi problemi

Sera ragazzi. Oggi concludo il primo mese di PE e ho misurato il mio pene (premetto che oggi non ho fatto PE) e risulta essere cresciuto di 0,5 cm in lunghezza, risultato inaspettato ma molto gradito! Di circonferenza non ho ancora misurato, ma per ora non do molta importanza a quell’aspetto!

Speriamo di continuare su questa strada!

A preso :D


Start: 17/10/11 -> BPEL 16 cm x 14 cm; Goal -> BPEL 18 cm x 15 cm.

Buongiorno eccomi di ritorno
Volevo dire la mia sui tempi di riposo
Devo dire ke ho avuto la sensazione ke la pila crescesse di più durante il risposo che nei giorndi di allenamento
Da qualche tempo preferisco fare 2si 1no o addiruttura 3no 4si lasciando 3giorni La PILA di riposo
Trovandomi abbastanza bene
In qualche post vecchio si parlava di RISTRUTTURAZIONE DELLA PILA nel periodo di riposo
Non ho capito se se ne parlava coem fattore positivo o negativo.

Poi volevo chiedere
Il solito problema delle vene.ancora una volta mi ritorvo con le vene (circolari a lato destro del pene) molto gonfie e mi sembrano molto antiestetiche
Ho interrotto il PE x 10g ma nessun miglioramento anzi ho l’impressione che si siano gonfiate anche altre vene
Sul dorso della pila.sono antiestetiche

La causa credo sia attribuibile al JELQ 20-25min che sto facendo ad erezioni forti .in questo modo ho preso quasi 0.8cm in grith solo in parte perso in questi 10g di riposo

Avete rimedi ?

@mick_mars

nella mia esperienza è assolutamente normale che con l’esercizio la vascolarizzazione al pene aumenti, sia quella interna sia quella esterna (e si spiega il perché le vene risaltano di più). Personalmente non credo che ci sia da preoccuparsi, a meno di avere dolori, ferite o piccoli trombi (nel qual caso è opportuno fermarsi e fare una visita dal medico).


"No one can make you feel inferior without your consent.” - Eleanor Roosevelt

@mick_mars

per quanto riguarda il riposo, devi tenere presente che i tempi di rigenerazione dei tessuti è soggettivo, e quindi anche la crescita, ragion per cui riposarsi un giorno o due è soggettivo, sicuramente riposare un giorno in più è decisamente meglio che cercare di forzare i tempi, infatti può succedere che al posto di una ristrutturazione “sana”, si possa formare del tessuto cicatriziale.

Diciamo che molti si allenano tutti i giorni dando poco tempo al fisico di riparare quelle micro lesioni che si formano, ed infatti l’unico momento di riposo ce l’hanno tra un esercizio e l’altro e di notte durante il sonno, mentre altri riposando uno o due giorni danno il tempo alla pila di riparare i tessuti micro lesionati durante gli esercizi, in modo più efficace

Diciamo che il principio è lo stesso del bodybuilding (e qui non voglio entrare nel discorso di iperplasia o ipertrofia già affrontato in passato con esiti poco chiari e discordanti).

Per quanto riguarda il discorso vene, anche a me è capitato che siano aumentate, ma senza nessun tipo di fastidio o dolore.

Sono le controindicazioni del PE, aumento dimensionale delle vene e discolorazione.

Passati 3 giorni queste macchie rosse sono passate, mi sa che avevo ragione

Però la pelle dove vi erano queste macchie resta un pò ruvida e ”secca” anche se non mi da nessun fastidio

Supponendo che non sia nulla di cui preoccuparsi, gli esercizi posso riprenderli già lunedì oppure meglio aspettare che passi tutto?

Altra domanda: per reidratare il pene cosa si può utilizzare? Le solite creme idratanti per la pelle o qualcos’altro?

Io sto praticando la classica routine da un anno e passa e ormai credo di non trarre più benefici.chiedevo se qualcuno mi potrebbe indicare esercizi da aggiungere e/o varianti di scheda in modo da stimolare in maniera diversa I tessuti e tornare ad avere qualche beneficio..

Grazie in anticipo

Ciao roberto21.non sono un veterano ma dopo un anno di esercizi manuali potresti iniziare a praticare hanging :-) il mio è solo un consiglio.hai guadagnato qualcosina con gli esercizi manuali?

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 05:33 PM.