Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Come Fare I Jelq

Ciao Crek88, ti ho mandato un messaggio privato ma non ho capito se lo ha inviato o no.

A me servirebbe una routine (molto leggera dal momento che non voglio esagerare con queste cose e dal momento che sono all’inizio) e che non prende tantissimo tempo… Quindi per dire magari 3 giorni a settimana ma non da stare un’ora a tirarmelo ahah

C’è nessunooooooo?!

E’ inutile che ci giri intorno, la routine leggera per chi è agli inizii si chiama newbie o linear e hai già i link postati. Queste routine sono frutto di anni, esperienze ed osservazioni sul campo. Se non hai tempo, voglia o costanza da dedicare al PE temo di doverti dire che altre soluzioni che comportano minor impegno non esistono.

O per meglio dire non sono sperimentate. Puoi provare ad inventartene una tu. Magari funziona, ma le probabilità di insuccesso direi che sono alte. Proprio per questi motivi non so cosa potrei suggerirti.

Salve ragazzi sono nuovo e da come ho letto gli stiramenti devono essere fatti in questo modo:

5 stiramenti da 10 ripetizioni per 30 secondi giusto?

Quindi nel totale 50 stiramenti se ho capito bene..

Ti riporto il testo della routine di base:

“5 min. di stiramenti manuali (dieci stirate da 30 secondi ognuna)”

5 minuti, non 5 ripetizioni. Chiaro?

Salve,
Sono un nuovo utente non che un novizio nel utilizzo di queste tecniche che se non ho capito male oltre a migliorare la salute del pene hanno come effetto collaterale (se cosi si può chiamare ;) ) un aumento delle dimensione del pene stesso.

Grazie per tutte queste informazioni.

Volevo chiedere se esistono esercizi o particolari massaggi per migliorare anche la salute dei testicoli, suppongo che la salute del pene sia legata direttamente (o forse indirettamente ) ai testicoli .

Grazie in anticipo :)

Ciao, ti rispondo da non veterano della cosa, ma trovo un semplice senso logico in quel che dico.
La salute è una cosa, le prestazioni un’altra. Il PE non migliora la salute del pene, che se parte di un corpo in perfetta salute e privo di patologie è esso stesso in salute per quanto appena detto. Idem per i testicoli. In ogni caso c’è una profonda differenza fra i tre: il primo è un organo composto da determinati tessuti, i secondi sono ghiandole.
Mentre per il primo esistono tecniche per l’ingrossamento (qua ampiamente discusse e sviscerate) che passano attraverso microtraumi tissutali per generare la creazione di nuove cellule e quindi ampliare i tessuti, per i secondi entrano in gioco altre parti (ad esempio gli ormoni) senza contare la funzione completamente differente.
Il pene, mentre lo utilizzi (semplice penetrazione di una vagina) è soggetto a traumi, si può piegare, comprimere e non gli succede nulla, perché madre Natura l’ha fatto apposta per tale utilizzo; i testicoli non è, diciamo, che li usi meccanicamente, sono utilizzati dal corpo in tutt’altra maniera.
Con questo cosa ti voglio dire: trattali con cura, se tu sei in buona salute e non hai particolari sofferenze, allora anche loro stanno bene, non farti problemi che non ci sono! Evita di traumatizzare inutilmente una parte del corpo tanto delicata.

Questa è solo la mia opinione, magari poi mi sbaglio, ma su di me funziona! :D

Scusate, sono nuovo.

Non vorrei essere fuori tema, non avevo idea di dove scrivere, essendo nuovo ancora non posso creare una discussione e il forum mi sembra un po’ caotico (inoltre non sono pratico di forum) mi sono avvicinato a questo tipo di esercizi da un po’, li ho praticati tempo fa, con più costanza, per poi abbandonarli a causa di problemi di organizzazione.

Ho ripreso da qualche settimana, 3 o 4 mi pare, sinceramente però non credo di aver mai notato grossi cambiamenti, escluse delle erezioni molto vigorose e, alle volte, dei fastidiosi pruriti.

Vorrei chiedere la vostra opinione. Davvero funzionano? Scusate se sono scettico, molti parlano dell’impossibilità di ingrandire il pene e, addirittura, tacciano come incredibilmente dannosi questi esercizi. Io nutro ancora grandi speranze.

Ringrazio anticipatamente chiunque abbia la pazienza di rassicurare un novizio scettico.

Ciao è benvenuto!!

Ma cosa ti costa seguire scrupolosamente la routine di base??

Dopo tre mesi decidi se vale la pena continuare o meno!!

Una sola cosa ti chiedo, leggi il più possibile le esperienze degli altri e fanne tesoro, gli argomenti sono tanti, forse anche molto dispersivi, ma mica li devi leggere tutti in un solo giorno??

Dai, su le maniche, un po’ d’olio e vai!!

Clicca qui:

Routine Di Base


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Grazie, la sto eseguendo. Ieri ho cominciato a notare qualche problema però, la pelle mi sembra un po’ gonfia e mi da l’impressione di essere rinsecchita e mezzo abrasa, è normale?

E un’ultima cosa, gli stiramenti come dovrei eseguirli? Non mi è molto chiaro

No, non è normale. Cosa hai usato come lubrificante? Spero non il sapone, quello irrita e basta oltre ad essere sconsigliato ovunque nel forum. Il migliore è l’olio di mandorle.

Gli stiramenti vanno fatti a glande scoperto con presa immediatamente sotto di esso. Modera la trazione perché è facile eccedere. Applica gli stessi criteri dello stretching muscolare.

Io uso il burro per il corpo (che tra l’altro idrata bene nel frattempo)


Starting at: 7"-18cm BPEL x 5.1"-13cm EG with a big downward curve (measure taken with much pain straightening the penis... Measured following the curve is 6/10"-1,5cm more)

Desired measures: 9"-23cm BPEL x 6.5-16,5cm EG the most straightened possible.

And then? In my dreams 12.25"-31cm BPEL x 8"-20cm EG, ahahaha... But this is only a personal fantasy and surely even very uncomfortable to manage...

Messaggio originale di Ypsilon

Ciao a tutti, scrivo in questa fondamentale discussione (che è una discussione che andrebbe letta da chi inizia) per cercare di dare un contributo a chi si avvicina al jelq o per chi ha dei dubbi a riguardo della esecuzione.

Nota importante: io pratico il jelq da poco più di sei mesi con costanza, quello che scrivo non è chiaramente farina del mio sacco ma un opinione letta e riletta sul forum e condivisa da molti veterani. Spero che l’argomento possa essere utile.

L’argomento è la presa più sicura per evitare infortuni e probabilmente anche la più efficace, sia che si utilizzi una presa a palmo verso l’alto o viceversa, sia che si faccia jelq oliato o secco.

È opinione condivisa da molti veterani che la presa OK sia una presa che può essere rischiosa. Il rischio è quello di esercitare una pressione troppo forte, e anche puntiforme, su zone delicate del pene, che si trovano sulla faccia superiore e inferiore del pene. Sulla faccia superiore strutture nervose e vascolari, su quella inferiore l’uretra.

Una presa a OK “chiusa” fatta con palmo verso l’alto può esercitare una pressione eccessiva sulla faccia superiore, con palmo verso il basso su quella inferiore

Ho trovato alcune immagini postate da marinera che fanno vedere quali siano le prese corrette e quali quelle da evitare; la discussione è in inglese, ma quello che interessa sono le immagini.

In questo post si vedono 4 immagini: la prima la seconda e la quarta mostrano prese corrette, la terza mostra quella scorretta: marinera - Dry jelqing - WOW.

In questa immagine si vede ancora meglio la presa scorretta: marinera - Dry jelqing - WOW.

Il punto importante, a prescindere che si usi una presa a C o a U o simili, è che il modo più sicuro (e ripeto, probabilmente anche il più efficace) è di fare in modo che la pressione venga esercitata ai lati del pene, contro i corpi cavernosi, e non sul lato dorsale o ventrale dello stesso. In questo modo si spinge bene il sangue dove serve e si riducono le possibilità di incorrere in infortuni.

Inoltre secondo me non è vero, come sostiene qualcuno, che con la pressione ai lati non si lavori il corpo spongioso, perché nella mia breve esperienza il jelq fatto con pressione ai lati lavora l’insieme del pene; semplicemente il corpo spongioso riceverà un lavoro indiretto; difatti il glande si riempie comunque.

Spero che questa mia condivisione sia utile e di avere scritto cose corrette.

Chiudo dicendo che marinera di PE sicuramente ci capisce, ma come fotografo lascia parecchio a desiderare. :)

Ragazzi stavo leggendo alcuni post passati sulla presa del jelq, per togliermi alcune curiosità.

Sbaglio o la presa errata di cui si parla in questo post (3 foto del primo link, foto del secondo link) è esattamente quella che viene fatta vedere nei video del dry jelq del sito???

Io ho sempre adottato una presa ad U (seconda foto, primo link) e solo ultimamente ho provato a chiudere l’ok, ma qui una presa chiusa è altamente consigliata. Voi cosa ne pensate?

Messaggio originale di Jordanxxx

Ragazzi stavo leggendo alcuni post passati sulla presa del jelq, per togliermi alcune curiosità.

Sbaglio o la presa errata di cui si parla in questo post (3 foto del primo link, foto del secondo link) è esattamente quella che viene fatta vedere nei video del dry jelq del sito???

Io ho sempre adottato una presa ad U (seconda foto, primo link) e solo ultimamente ho provato a chiudere l’ok, ma qui una presa chiusa è altamente consigliata. Voi cosa ne pensate?

Io uso la presa ad OK perchè con le altre non mi trovo bene ma tengo la chiusura larga in alto e in basso e molto stretta ai lati, cosi da formare uno 0 piuttosto che una O, cosi fino ad ora nessun problema.

Messaggio originale di arcerusbelz

Io uso la presa ad OK perchè con le altre non mi trovo bene ma tengo la chiusura larga in alto e in basso e molto stretta ai lati, cosi da formare uno 0 piuttosto che una O, cosi fino ad ora nessun problema.

E dove fai incontrare pollice ed indice? ad un lato adottando un ok normale, o sotto il pene con una presa inversa?

Top

All times are GMT. The time now is 07:31 PM.