Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Lunghezza pene e tratti somatici / caratteristiche fisiche

Ho letto la ricerca, da come è scritto sembra anche che le misure siano NBP.

Questo mi pare un dettaglio importante:
“penile length and circumference were measured both in flaccidity and at maximum erection with a paper ruler to the nearest 0.5 cm”
Mi sarei aspettato lo 0,1 per arrotondare, c’è abbastanza differenza se si procede a balzi di 0,5.

Comunque come dicevo all’inizio non si può concludere molto con così pochi soggetti, io non mi sbilancerei a dire che il tumore alla prostata possa influire sulla grandezza del pene


Start:16BPx12.5MEG || Start APR (2016):16.5x13.1 || Today:19.2x14.1cm (7.6x5.6in)

OB1:18x13 {S.Med} || OB2:19x14 {Gra} || OB3(2022):20x14.5 {M.Gra}

Diario e foto || Tabella routine ciclica APR || Grafico volume e {classifica} grandezza

17cm NBP e 15 EG mi paiono davvero tanti come media, soprattutto la circonferenza è abbondantemente da film porno


15cm BP, 14cm NBP; 13cm EG

Primo obiettivo: 15cm NBP; 13,5cm EG

Obiettivo definitivo: 17cm NBP; 14EG

In effetti è tanto, che strano.

E lo studio è pure italiano! Non so, magari noi italiani abbiamo il gene del pene iperdotato e non lo sappiamo! Comunque, qualcuno di voi conosce altri studi italani sul pene in erezione? Ne ho trovati solo con il pene flaccido/stretched

io continuo a dire che, per quello che ho visto in 25 anni di palestre, la media da moscio è 9/11, quindi eretto 14/17.


22,3 Nbp

17,4 Eg

24,2 Bp

Messaggio originale di Antanior
Comunque come dicevo all’inizio non si può concludere molto con così pochi soggetti, io non mi sbilancerei a dire che il tumore alla prostata possa influire sulla grandezza del pene


E fai bene non c’è nessuna evidenza a riguardo di questa ipotesi, che è stata partorita inconsciamente dall’ossessione di questa comunità per le misure; infatti se questo fosse un forum di ipocondriaci l’ipotesi formulata sarebbe che un pene più grande della media contribuisce all’insorgenza di tumori prostatici.
Questa ossessione trasuda evidentissima da questa discussione e dalle centinaia di discussioni analoghe su questo forum, contribuendo a crearla nei nuovi arrivati.

Messaggio originale di Christian69
io continuo a dire che, per quello che ho visto in 25 anni di palestre, la media da moscio è 9/11, quindi eretto 14/17.


Tutti gli studi fatti esplicitamente per comprendere la reale dimensione media del pene però parlano di misure ben inferiori, come spieghi ciò?

Penso che tutte le statistiche che si possano fare nel merito lasciano il tempo che trovano. Siamo in 8 miliardi su questa Terra, levane 4 di donne e ne rimanono 4 di maschi. Che statistica vuoi fare con poche centinaia di individui? Non ha senso.

Ma soprattutto: perchè vi sta così a cuore?

Messaggio originale di fvecchio79

Penso che tutte le statistiche che si possano fare nel merito lasciano il tempo che trovano. Siamo in 8 miliardi su questa Terra, levane 4 di donne e ne rimanono 4 di maschi. Che statistica vuoi fare con poche centinaia di individui? Non ha senso.

Ovviamente ogni procedura inferenziale è caratterizzata da un certo livello di incertezza, ma se il metodo di campionamento è rigoroso anche un campione di poche centinaia di persone risulta rappresentativo.

Ti ricordo che stiamo parlando di misure antropometriche, quindi la varianza elementare sarà ridotta e l’errore campionario basso indipendentemente dal livello di confidenza; per cui anche se la stima puntuale non sarà corretta, l’ordine di grandezza lo è quasi sicuramente ed è in fondo questo che a noi interessa senza soffermarci sulle frazioni di unità di misura, possiamo quindi affermare con certezza, visto il numero elevato di campioni (parliamo di circa 20 studi, qui li vedi elencati quasi tutti: Penis Size: The True Average) l’ordine di grandezza della media della lunghezza del pene (e di tutti i parametri riferiti alla lunghezza, quindi anche della distribuzione).

Si. E chi ti garantisce che i soggetti scelti a caso non siano tutti super o ipo dotati? Se scegli 6 numeri al superenalotto, qualsiasi essi siano e a prescindere da cosa sia estratto in precedenza, le probabilità di azzeccare la combinazione sono sempre le stesse!

Messaggio originale di fvecchio79
Si. E chi ti garantisce che i soggetti scelti a caso non siano tutti super o ipo dotati? Se scegli 6 numeri al superenalotto, qualsiasi essi siano e a prescindere da cosa sia estratto in precedenza, le probabilità di azzeccare la combinazione sono sempre le stesse!


L’esempio del lotto non ha alcuna attinenza, prima di tutto perché non c’è nessuna inferenza parametrica, secondo perché la distribuzione di probabilità dei numeri del lotto è chiaramente uniforme (ogni numero ha la medesima probabilità di estrazione), quindi a parità di numerosità campionaria la capacità informativa del campione è molto più bassa (e questo è facilmente dimostrabile con della statistica di base).
Comunque ipotizzando un esperimento in cui estraendo dei numeri tra quelli del lotto io voglia stimare la media di tutti i numeri compresi nell’urna, puoi facilmente intuire che a numerosità campionaria maggiore di 1, io abbia più possibilità di calcolare una media campionaria di 45 che una agli estremi; questo perché la somma di distribuzioni uniformi converge asintoticamente ad una distribuzione normale.
Nel caso della media della lunghezza del pene abbiamo quasi sicuramente una distribuzione approssimabile ad una distribuzione simmetrica togliendo i casi clinici di micropenia facilmente riscontrabili in corso di studio e una variabilità sicuramente minore a i numeri del lotto (lo scostamento dalla media della maggior parte dei peni sarà di pochi centimetri), la probabilità di estrarre un campione non rappresentativo (campione di superdotati) dunque sono bassissime e questo ripetuto per i circa 20 studi nella discussione linkata mi porta a supporre che sia quasi impossibile la presenza di un errore di stima. In conclusione, è possibile che abbiano estratto un campione non rappresentativo? Si, ma le possibilità sono talmente basse (sicuramente minori di quelle di vincere al superenalotto:) ) da rendere l’ipotesi non verosimile.

Per me è importante per la comunità fissare bene questa evidenza scientifica: avrai notato anche tu i numeri nuovi iscritti che si credono sotto dotati quando sono chiaramente in un range medio e i numerosi nickname che alludono a dimensioni insufficienti, credo che compito della comunità sia anche far capire a questi utenti che nel loro pene non ci sia nulla di sbagliato.

Messaggio originale di YukioM
Per me è importante per la comunità fissare bene questa evidenza scientifica: avrai notato anche tu i numeri nuovi iscritti che si credono sotto dotati quando sono chiaramente in un range medio e i numerosi nickname che alludono a dimensioni insufficienti, credo che compito della comunità sia anche far capire a questi utenti che nel loro pene non ci sia nulla di sbagliato.

Ben detto ;)


Start:16BPx12.5MEG || Start APR (2016):16.5x13.1 || Today:19.2x14.1cm (7.6x5.6in)

OB1:18x13 {S.Med} || OB2:19x14 {Gra} || OB3(2022):20x14.5 {M.Gra}

Diario e foto || Tabella routine ciclica APR || Grafico volume e {classifica} grandezza

Ciao YukioM, un bel post, anch’io mi associo!!

Un saluto.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:-pulse: :jumpred:

Sono sempre e comunque tutte supposizioni. Analizzando una parte del tutto puoi assumere una media di quella parte e ipotizzare che se ti è andata bene e ci hai preso, la media sia corretta, ma in realtà potrebbe non essere così.

Il bene della Comunità sarebbe a mio avviso che le persone non cadessero in depressione perchè “se lo vedono picccolo” e magari se ne fregano che a 30 anni si fanno mantenere dai genitori….

La verità è che tutta l’iperdiffusione di informazioni cui stiamo assistendo (e partecipando) da una quindicina d’anni a questa parte ci sta gravemente danneggiando. Oltre a tutto il resto che non sto qui a considerare altrimenti mando la discussione OT (anzi, già l’ho fatto abbbondantemente e ne chiedo perdono).

La conoscenza diffusa e facilmente accessibile non vedo come possa essere interpretato come un male.
La diffusione di questi studi può aiutare a combattere quei luoghi comuni che fanno sentire inadeguati tanti ragazzi, luoghi comuni nati proprio per mancanza di diffusione di informazioni.
La facilità di accesso alle informazioni è proprio ciò che ha permesso a tutti noi di scoprire il PE.

Riguardo al resto ho già manifestato ampiamente la mia opinione.

Un saluto.

La facilità di accesso al porno è la ragione principale del senso di inadeguatezza che provano i più guardandosi fra le gambe. L’accesso a TUTTE le informazioni è una cosa a cui i più di noi non sono preparati e reagiscono in maniera catastrofica.

Top

All times are GMT. The time now is 12:09 AM.