Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

Perché Il Diametro Della Pompa È Importante?

davvero un peccato. avrei voluto provare il pumping dinamico.


Starting 15/02/14 NBP 16,5 EG 12 Today BP 20 NBP 17,5 EG 12,7 Goal NBP 19,5 EG 14,5 DREAM NBP22EG15

Era un bel marchingegno!

In teoria comunque penso di poter ricrearlo e buttare giù delle istruzioni per costruirlo. In pratica ora non ne ho il tempo, ma magari un giorno lo farò ;)


Start:16BPx12.5MEG || Start APR (2016):16.5x13.1 || Today:19.2x14.1cm (7.6x5.6in)

OB1:18x13 {S.Med} || OB2:19x14 {Gra} || OB3(2022):20x14.5 {M.Gra}

Diario e foto || Tabella routine ciclica APR || Grafico volume e {classifica} grandezza

sarebbe davvero interessante antanior. a quanto pare qualcuno guadagna in lenght anche con il pumping normale ma quello dinamico era davvero perfetto.


Starting 15/02/14 NBP 16,5 EG 12 Today BP 20 NBP 17,5 EG 12,7 Goal NBP 19,5 EG 14,5 DREAM NBP22EG15

il “livello di partecipazione” è scarso forse perchè per scrivere qua ci sono 1000 limitazioni?
Comunque io penso che il pumping sia questione complessa e controversa: non c’è un protocollo standardizzato - per così dire - sulle procedure semplicemente perchè c’è molto disaccordo tra di noi sulle questioni fondamentali. C’è una confusione enorme che si somma a tentativi di confusione intenzionale di qualcuno che dal pantano ci sguazza felicemente per ragioni non ben chiare. Il 99% degli utenti è animato da intenti onesti, ma quell’1% fa danni non indifferenti e la confusione cresce. Confusione dopo confusione = utenti scoraggiati nel proseguire.
Per conto mio il pumping come definizione a sè stante oramai è priva di senso reale: dipende tutto dalle condizioni nelle quali fai pumping e tantissimo dipende dallo stato congestizio/infiammatorio del sistema pelvico/prostatico, dalla funzionalità intatta o alterata del sistema genitale nel suo complesso.
L’arginina interagisce con la sintesi del nitrossido: può sortire effetti apparentemente vasodilatatori con un prezzo da pagare troppo alto in termini di stress ossidativo. Per conto mio l’arginina è bocciata. Identico discorso, elevato all’ennesima potenza per quanto riguarda cialis o vasodilatatori palesi e non tanto per il fatto che si tratta di “chimica” quanto per l’eccessivo sforzo ossido-nitrosativo al quale non solo il sistema genitale viene esposto, ma soprattutto perchè a pagare il prezzo piu alto è l’intero sistema immunitario. Una qualche ragione d’uso dei vasodilatatori modelli cialis e viagra ci può essere solo per assunzioni sporadiche e al bisogno, molto dilatate nel tempo (al massimo una volta al mese e forse è pure troppo) non per sessioni sistematiche di PE. In astratto, sostanze ad azione vasoattiva come il ginko biloba o il ginseng esplicano un’azione ponderata e ragionevolmente a favore dell’espansione tissutale richiesta nel pumping. Non è questione poi di farmaci-farmaci o sostanze naturali impegate, non è tanto una questione di “chimica” contro “naturale”, ognuno di noi sa bene che per fare PE serve esercitare una forzatura che di “naturale” non ha nulla, tutta la questione sta nell’equlibrare gli sforzi per ottenere un certo risultato minimizzando e tenendo a bada aldisotto di una certa soglia gli effetti collaterali, se per fare questo ci serve la chimica ben venga la chimica, se ci serve la sostanza “naturale” .. ben venga la sostanza “naturale”.
Un problema piuttosto serio del pumpig è lo stravaso ematico sottocutaneo, che si rende piu evidente quando il pene non è sufficientemente preriscaldato e/o se il livello congestizio/infiammatorio del plesso pelvico-prostatico è inadeguato. A volte lo stress eccessivo non si manifesta immediatamente ed ecco allora il comparire nel medio e lungo periodo la discoloration, la besta nera del PE! In solitario sostengo che per prevenire questo fenomeno maledetto serve scongiurare lo stravaso ematico sottocutaneo che si crea durante la o le sessioni di pumping. In linea teorica, da mie sperimentazioni personali e osservazioni del tutto empiriche ho notato che con un misto di sostanze “chimiche” e naturali è possibile allontanare al massimo l’ “infiammazione da pumping”, per così dire, assumendo:

1) allopurinolo (un farmaco tutto sommato leggero)
2) pygeum africanum (“naturale”)
3) ginseng o ginko biloba o muira puama (“naturale”) per favorire direttamente l’espansione

Vale come sempre la regola che nessuno deve assumere arbitrariamente nulla senza una prescrizione medica e che anche il PE dovrebbe sempre avere la supervisione di uno specialista qualificato. Detto questo però in linea di principio è quel che penso riguardo il pumping: se il pene viene preparato bene si possono fare sessioni intensive, pesanti, con risultati concreti nel tempo.
Il capitolo della discoloration è anche questo oggetto di grande confusione perchè non si sa bene cosa fare: il piu delle volte il tempo se la porta via ma a volte nei mesi alcune zone inscurite possono rimanere: nulla di preoccupante ma per conto mio esiste una sola strada efficace per trattarla e risolverla: l’acido salicilico, anche in questo caso il trattamento deve essere seguito da un esperto della questione.

Messaggio originale di _nadir_
il “livello di partecipazione” è scarso forse perchè per scrivere qua ci sono 1000 limitazioni?
Comunque io penso che il pumping sia questione complessa e controversa: non c’è un protocollo standardizzato - per così dire - sulle procedure semplicemente perchè c’è molto disaccordo tra di noi sulle questioni fondamentali. C’è una confusione enorme che si somma a tentativi di confusione intenzionale di qualcuno che dal pantano ci sguazza felicemente per ragioni non ben chiare. Il 99% degli utenti è animato da intenti onesti, ma quell’1% fa danni non indifferenti e la confusione cresce. Confusione dopo confusione = utenti scoraggiati nel proseguire.


Io faccio parte del forum dal 2012 ma lo seguo dal 2011. All’epoca c’erano molti utenti attivi e molti di loro erano medici, alcuni ingegneri, culturisti o comunque persone in grado di portare avanti ricerche e sperimentazioni anche in modo autonomo e quasi scientifico. C’era molta più partecipazione e concorrenza tra gli utenti a chi più poteva dare un maggiore contributo. Tutto qua.
Adesso invece vedo per lo più utenti appena iscritti che (molti di loro) senza nemmeno prendersi la briga di leggersi prima un po di post, fanno direttamente domande a chi è iscritto da più tempo.
Io personalmente non vedo queste limitazioni di cui parli ma magari mi sbaglio, e non capisco a cosa alludi quando parli dell’1% che fa danni.

Messaggio originale di _nadir_
Per conto mio il pumping come definizione a sè stante oramai è priva di senso reale: dipende tutto dalle condizioni nelle quali fai pumping e tantissimo dipende dallo stato congestizio/infiammatorio del sistema pelvico/prostatico, dalla funzionalità intatta o alterata del sistema genitale nel suo complesso.


L’accumulo dei liquidi linfatici cresce all’aumentare della depressione. Spesso è segno del fatto che non si è seguito un allenamento graduale ma si è lavorato immediatamente su livelli di depressione cui il corpo non è abituato, non si è fatto un riscaldamento adeguato (prima, durante e dopo).
Inoltre è ben noto che gli stiramenti, se eseguiti con criterio logico, anche con l’ausilio di dispositivi meccanici, va a drenare in modo risolutivo tale accumulo.
Generalmente il pumping è stato effettuato per lo più al fine di migliorare la circonferenza, e in tale direzione ha sempre dato i risultati migliori, mentre in un numero molto esiguo da casi sarebbe riuscito a dare miglioramenti anche in lunghezza. Senza contare il fatto che quasi sempre il pumping è stato praticato contestualmente ad altre tecniche (prima, durante e dopo).
Diverso invece è il caso del pumping dinamico che spesso è stato praticato da solo con ottimi risultati come so può evincere dalle recensioni di chi lo ha praticato.

Messaggio originale di _nadir_
L’arginina interagisce con la sintesi del nitrossido: può sortire effetti apparentemente vasodilatatori con un prezzo da pagare troppo alto in termini di stress ossidativo. Per conto mio l’arginina è bocciata. Identico discorso, elevato all’ennesima potenza per quanto riguarda cialis o vasodilatatori palesi e non tanto per il fatto che si tratta di “chimica” quanto per l’eccessivo sforzo ossido-nitrosativo al quale non solo il sistema genitale viene esposto, ma soprattutto perchè a pagare il prezzo piu alto è l’intero sistema immunitario. Una qualche ragione d’uso dei vasodilatatori modelli cialis e viagra ci può essere solo per assunzioni sporadiche e al bisogno, molto dilatate nel tempo (al massimo una volta al mese e forse è pure troppo) non per sessioni sistematiche di PE. In astratto, sostanze ad azione vasoattiva come il ginko biloba o il ginseng esplicano un’azione ponderata e ragionevolmente a favore dell’espansione tissutale richiesta nel pumping. Non è questione poi di farmaci-farmaci o sostanze naturali impegate, non è tanto una questione di “chimica” contro “naturale”, ognuno di noi sa bene che per fare PE serve esercitare una forzatura che di “naturale” non ha nulla, tutta la questione sta nell’equlibrare gli sforzi per ottenere un certo risultato minimizzando e tenendo a bada aldisotto di una certa soglia gli effetti collaterali, se per fare questo ci serve la chimica ben venga la chimica, se ci serve la sostanza “naturale” .. ben venga la sostanza “naturale”.
Un problema piuttosto serio del pumpig è lo stravaso ematico sottocutaneo, che si rende piu evidente quando il pene non è sufficientemente preriscaldato e/o se il livello congestizio/infiammatorio del plesso pelvico-prostatico è inadeguato. A volte lo stress eccessivo non si manifesta immediatamente ed ecco allora il comparire nel medio e lungo periodo la discoloration, la besta nera del PE! In solitario sostengo che per prevenire questo fenomeno maledetto serve scongiurare lo stravaso ematico sottocutaneo che si crea durante la o le sessioni di pumping. In linea teorica, da mie sperimentazioni personali e osservazioni del tutto empiriche ho notato che con un misto di sostanze “chimiche” e naturali è possibile allontanare al massimo l’ “infiammazione da pumping”, per così dire, assumendo:

1) allopurinolo (un farmaco tutto sommato leggero)
2) pygeum africanum (“naturale”)
3) ginseng o ginko biloba o muira puama (“naturale”) per favorire direttamente l’espansione

Questo lo trovo molto molto interessante. Anzi ti sarei grato se tu potessi linkare il risultato di qualche studio fatto in proposito, perchè spesso è stato un aspetto trascurato. C’è chi sostiene che i vasodilatatori, anche se medicinali, possono essere usati senza incorrere in effetti collaterali di alcunchè, altri invece che sostengono la teoria dei danni al sistema immunitario e squilibri ormonali (come se il fisico si impigrisse a produrre ormoni maschili, sapendo che tanto poi arriva la pillolina a risolvere tali carenze). Sono state formulate varie ipotesi in passato.
Quella dello stress ossidativo e dell’ossido nitrico è una problematica che ho potuto riscontrare sulla mia pelle, per cui mi piacerebbe molto saperne di più.


Starting sept 2012: BPEL 15.5 cm - NBPEL 13.5 - EG 13,0 cm

Today: BPEL 18.8 cm - NBPEL 15.3 cm - EG 14.0 cm

Goal: BPEL 19 cm - NBPEL 17.0 cm - EG 16 cm


Last edited by Davor Jelq : 03-27-2019 at .

ricordo le routine di Navarrho e no pain, davvero complesse e studiate nei minimi particolari. poi come ben detto con la partenza di marinera abbiamo perso molto. stra quoto sullo spirito di quegli anni. detto questo penso che con il pumping 1 cm dovrebbe essere alla portata nel giro di 2 anni fatti seriamente.


Starting 15/02/14 NBP 16,5 EG 12 Today BP 20 NBP 17,5 EG 12,7 Goal NBP 19,5 EG 14,5 DREAM NBP22EG15

Messaggio originale di morbo34

ricordo le routine di Navarrho e no pain, davvero complesse e studiate nei minimi particolari. poi come ben detto con la partenza di marinera abbiamo perso molto. stra quoto sullo spirito di quegli anni. detto questo penso che con il pumping 1 cm dovrebbe essere alla portata nel giro di 2 anni fatti seriamente.

Ma 1 cm di circonferenza intendi? O di Lunghezza?


Starting sept 2012: BPEL 15.5 cm - NBPEL 13.5 - EG 13,0 cm

Today: BPEL 18.8 cm - NBPEL 15.3 cm - EG 14.0 cm

Goal: BPEL 19 cm - NBPEL 17.0 cm - EG 16 cm

1 cm Di circo intendo.


Starting 15/02/14 NBP 16,5 EG 12 Today BP 20 NBP 17,5 EG 12,7 Goal NBP 19,5 EG 14,5 DREAM NBP22EG15

secondo me si ottiene decisamente di più in un paio d’anni, soprattutto se c’è la costanza, già solo facendo pumping statico.

Se poi si fa pumping dinamico a depressioni medio alte il guadagno è ancora maggiore.

L’unico problema è che la lunghezza bene che vada rimane uguale e non cresce, altrimenti sarei andato sempre e solo di pompa.


Starting sept 2012: BPEL 15.5 cm - NBPEL 13.5 - EG 13,0 cm

Today: BPEL 18.8 cm - NBPEL 15.3 cm - EG 14.0 cm

Goal: BPEL 19 cm - NBPEL 17.0 cm - EG 16 cm

anche secondo me però diciamo che almeno 1 cm dovrebbe essere abbastanza sicuro. sul forum americano alcuni sostengono di aver guadagnato anche in lenght qualcosa.

tu stai facendo pumping davor?


Starting 15/02/14 NBP 16,5 EG 12 Today BP 20 NBP 17,5 EG 12,7 Goal NBP 19,5 EG 14,5 DREAM NBP22EG15

Messaggio originale di Davor Jelq
ti sarei grato se tu potessi linkare il risultato di qualche studio fatto in proposito

ho imparato a non perdere più tempo a perdere tempo: faccio pumping dal 2005 e in giro ne ho lette di cotte e di crude, provate di cotte e di crude. Poi alla fine tiro le mie conclusioni fregandomene dell’opinione collettiva o dei pregiudizi collettivi, delle opinioni che vanno per la maggiore, di ciò che la vulgata comune vorrebbe fare o no. A volte le opinioni comuni combaciano a volte meno, a volte ho preso spunti buoni dagli altri a volte li ho prodotti io stesso. A volte ho fatto errori dai quali mi sono corretto.
Per conto mio il pumping eseguito solo con pre-riscaldamento base è un mezzo errore perchè tale riscaldamento non prepara bene il pene all’espansione tissutale necessaria per ottenere risultati effettivi. Facendo il pumping in questa maniera è necessario limitarsi a sessioni blande per evitare l’incorrere in questioni infiammatorie rognose.
Solo con l’ausilio di un mix fitofarmacologico adeguato è possibile contrastare al massimo lo stravaso linfatico ed ematico sottocutaneo che è il diretto responsabile dell’infiammazione, di lividi o ematomi che possono facilmente arrivare durante il pumping. Sono contro ogni “scaletta” preimpostata di esercizi o sessioni di pumping come che fossimo in palestra: ogni esercizio deve sempre essere fatto sulla base delle dimensioni inziali e soprattutto sulla propensione effettiva e sull’elasticità peninea che è peculiare di ognuno. Le ricette preconfezionate sono solo balle che fanno perdere tempo a gente che non ha troppo tempo da perdere; se faccio una sessione di pumping fuori dal mio schema perdo tempo, fatica ed energia per ottenere poco o nulla.
In fatto di pumping ho smesso di vedere sempre le solite, trite, libresche lenzuolate di “ricette” di questo o quell’utente qua e là: in fatto di pumping posso essere valide solo certe indicazioni e principi generali. Gli studi degli altri non mi interessano più, lascio studiare ai velletari del pumping, che poi alla fine non concludono mai una mazza

ciao nadir complimenti per la preparazione innanzitutto. posso chiederti quanto hai guadagnato con il pumping? hai avuto incrementi anche in lenght?


Starting 15/02/14 NBP 16,5 EG 12 Today BP 20 NBP 17,5 EG 12,7 Goal NBP 19,5 EG 14,5 DREAM NBP22EG15

Messaggio originale di _nadir_
ho imparato a non perdere più tempo a perdere tempo: faccio pumping dal 2005 e in giro ne ho lette di cotte e di crude, provate di cotte e di crude. Poi alla fine tiro le mie conclusioni fregandomene dell’opinione collettiva o dei pregiudizi collettivi, delle opinioni che vanno per la maggiore, di ciò che la vulgata comune vorrebbe fare o no. A volte le opinioni comuni combaciano a volte meno, a volte ho preso spunti buoni dagli altri a volte li ho prodotti io stesso. A volte ho fatto errori dai quali mi sono corretto.
Per conto mio il pumping eseguito solo con pre-riscaldamento base è un mezzo errore perchè tale riscaldamento non prepara bene il pene all’espansione tissutale necessaria per ottenere risultati effettivi. Facendo il pumping in questa maniera è necessario limitarsi a sessioni blande per evitare l’incorrere in questioni infiammatorie rognose.
Solo con l’ausilio di un mix fitofarmacologico adeguato è possibile contrastare al massimo lo stravaso linfatico ed ematico sottocutaneo che è il diretto responsabile dell’infiammazione, di lividi o ematomi che possono facilmente arrivare durante il pumping. Sono contro ogni “scaletta” preimpostata di esercizi o sessioni di pumping come che fossimo in palestra: ogni esercizio deve sempre essere fatto sulla base delle dimensioni inziali e soprattutto sulla propensione effettiva e sull’elasticità peninea che è peculiare di ognuno. Le ricette preconfezionate sono solo balle che fanno perdere tempo a gente che non ha troppo tempo da perdere; se faccio una sessione di pumping fuori dal mio schema perdo tempo, fatica ed energia per ottenere poco o nulla.
In fatto di pumping ho smesso di vedere sempre le solite, trite, libresche lenzuolate di “ricette” di questo o quell’utente qua e là: in fatto di pumping posso essere valide solo certe indicazioni e principi generali. Gli studi degli altri non mi interessano più, lascio studiare ai velletari del pumping, che poi alla fine non concludono mai una mazza

Scusami tanto, ma questo cosa c’entra con la mia domanda? Io ho chiesto se avessi qualche articolo o qualche studio in cui si parlava dell’effetto di fitofarmaci ad azione vasodilatatrice e sulla parte relativa allo stress ossidativo.

Poi onestamente non comprendo questo piglio polemico. Il forum è formato da una community che mette a disposizione la propria esperienza in materia di PE, ANCHE sottoforma di ricette preconfezionate, se così possiamo chiamarle.
Non si è obbligati a seguirle. Inoltre è risaputo che il pumping, (come tutte le altre tecniche di PE, e forse ancora piu delle altre) non funziona su tutte le persone.

Le ricette preconfezionate hanno permesso a tante persone di ottenere guadagni stratosferici, e tutto questo GRATIS. Una di queste ricette è la ben nota “routine di base” che è di gran lunga la più efficace soprattutto per i principianti.
Quindi io userei un attimo un po’ più di rispetto verso chi ha dato il proprio contributo al forum raccontando la propria esperienza e la propria routine descrivendo la propria “ricetta”, tenendo presente il fatto che ciò che non funziona su di noi può funzionare su altri, in quanto il successo del PE dipende da molteplici fattori.

Poi ho letto tante critiche, ma nessuna di queste mi è sembrata costruttiva e utile per gli altri utenti. Si deduce che tu abbia seguito una routine diversa dalle altre e che quindi si ipotizza che su di te abbia funzionato.
Dunque, perchè non ci spieghi nel dettaglio in cosa consiste l’allenamento che hai seguito tu?


Starting sept 2012: BPEL 15.5 cm - NBPEL 13.5 - EG 13,0 cm

Today: BPEL 18.8 cm - NBPEL 15.3 cm - EG 14.0 cm

Goal: BPEL 19 cm - NBPEL 17.0 cm - EG 16 cm

Messaggio originale di Davor Jelq
I motivi rimangono ignoti, o almeno a me non li ha voluti dire.
Spero solo che un giorno cambi idea così come anche Marinera, che ha lasciato un vuoto incolmabile nel forum.

Io oramai ho individuato la mia routine, mi da guadagni molto lenti ma comunque me li da. :)
Il pumping è molto bello ma necessita di molto molto molto più tempo per crescere e soprattutto di moltissima pazienza,


nooo devor non dirmi che marinera non c’è più!! e no pain no gain?? volevo sapere se era arrivato a 30 cm XD? penny20?navarrho? non dirmi che sei l’ultimo rimasto devor XD. Cavoli ma cosa è successo?? Belli quegli anni eh?Purtroppo ne e passata di acqua sotto i ponti. Tutto cambia ma noi siamo ancora qui :) .


12 anni di P.E.(2007-2019 - ???)/4 anni di pumping (2013-2019 - ???)

Starting: 26-08-2007 NBP 17 cm

Today: 2019 NBP 22.3 cm (dream goal: 30 cm)

purtroppo non è rimasto nessuno di quelli citati, e non si è piu visto nemmeno mr fantastic.


Starting 15/02/14 NBP 16,5 EG 12 Today BP 20 NBP 17,5 EG 12,7 Goal NBP 19,5 EG 14,5 DREAM NBP22EG15

Top

All times are GMT. The time now is 08:13 AM.