Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Messaggio originale di joint123
Rikye81 palro di questo
JelqDevice.com is for sale | HugeDomains
Io però non l’ho preso da quì ma da un’altra parte, ho letto nel forum italiano che funziona bene


Oh grazie, proprio non lo conoscevo!! Secondo me cmq con un pò di pazienza te lo potresti costruire da te…hai presente la famosa macchina per la pasta Imperia?!?!
Ahaha…scherzo, però forse prima di spendere 200$ prova ad ingegnarti, mi sembra facile da costruire!
Cmq, grazie mille per la info!!
R.

PS: scrivendo jelq su ebay ce ne sono molti meno costosi…


PAST (02.2010) --> BPEL: 15 cm --> EG: 14 cm --> FL: 8 cm

CURRENT (08.2010) --> BPEL: 17 cm --> EG: 15 cm --> FL: 9 cm

GOALS --> BPEL: 18 cm --> EG: 16 cm --> FL: 10 cm

Messaggio originale di marinera
Certo che possono essere sufficienti. L’esercizio che consiglio di abbinare e’ il jelq, perchè l’hanging tende a deprimere la qualità dell’erezione. Specificamente per la lunghezza invece, molti riferiscono di avere avuto buoni risultati con hanging+estensore.

grazie marinera,
ma intendii alternare a giorni o settimane hanging ed estensore? Per fare tutti e due insime nello stesso giorno bisogna fare una vita da reclusi.
Consigli anche un po’ di inveterV, A o fulcrum stretching per la tunica, visto che l’hanging senza fulcro dovrebbe lavorare più sui legamenti?

Messaggio originale di rickye81
Oh grazie, proprio non lo conoscevo!! Secondo me cmq con un pò di pazienza te lo potresti costruire da te…hai presente la famosa macchina per la pasta Imperia?!?!
Ahaha…scherzo, però forse prima di spendere 200$ prova ad ingegnarti, mi sembra facile da costruire!
Cmq, grazie mille per la info!!
R.

PS: scrivendo jelq su ebay ce ne sono molti meno costosi…


Basta comprare uno di quegli affari che si usano per estrarre i barattoli di pomodori e imbottire i bracci. Con 15 € ce la faresti.

Ma per adesso in ogni caso ti sconsiglio di usare un affare del genere. Le tue mani sono piu che sufficienti.

Messaggio originale di sintagma

grazie marinera,

ma intendii alternare a giorni o settimane hanging ed estensore? Per fare tutti e due insime nello stesso giorno bisogna fare una vita da reclusi.

Consigli anche un po’ di inveterV, A o fulcrum stretching per la tunica, visto che l’hanging senza fulcro dovrebbe lavorare più sui legamenti?

No anche nello stesso giorno. Puoi abbinare anche gli stretch se vuoi.

Salve a tutti qualche perplessit:

Salve ragazzi, mi sono iscritto ieri ma seguo da un po’ che vi seguo.. Che dire, un grazie e complimenti a marinera e agli altri moderatori!! In realtà un’idea sui vari esercizi e sul modo in cui agiscono me l’ero già fatta spulciando su altri siti e scaricando una brochure da emule, anche se per impegni o per altri motivi non sono mai andato oltre la curiosità.

E tuttavia c’è una cosa che mi frena nel vargare la linea tra “osservare” e “darmi da fare”: ho letto che TUTTI quelli che si sono cimentati sono andati incontro, prima o dopo, a lividi sul pene, petecchie, foruncoli pustolosi, vesciche, bruciori, sospette lesioni tendinee (!) con conseguente “mazza ciondolante” che marinera diceva dovuta all’inesperienza nel troppo stretch, e vabbè, lì avrà sbagliato lui..

.E I tempi di recupero da questi infortuni? Parecchi giorni se non mesi (!).. Ma quello che più mi ha impressionato è stata l’esperienza riferita da alcuni, e cioè che nei giorni di PE, anche in seguito alla comparsa di alcuni dei sintomi descritti, l’erezione era molto precaria, difficoltosa, se non assente.. Insomma, per avere rapporti con la mia tipa nei giorni di PE rischio di ricorrere al pillolone? A 22 anni? Insomma, sarebbe veramente un paradosso.lavoro per allungarmelo ma non posso vedermene bene, ed anzi rischio di rimetterci l’unico pisello che ho?

Potrò sembrare catastrofico (ragiono per assurdo, ma spero di ricevere commenti anche su questo) ma mi sono detto: ho una misuretta di 14,5 - 15 cm in erezione e (per quanto dandomi da fare e variando le posizioni riesca a fare abbastanza bene.) mi piacerebbe un casino allungarmelo un po’.. Ma la mia unica certezza è proprio questa! I miei 14 cm, per ora ben funzionanti. E se provo gli esercizi e mi ritrovo (magari per errori miei) con un coso storto, divelto, dolorante, violaceo, o peggio di tutte, insensibile e ammosciato(!)? INSOMMA: ho 22 anni, metà della felicità di un uomo dipende da quel coso lì, ne ho uno solo e non vorrei rischiarlo.. Che ne dite ragazzi? Le mie preoccupazioni sono giustificate? Grazie a tutti!

No. Io non ho mai detto di avere ‘una mazza ciondolante’, per la cronaca.

Qualche domanda.

Sperando che mi rispondiate già a quanto scritto, vi facco alcune domande precise:

1) la discolorazione, lo scurimento del pene di cui ho letto, è roba dei primi tempi? E’ una situazione permanente o transitoria?

2) I sintomi colletarali che ho descritto sopra (bruciore, petecchie, lividi, difficoltà di erezione) sono capitati proprio a TUTTI quelli che hanno fatto PE? E’ proprio necessario andare incontro a traumi di questo tipo? Marinera a te come è andata nei primi tempi? A nessuno è mai andata “di liscio” lungo tutto il percorso di PE?

3)Il jelq è la pratica tipo mungitura, giusto? Se effettuo un programma personalizzato di solo jelq e kegel (che mi sembrano di gran lunga I meno traumatici e più semplici, “a botta sicura”) che effetti posso ottenere?

4) come riscaldamento va bene tenerlo 3 minuti sotto l’acqua calda?

5) Il jelq (ed altre pratiche) consigliate di farlo ungendo il tutto con un gel, con l’olio di oliva o va bene anche da asciutto?

Grazie ancora!

Messaggio originale di marinera
No. Io non ho mai detto di avere ‘una mazza ciondolante’, per la cronaca.

Infatti non era riferito a te.. C’era un ragazzino (pag. 148 o giù di lì) che diceva forse di avere stretchato con troppa foga e parlava di una “sospetta lesione tendinea” dato che avvertiva in erezione, una sensazione da mazza ciondolante.. E tu giustamente gli consigliasti riposo e di evitare sovraccarichi. Ma per il resto?

Edit: Ho riletto adesso il pezzo.. In effetti è equivoco, sembra che fossi tu quello con la mazza ciondolante.. Deve essere un errore del fissaggio del filtro in inglese, dato che sono neoiscritto.. :D


Last edited by Jonny127 : 09-25-2010 at .

Senty Johnny, alcune delle cose che chiedi sono già trattate nella pagina della newbie routine in italiano. La discolorazione si attenua col tempo, ma credo si possa definire permanente. La discolorazione e le petecchie, non mi paiono ‘traumi’.

Piu’ in generale, mi pare che tu faccia domande del tipo ‘Voglio far crescere i muscoli ma la ginnastica e’ pericolosa e poi i mucoli bruciano.’. Se credi non valga la pena di accettare almeno un margine minimo di rischio e sei contento delle tue dimensioni, dimentica il PE. Solo tu puoi decidere.

1) la discolorazione, lo scurimento del pene di cui ho letto, è roba dei primi tempi? E’ una situazione permanente o transitoria?

2) I sintomi colletarali che ho descritto sopra (bruciore, petecchie, lividi, difficoltà di erezione) sono capitati proprio a TUTTI quelli che hanno fatto PE? E’ proprio necessario andare incontro a traumi di questo tipo? Marinera a te come è andata nei primi tempi? A nessuno è mai andata “di liscio” lungo tutto il percorso di PE?

3)Il jelq è la pratica tipo mungitura, giusto? Se effettuo un programma personalizzato di solo jelq e kegel (che mi sembrano di gran lunga I meno traumatici e più semplici, “a botta sicura”) che effetti posso ottenere?

4) come riscaldamento va bene tenerlo 3 minuti sotto l’acqua calda?

5) Il jelq (ed altre pratiche) consigliate di farlo ungendo il tutto con un gel, con l’olio di oliva o va bene anche da asciutto?

1) permanente. si accentua dopo la routine e va via lievemente se sei prendi qualche giorno/settimana di “pausa”. a meno che ti diventa nero (e li mi sa che è grave) non ci fai caso dopo un po’. ce l’hai tipo abbronzato .

2) non perchè te ne voglia male, ma il problema è che qui tutti ci provano ad andare oltre i limiti, tentando di sforare quel millimetro in più che vogliono. ovviamente qualche effetto collaterale ci sta, purchè siano cose reversibili. sarai tu che che dopo un po’ non ti accontenterai. ma l’esperienza sta dalla tua parte, sempre che ci cammini affianco e non cerchi di superarla sforando i tempi. ci vuole secondo me almeno 6 mesi o anche 1 anno per imparare come reagisce il tuo pene senza troppi dubbi nè panico al primo problema. il p.e. NON é INTUITIVO..!

3) sì è tipo mungitura. visto che hai zero esperienza se dovessi provare una routine base base: riscaldamento - jelq 10 minuti a erezione 50% - riscaldamento finale e kegel durante la giornata dovresti riuscire ad avere nel giro di pochi giorni l’erezione a livello max, come se il pene ti esplodesse (in senso positivo :-) )
da lì in poi la strada è lunga.

4) 5 min è meglio

5) dipende da come ti trovi tu. se sei circonciso il wet-jelq con oli vari e creme è l’ideale (perchè non hai pelle da tirare). se non sei circonciso puoi scegliere quello con cui ti trovi meglio. altre pratiche vanno fatte in modo diverso per es. per lo stretch gli oli non servono meglio il talco che ti da buona presa.


"È solo dopo aver perso tutto che siamo liberi di fare qualsiasi cosa" - fight club

Ragazzi io non sono un pioniere del PE , ma posso dirvi con certezza che seguire la newbie routine è la cosa giusta. Non perdete tempo in domande a cui avete già una risposta e, non perdetelo neanche in quelle domande su esercizi che non riguardano la newbie routine.

Io sono abbastanza novellino confronto a marinera per cui non posso darvi risposte precise, ma evitiamo di stressarlo.. Vi capisco, anche io all’inizio l’ho bombardato di domande, ma non su argomenti così futili.

Mari porta pazienza avrai “lavoro” extra da fare :D

Cit. [2) non perchè te ne voglia male, ma il problema è che qui tutti ci provano ad andare oltre I limiti, tentando di sforare quel millimetro in più che vogliono. Ovviamente qualche effetto collaterale ci sta, purchè siano cose reversibili. Sarai tu che che dopo un po’ non ti accontenterai. Ma l’esperienza sta dalla tua parte, sempre che ci cammini affianco e non cerchi di superarla sforando I tempi. Ci vuole secondo me almeno 6 mesi o anche 1 anno per imparare come reagisce il tuo pene senza troppi dubbi nè panico al primo problema. Il p.e. NON é INTUITIVO.]

Ciao zio, innanzitutto grazie per la risposta precisa e dettagliata, ho afferrato. Ma quello che voglio sapere è: durante le prime fasi, mettiamo I primi 2 mesi di PE riuscirò ad avere rapporti sessuali normali? Oppure sarò talmente affaticato-gonfio da non riuscire ad avere erezioni (come in effetti, mi è capitato di leggere) o da avere erezioni scarse e poco convincenti al punto da dover dare forfait?

Cit. [3) sì è tipo mungitura. Visto che hai zero esperienza se dovessi provare una routine base base: riscaldamento - jelq 10 minuti a erezione 50% - riscaldamento finale e kegel durante la giornata dovresti riuscire ad avere nel giro di pochi giorni l’erezione a livello max, come se il pene ti esplodesse (in senso positivo :-) )
Da lì in poi la strada è lunga.]

Quindi da quello che ho capito nei primi tempi si hanno I tipici risultati che fanno gridare allo stupore dando l’imput per continuare. Ma in questa fase in cui tu dici “dovresti avere il pene come se esplodesse” potrò avere normali rapporti sessuali? Insomma, questo pene per la prima volta iperstimolato mantiene l’erezione o dovrò fare rinunce in quel senso? Sentirò dolore mentre lo faccio? E per quanto riguarda la sensibilità, com’è in questa prima fase di PE? E dopo, come si sviluppa, meglio o peggio?

Cit. [5) dipende da come ti trovi tu. Se sei circonciso il wet-jelq con oli vari e creme è l’ideale (perchè non hai pelle da tirare). Se non sei circonciso puoi scegliere quello con cui ti trovi meglio. Altre pratiche vanno fatte in modo diverso per es. Per lo stretch gli oli non servono meglio il talco che ti da buona presa.]
[/QUOTE]

No, non sono circonciso anche se credo che dovrei quantomeno tagliarmi il filetto con intervento locale: quando scopro il glande mi tira un po all’inizio.
Quindi per me va bene anche operare all’asciutto?

Di nuovo grazie, penso che questa sia la mia ultima prima di dedicarmi all’apprendmento della routine.

allora capisco i tuoi dubbi. specie all’inizio non devi arrivare mai ad avere il pene troppo stanco. all’inizio devi capire come funziona. e ti assicuro che non è facile fare il jelq o lo stretch. i video e le cose lette non bastano. ci sono persone che reagiscono bene ad un allenamento altre male. dipende da te e da mille altri fattori della tua vita di ogni giorno tipo alimentazione, umore, sonno, salute, sport, vizi..ecc

per esempio se decido che faccio una routine un po’ più shock per stimolare maggiormente il pene per la lunghezza e decido di focalizzarmi per un paio di giorni only stretch per un lasso di tempo superiore alla mia routine normale so per certo che perderò qualità nell’erezione per qualche tempo, possono essere 12 ore come 2 giorni ma se faccio i calcoli bene non sbaglio, ma questo è un piano da me voluto e studiato. so cosa vado incontro e mi preparo.

tu non devi fare ciò. il jelq per esempio migliora circolazione e erezione e di solito anche l’eccitazione. se non vedi miglioramenti devi farti venire i dubbi. c’è qualcosa che non va. se arrivi al punto che hai un calo di erezione (che non sia per 1 ora intendo) vuol dire che hai sbagliato proprio perchè non voluto. il dolore non fa parte del p.e.. dolore non devi sentirlo mai, nè durante una sessione nè dopo nè MAI. claro ???

il jelq wet è più leggero, il dry è più forte come stimolazione in linea di massima. devi scegliere quello migliore per te.


"È solo dopo aver perso tutto che siamo liberi di fare qualsiasi cosa" - fight club

Tranquillizziamo un pò questi ragazzi...

Ragazzi,
posso capire la curiosità e la necessità di fare alcune domande…visto che come diceva qualcuno “questo è l’unico che abbiamo”! Però, forse siete stati un pò spaventati, non so da chi, sul PE!!! Certo, è bene fare molta attenzione e non esagerare mai (come tutte le cose, d’altronde!)…ma solo se sei un emerito c…e rischi di perdere le erezioni per giorni e giorni!!
Io, che non ho tantissima esperienza ma che ormai sono mesi che “pratico”, dal PE ho notato solo benefici (e non parlo di quelli per cui tutti siamo qua - lunghezza e circonferenza!) e le erezioni sono davvero molto migliori e se uso l’espressione “duro come una roccia” è perchè lo è davvero: ad esempio, avendo provato per pochissimo anche un’estensore, in quel caso notavo proprio l’opposto e cioè erezioni molto meno dure!
Inoltre, come penso capiti a diversi di “noi”, a fine seduta dopo tutto lo smanettare può anche capitare di continuare con la masturbazione…io ho sempre notato erezioni migliori..anche subito dopo il PE!
Se le erezioni non sono buone penso che due siano le motivazioni:
1) una routine esagerata
2) una routine eseguita male, malissimo!
Dunque, non scoraggiatevi…e come direbbero gli “anziani” del forum: “pensate davvero che se il PE (fatto correttamente!!!) causasse dei danni al pisello, staremmo tutti qua a discuterne e cercare di dare consigli agli altri?”
R.

PS: Marinera, oggi mi son dilungato anche io un pò troppo…chiedo venia, ma essendo giorno off avevo più tempo del solito da perdere :)


PAST (02.2010) --> BPEL: 15 cm --> EG: 14 cm --> FL: 8 cm

CURRENT (08.2010) --> BPEL: 17 cm --> EG: 15 cm --> FL: 9 cm

GOALS --> BPEL: 18 cm --> EG: 16 cm --> FL: 10 cm

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 08:45 AM.