Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Ad esempio cicli di stiramenti brevi ma molto veloci. Tutto ciò in ogni caso può interessare gli avanzati. I principianti non dovrebbero preoccuparsi di tutte queste complicazioni : la newbie routine va benissimo.

Ciao a tutti,

Vorrei chiedervi una gentilezza, siccome sto pensando di acquistare un extender, e dovrei indossarlo a lavoro, ma leggo in giro che è abbastanza invadente e si nota dall’ esterno,non vorrei fare un acquisto e poi non poterlo usare, ma avendo la possibilità di portare un camice, forse potrei ovviare e coprirlo abbastanza da non renderlo visibile.

Qualcuno, potrebbe postare delle foto da vestito con jeans classico, per farmi capire l’entità di questa visibilità?

Vi ringrazio anticipatamente

Foto non ne ho..

Ma posso dirti che con I jeans è veramente un’impresa indossarlo. Non tanto perchè si vede o meno.ma per la scomodità.

Io lo porto con I pantaloni da abito senza mutande e non si vede particolarmente.

Con una tuta da lavoro o da ginnastica è possibile indossarlo. Però i movimenti possono essere difficili, specialmente piegarsi sulle ginocchia.

Non ci sono foto in giro sul web almeno?

Diciamo, che utilizzero` il camice facendo un lavoro da seduto dietro al pc per gran parte della giornata, quindi non dovrebbe darmi fastidio, almeno se non ne da` da seduto..

Posso cercare solo di indossare una tuta da ginnastica, perché I pantaloni classici propio non mi vanno giu`.sopratutto quelli con le pieghe vicino alle tasche.

Messaggio originale di 38301053
Ciao Camaia se hai letto qualche mio post precedente anche io ho il tuo stesso problema, anche io forse ho esagerato con gli stretch, non e` che tiro piu` che posso, ma comunque cerco di tirare appena posso, quindi in un senso o nell`altro forse abbiamo esagerato. Una domanda, tu come sei messo con il porno, voglio dire ne fai spesso uso? Quanto frequentemente? Io adesso sono a 15 gg di riposo, ma le cose non mi sembrano migliorate piu` di tanto, certo e` che questo problema si e` iniziato a far sentire proprio con l`inizio della PE. Altri con questo problema oltre me e camaia?

I porno li guardo tutte le volte che faccio Jelq per mantenere l’erezione..
Funzionano sempre , sopratutto quelli miei personali con la mia ragazza ;)
Io ho ripreso ad allenarmi , ho aumentato I minuti di stretch ma ho diminuito drasticamente la forza che
Applicavo nelle tirate..
Purtroppo il mattarello che spingeva contro l’ombelico non l’ho più da un pezzo :(

Mi spiegate a cosa servono e come funzionano le silicon sleeves?

Ne parlano con toni positivi qui
Easy length gains!

Messaggio originale di camaia
I porno li guardo tutte le volte che faccio Jelq per mantenere l’erezione..
Funzionano sempre , sopratutto quelli miei personali con la mia ragazza ;)
Io ho ripreso ad allenarmi , ho aumentato I minuti di stretch ma ho diminuito drasticamente la forza che
Applicavo nelle tirate..
Purtroppo il mattarello che spingeva contro l’ombelico non l’ho più da un pezzo :(

38301053 e camaia, io ho notato un problema simile al vostro in concomitanza con una routine troppo intensa, soprattutto per quanto riguardava gli stretch.
Il tutto però è stato transitorio perchè dopo una pausa di 2 settimane e la riduzione della routine sono ricomparese erezioni forti, soprattutto quelle della mattina. E’ chiaro che ora a 44 anni le erezioni non sono più uguali a quelle che avevo a 20 anni, ma quando è in tiro (senza nessun farmaco) guarda ancora in alto….
Scusate ma voi quanti anni avete?

Messaggio originale di marinera
Ad esempio cicli di stiramenti brevi ma molto veloci. Tutto ciò in ogni caso può interessare gli avanzati. I principianti non dovrebbero preoccuparsi di tutte queste complicazioni : la newbie routine va benissimo.

Cosa intendi esattamente per avanzati?

Io ho avuto incrementi usando una routine base, ho provato ad incrementarla perchè non vedevo più risultati ma ho dovuto poi ridurla nuovamente, tornando alla base, perchè avevo una scarsa EQ.

Ora seguo una routine non troppo pesante (circa 15 min di distensioni e 15 di jelq), l’effetto post allenamento è ottimale come anche l’EQ, ma non noto ancora incrementi nonostante sia già più di un mese che la seguo.

La domanda è: considerando che ho iniziato PE da poco più di 6 mesi, pensi che questa routine trifasica possa essermi d’aiuto?

Ciao e grazie

Messaggio originale di geco1

38301053 e camaia, io ho notato un problema simile al vostro in concomitanza con una routine troppo intensa, soprattutto per quanto riguardava gli stretch.

Il tutto però è stato transitorio perchè dopo una pausa di 2 settimane e la riduzione della routine sono ricomparese erezioni forti, soprattutto quelle della mattina. E’ chiaro che ora a 44 anni le erezioni non sono più uguali a quelle che avevo a 20 anni, ma quando è in tiro (senza nessun farmaco) guarda ancora in alto..

Scusate ma voi quanti anni avete?

Ciao Geco, io ho 39 anni. Forse hai ragione riguardo al periodo di riposo, ieri in effetti si e` comportato un po` meglio delle ultime due settimane e forse questo significa che sono sulla via della guarigione, una cosa che ho imparato da questa esperienza, e che non e` facile potersi regolare da soli ne sulla intensita` ne sulla durata, si va avanti con l`esperienza, dall`altra parte questa non e` una scienza esatta quindi si va per tentativi, ci si perfeziona. Sono comunque contento del fatto che in questo forum non ci sente mai soli. Grazie a tutti.

Ps dovrei ricevere in settimana la bathmate, poi vi faro` sapere.

Io invece spero di ricevere presto l’estensore che ho ordinato.

Voglio iniziare ad usarlo, spero di avere buoni risultati

Messaggio originale di geco1
….
La domanda è: considerando che ho iniziato PE da poco più di 6 mesi, pensi che questa routine trifasica possa essermi d’aiuto?

Ciao e grazie


Credo che una buona routine manuale possa funzionare per almeno un anno. Un estensore, dato quel che si è detto precedentemente, non dà particolari problemi e non richiede ‘anzianità’, ma ricorrere a tensioni cicliche o forze elevate può creare maggiori problemi.

Queste techniche infatti rendono i tessuti più resistenti, per cui avere ulteriori guadagni diventa + difficile. In linea generale, si dovrebbe sempre usare il minimo ammontare di forza necessario a produrre guadagni.

Quando ciò non funziona più, ricorrere al PE bi/trifasico, che è sostanzialmente una periodizzazione applicata al PE, credo sia la via più logica.

Mi presento e saluto tutti

Un saluto a tutti.. Dopo qualche mese di lettura dei vari post, volendo condividere dubbi ed esperienze e sperando di apprendere dai più esperti, ho deciso di registrarmi..

Questa la mia situazione personale: da 13.50 a 15 NBP - dipende dal grado dell’erezione: tipo con 1/4 d viagra (che mi è capitato di utilizzare a scopo ricreativo) raggiungo senz’altro I 14.75 - 15, altre volte ho invece un erezione più scarsettina sui 13.50.

Ne ho provate tante per ottenere qualche cm in più ma non sono mai stato un granché costante:
Ecco una recensione delle mie esperienze:

1) pillole (quelle che indicano su anagen, che non sono tra quelle più note, mi sembra 10 per 6 mesi): sostanzialmente il pene da moscio risulta più pieno, ma in erezione non cambia nulla;

2) estensore (dell’andromedical): non sono mai riuscito a fare più di 2 mesi di fila, e comunque utilizzandolo dalle 3 alle massimo 6 ore al giorno.. Una volta mi sono bloccato perchè mi stava facendo gonfiare tantissimo un varicocele (che però a detta dell’andrologo non è il caso di operare perchè è troppo piccolo), altre 2 volte perchè ad un certo punto ho incominciato a vedere il pene ritirato e sentivo piccoli dolorini (dalla mia esperienza ho maturato la convinzione che le basse temperature rendono più frequente questo fenomeno).. Comunque la volta che mi ha dato maggiori risultati.. Mi ha fatto sfiorare I 16 in erezione.. Risultati comunque tutti persi..

3) arrivo quindi recentemente a provare il jelq ma ci sto andando molto adagio (bloccato un pò dal timore, ma come si dice “la paura nasce dalla non conoscenza” - dunque sono qui per imparare e vincere le mie paure)..

Per non fare un post troppo lungo.. Per ora vi saluto e vi auguro ENORMI guadagni.

marinera, io volevo sapere che cosa pensi di fare, eventualmente, clamping con il laccio emostatico.
sto provando a farlo con le dita, stringendo al massimo indice e pollice; l’effetto è quello, perde la durezza restando grosso, ma dopo 5 minuti la mano fa male.
dopo 5 minuti sento anche il glande freddo.
quanto dovrebbe durare il clamping? e quante volte devo ripeterlo in un allenamento?

sto provando questo clamping manuali, un paio al giorno da 5 minuti e i kegels, 3 da 6 secondi per ogni flusso di urina. sento un’asta più piena, più dura. nel rapporto sessuale la donna ne giova

Il laccio emostatico non va bene, Ma1214, ci vuole qualcosa di rigido. Prova con l’AFB hanger (sostanzialmente, due stecche larghe 2-4cm strette a ‘V’), a me sembrano funzionare egregiamente.

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 02:39 AM.