Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Sugli estensori, ads, adc e ore complessive dedicate al PE c’è da discutere. La mia impressione ,per esempio sulla mia persona, che troppe ore di qualsiasi forma di PE diminuiscano la potenza sessuale.
Ma è tutto da analizzare.

Comunque a me le tensioni leggere e prolungate mi convincono poco. Posso sbagliare.

Marinera, ben sappiamo riguardo al bodybuilding, io sono arrivato a livelli Nord Italia con un certo approccio , tu hai ottenuto ottimi risultati maneggiando pesi che io tutte le volte che tentai di usare mi rompevo, ( amavo Mentzer). Quindi, come dice lallo, non siamo tutti uguali.

Messaggio originale di mark001
…… tu hai ottenuto ottimi risultati maneggiando pesi che io tutte le volte che tentai di usare mi rompevo, ( amavo Mentzer). ……

Questo dove lo hai letto, scusa?

Messaggio originale di marinera
Contrazioni isometriche della durata di 15-45 secondi; 2-3 serie per gli stacchi, 3- 5 per lento avanti e bicipiti 1-2 serie per trazioni al mento, 1-2 serie stacchi inversi (bilanciere dietro le gambe), 1-2 serie estensioni tricipiti (quando mi andava). Il peso partiva dal 75% in su. In pratica: hai presente il lento avanti? Una serie va fatta con il bilanciere all’altezza del mento, un’altra all’altezza della testa, l’ultima ad estensione quasi completata.

In pratica è l’ Isometric Functional Training di Hofman, il materiale lo trovi facilmente su Internet e si può scaricare gratis; oppure posso mandartelo via e-mail. Pete Sisco l’ ha rilanciata ultimamemente (ma era meglio la versione originaria). L’unica differenza è che la durata è più prolungata.

La frequenza variava da 1 a 3 volte la settimana (cmq non più di 2 volte per lo stacco).

Un’altra variante è usare un peso dell’80-90%, facendo una contrazione normale, e poi, in fase eccentrica, fare due o tre “fermate” a diverse angolazioni, ognuna della durata di 5-15 secondi.

Ho smesso principalmente perchè cominciavo ad assomigliare ad un barile (braccia 43+ cm, torace di 120 cm, altezza 175 cm: dimmi tu..).

Ora la pratico una volta ogni 1-2 settimane, usando tempi non superiori ai 12”. Ho mantenuto quasi tutta la forza (max lento avanti con 100+ kg); l’ipertrofia naturalmente è diminuita, ma almeno posso indossare una giacca :) .

Cmq è stancante dal punto di vista nervoso, per cui non bisogna eccedere e bisogna usare un 3:1 (tre settimane di allenamento - una di scarico).

Qua.

Bodybuilders che fanno 100+ kg di lento avanti ( sottolineo bodybuilders), ne ho conosciuti davvero pochi.

Ciao.

Scusa mark ma quamndo dici “profondità” intendi dire che è cresciuto di più il corpus spongiosum e di meno i corpora cavernosa?

Vorrei precisare che ho fatto la newbie routine senza stretching per un anno e mezzo. Non sono mai andato giù forte per paura di farmi male. Poi 6 mesi fa ho cominciato a fare jelqing + pesante e manual clamping. Ho aggiunto la pompa solo qualche 2 o 3 mesi fa.

Mi puoi dare mark qualche suggerimento (se puoi dettagliato) per ottenere miglioramenti in girth? Cosi faccio un ultimo tentativo.

Comunque marinera perdonami ma a me viene proprio spontaneo chiederti cosa ci fai qui! Niente di personale eh, ma io non avrei pensato al PE neanche lontanamente con le tue misure “di partenza”. Forse mi sfugge come tutto il tempo richiesto dal PE si possa sposare con una sana e normale vita di coppia. Se puoi, illuminami.

mark: le tue misure di partenza (da eretto, visto che hai detto che da flaccido non sei molto migliorato)????????

Messaggio originale di mark001
Qua.

Bodybuilders che fanno 100+ kg di lento avanti ( sottolineo bodybuilders), ne ho conosciuti davvero pochi.

Ciao.

Ah, ora capisco l’equivoco. Bene, siamo fuori tema per cui faccio solo una veloce precisazione.
Se hai provato ad usare pesi notevoli (80%+ 1 RSMax) e “ti rompevi” è perchè cercavi di portare le serie ad esaurimento.
Invece il mio sistema era di usare pesi alti facendo circa la metà delle ripetizioni massime possibili (oppure contrazioni isometriche), con brevi intervalli di recupero tra le serie, fino ad accumulare un alto volume (kg x reps) totale. Insomma, più simile allo stile dei powerlifters che dei bodybuilders, e, contrariamente a quello che si crede, le ricerche mediche indicano che sono i BB, non i PL, ad avere un maggior numero di infortuni (anche gravi); quel che causa gli infortuni, per una serie di ragioni, è portare sistematicamente il corpo vicino all’esaurimento neuro-muscolare. Chiusa parentesi.

Messaggio originale di tiapro
………
Comunque marinera perdonami ma a me viene proprio spontaneo chiederti cosa ci fai qui! Niente di personale eh, ma io non avrei pensato al PE neanche lontanamente con le tue misure “di partenza”. Forse mi sfugge come tutto il tempo richiesto dal PE si possa sposare con una sana e normale vita di coppia. Se puoi, illuminami.

Infatti io sono molto più “pigro” rispetto, ad esempio, a mark e lallo (che peraltro aveva + o - le mie stesse misure di partenza).Non ho realmente bisogno di ingrossare il pene: ora come ora, semmai, di dimagrire: essendo 22-23 cm BPEL, perdendo qualche kg avrei 20+ cm di lunghezza da eretto NBPEL, cioè senza spingere il righello contro il pube, per 16-17 cm di girth. Sono praticamente già superdotato (modestia a parte).

Quel che mi ha spinto ad interessarmi al PE è stato il mio spirito di contraddizione (o se vuoi il mio spirito critico): ho sentito parlare per la prima volta del PE nel Maurizio Costanzo Show; degli andrologi dicevano che non era possibile aumentare le dimensioni del pene se non attraverso un’operazione chirurgica; peraltro non davano nessuna spiegazione del perchè fosse impossibile, sembrava una specie di assioma.

Allora mi sono detto: ma perchè mai, di tutte le parti del corpo, proprio il pene, senza ragione alcuna, dovrebbe essere incapace di crescere? Mi ricordava quello che i medici anziani dicevano dell’allenamento con i pesi quando ero bambino. Inoltre mi ero accorto che il mio pene era diventato (forse perchè ero ingrassato) più corto rispetto a quando ero ragazzo.Infine, cominciavo ad avere problemi di erezione.

Ho cercato su Internet, ho trovato il sito di Tom Hubbard (precursore di questo), ed ho iniziato a sperimentare.

Dopo qualche settimana di jelq + hanging con l’ AFB hanger (che in sostanzava si traduceva in un jelq da flaccido di lunga durata), il mio pene ha recuperato quel che aveva perso ed ha guadagnato almeno un altro cm in lunghezza e non so quanto in larghezza.

Ottenuta la prova che la “mia” ipotesi era vera, cioè che il pene si può ingrossare, gran parte del mio entusiasmo “pratico” è molto diminuito. Però sono rimasto “agganciato” da questo sito: le persone che intervengono sono spesso molto intelligenti; vi si parla di tutto; mi dà l’opportunità di migliorare il mio inglese scritto (speriamo); il sito è costruito tecnicamente molto bene, etc. etc..

Aggiungi che le mie erezioni sono migliorate moltissimo, che sono guarito da una tendenza ad urinare continuamente (nessun medico mi ha mai aiutato su questo punto, vedi?), ed hai una risposta alla tua domanda ricorrente, che così riassumo:

come si fa a conciliare il PE con una vita normale?

per me, il PE è analogo all’esercizio fisico o allo stimolo intellettuale: è qualcosa che si deve e può fare per migliorare una parte di sè stessi, e si può inserirlo nella vita quotidiana: lavoro, famiglia, ma…un’oretta per leggere un buon libro, una mezz’oretta in palestra un paio di volte la settimana, una mezz’oretta di PE almeno 2-3 volte la settimana, sono nè più ne meno che regole, per così dire, di “igiene psicofisica”.
Semmai, si rinuncia a guardare la televisione la sera (io non la guardo quasi mai).

Se invece si vuole entrare nel guinness dei primati, certo che diventa un lavoro: ma questo vale per qualsiasi attività.

Ti ho “illuminato”? ;)

Messaggio originale di giannip
mark: le tue misure di partenza (da eretto, visto che hai detto che da flaccido non sei molto migliorato)????????

Quando nel gennaio 2006 iniziai il PE, di lato ( ma appena di lato a destra con lo scopo di saltare i legamenti) ero circa 15 cm ma con erezione scadente. Con lo stesso metodo di misura cioè appena di lato ed erezione migliore, ( leggi 1/4 di pastiglia di Cialis) ero 21 qualche settimana fà ( 20 cm misurato centrale) . Quindi circa 4+ cm nelle stesse condizioni di misura.

Intorno ai 25 anni ero circa 16.

Flaccido? Si un po sono migliorato.

Ciao.

Messaggio originale di mark001
…..qualche settimana fà ……

OT: chiedo scusa per il “fà”…. la vecchiaia….

(Marinera il tuo discorso mi ha davvero convinto).

Comunque: durante il jelq faccio un largo uso di kegel per mantenere l’erezione e avere le vene “grosse”, che si vedono, in modo che quando faccio salire la presa SENTO la pressione che esercita il sangue (so che devo sentire solo un lieve fastidio…. non dolore). Il che mi sembra sensato visto che lo scopo è quello di “sforzare” i tessuti e abituarli ad ospitare una capacità di sangue maggiore. Solo così ho almeno l’impessione di fare qualcosa. Faccio bene o il jelq normale è diverso e sto sforzando eccessivamente?

giannip,
mi sembra che non ci sia niente di sbagliato in quello che fai. Quando si fanno i jelq (umidi o bagnati che siano) ci sono tre direttive essenziali da seguire:

1) mai sentire dolore;
2) cercare di avere la massima espansione possibile;
3) evitare di fare jelq al 100% dell’erezione.

Per il resto, dato che cominci ad avere una certa anzianità, credo che puoi renderti conto da solo di come effettuare al meglio l’esercizio. Ricordati solo una cosa: il pene non cresce da un giorno all’altro.

Buona crescita :) .

Le mie misure mark sono sempre quelle che hai letto nel mio primo post,non mi esercito più ultimamente.
La mia routine marinera è semplice,ad esempio lo stretching di base,le 4 direzioni,l’ho fatto poco niente,quando mi esercitavo tiravo in avanti e verso l’alto,per me era migliore sentivo un tiraggio ai legamenti molto più intenso. Le mie tirate erano molto decise non leggere,oddio mica da strapparselo,ma eran forti. Puntavo più sull’intensità che sulla durata dato che avevo poco tempo,di rado facevo 40 minuti,molto di rado. Il tempo non l’ho mai preso,facevo finchè potevo. Poi come già detto utilizzavo uno spago o un pezzo di stoffa attorcigliato per aiutarmi nei vari allungamenti. Per me è stato buono anche lo stretching che te lo passi sotto le chiappe,il termine esatto non lo conosco scusate.
Per lo spessore ho fatto il jelqing bagnato solo per saturare il pene di sangue per poi fare 2 esercizi in particolare:le compressioni,cioè raggiungere un erezione completa e poi con una mano afferrare e stringere la base del pene per bloccare il sangue dentro,e con l’altra,col pollice precisamente,premevo sul glande per spingere il sangue verso la mano che tiene sotto. Ne facevo un pò anche qui non contavo ne tempo ne ripetizioni,ma dopo l’esercizio era gonfio come una zampogna ve l’assicuro. Questo si fa a secco,senza lubrificante,altrimenti riesce male. L’altro esercizio era:sempre afferrare il pene alla base dopo una erezione completa e con la mano che stringe spingere verso il glande,fin dove uno può arrivare,in genere metà astà. Si ripete per un pò,finchè uno ha voglia. Anche questo a secco. Tutto qui sinceramente,ne più e ne meno. C’è stato un periodo che mi esercitavo tutti i giorno senza pause,anche per mesi. A volte ho preso pause di settimane,non per recuperare ma perchè non avevo tempo,dovevo fermarmi per forza insomma. Comunque per me ha funzionato meglio intenso e breve che leggero e prolungato.
Marinera e mark come vi allenate? Fate pause? Descrivete il vostro lavoro.

Si marinera ho visto il filmato,mi sembra che anche la gialappa’s un giorno lo fece vedere. E’ un filmato bizzarro,magari nemmeno li tirano su col pene quei 100kg,hanno un asciugamanto che li copre dalla vita in giù, non si capisce se il peso è legato al pene. Ora cerco quei link dove dicono che gli estensori sono inutili per l’allungamento e te li incollo. Sono siti medici,non improvvisati. Ogni tanto ai dottori toccherà anche dargli retta no?
Tu dici che hai una circonferenza di 16-17 cm,scusa marinera ma è 16 o 17cm? No perchè un centimentro è un centimetro,parliamo di piselli non di altezze. Con che criterio te la misuri la circonferenza? Non è una provocazione capiamoci subito,è solo per capire.

Messaggio originale di lallo
……………………..
Marinera e mark come vi allenate? Fate pause? Descrivete il vostro lavoro.
…………………..

Io attualmente sto usando (quando posso) un estensore artigianale; quando (e se) avrò superato le 1.000 ore di uso posterò i risultati.
In passato ho provato lo stretching manuale, ma mi ha dato problemi di erezione. Credo che il jelq sia fondamentale, qualsiasi tipo di PE si esegua (questa è un’ opinione praticamente unanime tra gli esperti del forum in inglese).

Messaggio originale di lallo

….Ora cerco quei link dove dicono che gli estensori sono inutili per l’allungamento e te li incollo.

Va bene. Io intanto ho utilizzato il tasto “search” di questo sito per vedere le review riguardo “extender”: i risultati sono semplicemente univoci; gli estensori hanno funzionato per tutti quelli che hanno avuto la pazienza (e ce ne vuole tanta) di utilizzarli correttamente.

Naturalmente, però, sono per il vecchio adagio: “se non è rotto, non aggiustarlo” - se il lavoro che hai fatto
ti ha dato risultati soddisfacenti, meglio non cambiare.

Messaggio originale di lallo
…………………………
Sono siti medici,non improvvisati. Ogni tanto ai dottori toccherà anche dargli retta no?
…………

Sì, quando sei malato :) . Hai chiesto al dottore se tirandoti il pisello mezz’ora al giorno si allunga? Meglio non farlo, probabilmente chiamerebbe un’ambulanza. :(

Messaggio originale di lallo
…………….
Tu dici che hai una circonferenza di 16-17 cm,scusa marinera ma è 16 o 17cm? No perchè un centimentro è un centimetro,parliamo di piselli non di altezze. Con che criterio te la misuri la circonferenza? Non è una provocazione capiamoci subito,è solo per capire.

La domanda è più che legittima.Ho misurato la circonferenza solo una volta, ed era 16,5 cm. Da allora potrebbe essere cresciuta oppure diminuita; inoltre potrei aver misurato male, o non al 100% dell’erezione etc. etc..
Per me 16 o 17 cm di girth sono molti, per cui la mia priorità non è questa al momento. Dato che non stò riferendo di aver avuto particolari guadagni in circonferenza da questa o quella routine, non mi sembra necessario neanche essere particolarmente preciso al riguardo.

Ti ringrazio per aver postato la tua routine.

Anche se fuori tema, volevo aprire una parentesi riguardo al body building.
Mi è stato spiegato che

- sforzi molto intensi (e con poche ripetizioni) determinano l’aumento fisico della massa muscolare
- sforzi poco intensi, ma con molte ripetizioni servono invece a tonificare il muscolo (senza significanti aumenti di massa)

Questa semplificazione è corretta? Sono piuttosto mingherlino e mi piacerebbe allenarmi per mettere su un po’ di muscoli.

Messaggio originale di giannip
Anche se fuori tema, volevo aprire una parentesi riguardo al body building.
Mi è stato spiegato che

- sforzi molto intensi (e con poche ripetizioni) determinano l’aumento fisico della massa muscolare
- sforzi poco intensi, ma con molte ripetizioni servono invece a tonificare il muscolo (senza significanti aumenti di massa)

Questa semplificazione è corretta? Sono piuttosto mingherlino e mi piacerebbe allenarmi per mettere su un po’ di muscoli.

In linea di massima è corretta. Generalmente per avere un incremento di massa si usano routine tipo :

1-2 esercizi per gruppo muscolare;
serie da 8-10 ripetizioni ad esaurimento o quasi;
recuperi tra le serie (serie = un insieme di ripetizioni senza pausa) di 1-2 minuti;
frequenza per lo stesso gruppo muscolare 2-3 volte la settimana.

Una routine di questo genere determina in genere sia un aumento di ipertrofia sia un certo “pompaggio” muscolare, per cui le misure aumentano per l’effetto di entrambi.

Un approccio leggermente diverso è quello di periodizzare l’allenamento:
fase I
per 2-3 mesi si esegue un allenamento da pesista - 3 o 4 esercizi per tutto il corpo (esempio: panca, deadlift, leg-press e curl) con 1-6 ripetizioni, 5 o più serie NON portate ad esaurimento (si fanno ad esempio 6 rep
con un peso con cui si potrebbero farne 10+), frequenza 1-3 volte la settimana per esercizio.
In questo modo si aumenta l’ipertrofia miofibrillare.

fase II
allenamente tipico del BB, accennato prima, per 2-3 mesi;

fase III
2-3 esercizi per gruppo muscolare, 2 allenamenti settimanali per ogni muscolo, serie da 8-15 reps, per aumentare ulteriormente il pompaggio, mantenere l’ipertrofia acquisita, e migliorare la definizione.

Ovviamente sono solo indicazioni minime; credo che mark potrebbe darti privatamente indicazioni più dettagliate. Le routine per il BB possono essere piuttosto complesse.

Io personalmente credo che un buon allenamento per la massa sia quello consigliato da Pavel Tsatsouline: è come l’allenamento da pesista, ma i recuperi tra le serie sono brevissimi (< 1’) ed i pesi vengono scalati del 5% ogni due serie. Le serie vengono interrotte quando comincia a diventare difficile mantenere la giusta tecnica.
L’obiettivo dell’allenamento è di massimizzare il rapporto volume (peso*reps)/tempo di esecuzione. Le ripetizione totali devono essere comprese tra le 10 e le 50.

Messaggio originale di marinera
In linea di massima è corretta. Generalmente per avere un incremento di massa si usano routine tipo :

1-2 esercizi per gruppo muscolare;
serie da 8-10 ripetizioni ad esaurimento o quasi;
recuperi tra le serie (serie = un insieme di ripetizioni senza pausa) di 1-2 minuti;
frequenza per lo stesso gruppo muscolare 2-3 volte la settimana.

Una routine di questo genere determina in genere sia un aumento di ipertrofia sia un certo “pompaggio” muscolare, per cui le misure aumentano per l’effetto di entrambi.

…….

Mi è capitato di andare alcune volte nella palestra del paese dove attualmente vivo e la maggior parte dei ragazzi fa cosi. Però tendono ad allenare lo stesso gruppo solo 1-2 volte la settimana.

Il miglior consiglio per giannip è quello di iscriversi ad una palestra dove ci sia in “saggio gestore” con la voglia di seguire i nuovi iscritti, e poi leggere, leggere e ancora leggere di bodybuilding.

La prima cosa da fare è comunque imparare a eseguire bene gli esercizi fondamentali.

Nel forum inglese c’è il logo di Babbis, che posta perfino i suoi allenamenti su youtube. Li ho visti e mi sembrano interessanti ( benchè discutibili).

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 04:20 PM.