Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Messaggio originale di mark001
Una domanda per Buby. La prima di una serie che vorrei farti e che credo possano servire a tutti i PE italiani.
Quali sono secondo te i pro e i contro dello streching “versus” hanging?

Secondo me, il che non significa che abbia ragione,

con i pesi hai le mani libere, puoi fare altre cose e non ti stanchi le braccia ma ti serve un buon attacco, devi imparare a fasciarti e la privatezza può diventare un problema; l’attacco e la fascia creano discoloramento della parte “a monte”, se non sei circonciso l’aggancio è più difficile, ma si può fare.

Con le trazioni manuali hai le mani impegnate e ti stanchi le braccia ma tutto ciò di cui hai bisogno è startene da solo in bagno, non hai problemi di discoloramento e per di più la presa delle dita direttamente sotto il glande non crea problemi se sei circonciso e tanto meno discoloramento ed, anzi, permette a chi non è circonciso di attaccare direttamente i legamenti e la tunica senza che la pelle sostenga alcuna trazione, rendendo teoricamente più effettiva una trazione minore essendo la pelle fuori causa.

Con i pesi si tende a creare ulteriore pelle verso il glande, mentre con le trazioni si tende a ridurla man mano che legamenti e tunica avanzano (a meno che non si scelga di effettuare le trazioni a glande ricoperto, inducendo così crescita anche della pelle).

Teoricamente sarebbe consigliabile cominciare ogni sessione di stretching con trazioni manuali per passare ai pesi una volta stancate le braccia e continuare fino a raggiungere progressivamente, nel giro di sei mesi, circa due ore al giorno di trazione, con un carico compreso tra i cinque e i dieci chilogrammi per ottenere una crescita di due o tre centimetri all’anno.


Perseverance wins

Grazie ancora Mark ora mi dò un’occhiata in giro.. Mi accodo alla tua domanda sulle differenze tra stretch e hanging.

Mi volete spiegare una cosa?

Voi siete favorevoli o contrari all’extender binario?.

L’extender sarà anche faricoso da impostare, ci possono pur essere tutti I problemi del mondo ma credo che sia piu efficace del jelq.

Io ho comprato 2 extender: col primo (quello dell’andromedical) non riuscivo a combinare una minchia, il secondo invece (il penimaster) riesco ad indossarlo per 7/8 ore al giorno con qualche accorgimento artigianale.

Ho iniziato da poco, all’inizio ero scoraggiatissimo perchè l’extender proprio non riuscivo a mettermelo ma adesso che ho trovato la maniera penso che 7/8 ore di extender al giorno sono meglio del jelq.

Voi cosa ne pensate?

non c’è nessuno che come me preferisce esclusivamente strech e jelq?

sinceramente pesi, pompe, clamp mi sembrano molto pericolosi…..anche se forse, mi sembra di capire, fanno raggiungere risultati più velocemente…..

inoltre ragazzi come fate voi a prendere le misure il + corrette possibile con il pene flaccido?

@ Ciuchino

Diciamo che il jelq è un esercizio abbastanza generico che serve sia per la lunghezza sia per il diametro ma non da specifici risultati in una delle due, chiamiamole, “discipline”.
Si, inizia con il jelq e lo strechting per abituare il pene a certe pressioni e poi si prosegue nel fare esercizi piu’ specifici come il clamping(per lo spessore) e l’hanging/ADS per la lunghezza.
Nondimeno c’e’ gente che ha continuato a fare soltanto strech e jelq con ottimi risultati.
Nella mia esperienza ho fatto quasi un anno di jelq/strech per poi passare esclusivamente al clamping, perche’ era mia esigenza sviluippare per lo piu’ la circonferenza.
Quindi tutto dipende da quale sono le tue stat iniziali, quali i tuoi obiettivi e le tue mete.
Tutti gli esercizi sono pericolosi se si fanno male.
Per prendere le misure nello stato di riposo piu’ correttamente possibile…beh io lo faccio quando mi sento abbastanza rilassato, non ho freddo e non sono eccitato, partendo dalla base del pene (sull’osso pubico ) fino ad arrivare alla fine del glande(escludo il prepuzio, essendo non circonciso, da un mezzo cm in piu’).

@ Nadir
L’extender binario è usato da molti con notevoli risultati(forse non sono propriamente quelli promessi dai siti in cui si vendono tali apparecchiature), quindi anche se non ne ho mai personalmente fatto uso, resto favorevole al loro ricorso.
In ogni caso secondo me la newbie routine resta la base di partenza per tutti.

Io personalmente sono andato avanti 2 anni con solo jelq e stretching e mi sono trovato abbastanza bene.ho avuto ottimi risultati e penso che continuerò ancora per un po’ in questa direzione finchè vedrò dei miglioramenti.. Però sono abbastanza interessato all’uso degli attrezzi.il mio problema principale è riuscire a procurarmeli..

Dalla prossima settimana comunque proverò con la scaletta proposta da bird2 per l’allungamento (fino ad ora ho fatto un po’ un mischione di varie cose insieme.. Capisco che sia arrivato il momento di focalizzarsi meglio su un singolo aspetto e obbiettivo, poi si vedrà.)

Messaggio originale di buby
Secondo me, il che non significa che abbia ragione,

con i pesi hai le mani libere, puoi fare altre cose e non ti stanchi le braccia ma ti serve un buon attacco, devi imparare a fasciarti e la privatezza può diventare un problema; l’attacco e la fascia creano discoloramento della parte “a monte”, se non sei circonciso l’aggancio è più difficile, ma si può fare.

Con le trazioni manuali hai le mani impegnate e ti stanchi le braccia ma tutto ciò di cui hai bisogno è startene da solo in bagno, non hai problemi di discoloramento e per di più la presa delle dita direttamente sotto il glande non crea problemi se sei circonciso e tanto meno discoloramento ed, anzi, permette a chi non è circonciso di attaccare direttamente i legamenti e la tunica senza che la pelle sostenga alcuna trazione, rendendo teoricamente più effettiva una trazione minore essendo la pelle fuori causa.

Con i pesi si tende a creare ulteriore pelle verso il glande, mentre con le trazioni si tende a ridurla man mano che legamenti e tunica avanzano (a meno che non si scelga di effettuare le trazioni a glande ricoperto, inducendo così crescita anche della pelle).

Teoricamente sarebbe consigliabile cominciare ogni sessione di stretching con trazioni manuali per passare ai pesi una volta stancate le braccia e continuare fino a raggiungere progressivamente, nel giro di sei mesi, circa due ore al giorno di trazione, con un carico compreso tra i cinque e i dieci chilogrammi per ottenere una crescita di due o tre centimetri all’anno.

buby,
grazie per la risposta, conto molto su di te per chiarire , a me e agli altri italiani interessati ,molti aspetti non semplici del PE.
So che ci sono anche altri “veterani” con diversi anni di PE alle spalle, spero si facciano vivi anche loro.
Io che mi alleno da un anno, conosco ormai i benefici del PE, ma dobbiamo fare riferimento a voi per evitare i possibili infortuni ed “effetti collaterali”.

Preferisco non “dare i numeri ” ma dopo 1 anno di PE il mio pisellino comincia ad avere un altro aspetto.
Sostanzialmente ho fatto solo Stretching e Clamping ( con i famosi Cables Clamp ). Sono uno di quelli a cui il jequing non provoca “aumenti”.

Ho da subito avuto un buon feeling con lo stretching, continuo ad aumentare la BPFSL anche se ovviamente più lentamente e devo dire di non tirare al massimo.
Ho fatto tanto bodybuilding nella mia vita perciò nella trazione sono inevitabilmente più forte della media, perciò ribadisco, non tiro al massimo ma sempre in modo controllato.

So che l’hanging provoca danni se mal fatto.
Da quello che tu dici e a ciò che avevo intuito ,può provocare una maggiore discoloration rispetto al clamping ed un inevitabile schiacciamento della zona di attacco.

Mi sembra anche un gran casino per quanto riguarda la tecnica. Per farlo in tutte le direzioni occorrono fulcri e puleggie. Ho letto di qualcuno che attacca le carrucole al soffitto.

Io ho una certa privacy, ma forse l’hanging ben fatto ne richiede troppa. Non credo basti attaccare dei pesi solo Straight Down. E poi per attaccarli ci vuole almeno un BIB.

Conclusione, in questo momento escludo l’hanging mentre non escludo in futuro l’uso del Pumping.

So che ne hai già parlato, ti sarei grato se ci dicessi ancora qualcosa.

Ciao.

Messaggio originale di Ciuchino
non c’è nessuno che come me preferisce esclusivamente strech e jelq?
sinceramente pesi, pompe, clamp mi sembrano molto pericolosi…..anche se forse, mi sembra di capire, fanno raggiungere risultati più velocemente…..
inoltre ragazzi come fate voi a prendere le misure il + corrette possibile con il pene flaccido?

Ciuchino,
credo che per quanto riguardi il pene flaccido conti più lo specchio che le misure.
Nel senso che se alla vista è sostanzioso e ben fatto, anche in riferimento al resto del corpo, siamo a posto.

Io prendo 2 misure.
La prima a pisello abbassato appena di lato. E’ quella che ho sempre preso dall’inizio ed è perciò il mio principale confronto per i miglioramenti.
La seconda alzando il pisello orizzontalmente misurando con il righello da sopra, senza schiacciare troppo sul pube, come farebbe un medico.

Salve a tutti.

In questo thread si parla di jar lifter:
Homemade Power JELQ

Qualcuno sa che nome hanno in italiano e dove cercarli??

Grazie

Odth

Messaggio originale di odth
Salve a tutti.

In questo thread si parla di jar lifter:
Homemade Power JELQ

Qualcuno sa che nome hanno in italiano e dove cercarli??

Grazie

Odth

ti interessa comprare quello strumento già fatto? o vuoi i pezzi per potertelo fare da solo?
io so il link dova te lo vendono lo vuoi?

il link è: JelqDevice.com is for sale | HugeDomains

un amico mi ha detto che utilizzando questo strumento e una crema vasodilatatrice ha guadagnato 3 cm in 3 mesi!
anche se ha speso un pò…ma ne è valsa la pena!

Personalmente non ho mai usato pompe, pesi, hanger o extender, per cui non saprei dare consigli sul tema. Credo che si possano raggiungere buoni risultati anche col solo esercizio manuale, che tra l’altro ha il vantaggio di poter graduare la pressione e la trazione in base a ciò che si sente, che è costantemente monitorato rispetto ad aggeggi tipo ADS, di non avere effetti di decolorazione, di desensibilizzazione o di raffreddamento, di allenare un pochino di più le braccia :p , di non avere costi (sì, lo so sono abbastanza tirchio eheheh ;) ).
Probabilmente sarebbe interessante vedere l’efficacia di quelli che qui chiamano “golf weights”, tipo questi http://www.pewe … m/products.html o di qualcosa di più facilmente reperibile che abbia lo stesso scopo e un peso non trascurabile ma anche non esagerato (ovviamente _sempre_ da flaccido) e allo stesso tempo non sia troppo evidente, né che si sfili o sia troppo costrittivo sulla circolazione. Credo che sia un po’ come l’araba fenice, però :p

Lapo: lo stimolo ad urinare frequentemente, unito magari ad un senso di mancato svuotamento della vescica ed a un bruciore durante la minzione o l’eiaculazione, potrebbe essere ragionevolmente attribuibile ad un’uretrite o una prostatite; ti consiglio comunque di bere più acqua e se la situazione persiste o peggiora di farti visitare da un urologo.

Ciuchino: mi pare di ricordare che p.es. Luvdadus fosse un medico, anche se non urologo.


"No one can make you feel inferior without your consent.” - Eleanor Roosevelt

guilejack, da quanto tempo fai PE? quali risultati hai ottenuto?

io sono assolutamente d’accordo con te per quanto riguarda gli esercizi manuali….

All’incirca da quando sono iscritto qui, ma in modo per la verità molto scazzato e poco costante, quindi non è che faccia molto testo :p

I risultati li ho riportati più o meno nel post #158 di questo thread, comunque una valutazione più precisa la puoi vedere nel database creato da Sizemeister /pedata


"No one can make you feel inferior without your consent.” - Eleanor Roosevelt

Guadagni e problemi

Allora .17 cm all’inizio cn uno spessore normale..
In 10 giorni di allenamento cn l’attrezzo powerjelq un giorno si e uno no, solo x 20 min totali tra riscaldamento e streching + jelq :risultati impressionanti quasi un cm e sopratutto larghezza tanto da accorgenrense la mia raga a cui nn piace dice ke è troppo grosso adesso..

X paura di avere danni mi fermo.adesso lo faccio da tre settimane 1 volta o due al max a settimana..

Ho perso un po ma resta sempre + grosso di prima..

Espongo il problema a diversi andrologi via mail solo alcuni mi consigliano di continuare cn qst routine leggere una /due volte a settimana.. Quasi tutti gli altri dicono sia pericolisissimo.porti danni.e mancate erezioni..

Adesso lo faccio 1 volta a settimana x mantenimento.mi andrebbe bene anke cosi dato ke la mia raga dice ke x cm lo faccio forte io dovrei avercelo molto + piccolo..

Ke esperienze avete di danni a lungo termine?mancate erezioni problemi etc

Riportatele e datemi qlk consiglio

Ciao

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 01:29 AM.