Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Dopo avervi letto parecchio,ho deciso anche io di iniziare col P.E.

E tra I tanti figli di Rocco Siffredi che ci sono qui dentro,eccovi un vero mini dotato :D

Continuerò a postare e spero che,quando riapriranno le iscrizioni, qualcun altro si sia fatto coraggio leggendomi

Le mie disastrosi dimensioni da eretto sono: 13,5 cm BPEL x 11,5 cm EG

Il mio sogno/obiettivo per I prossimi 6 mesi è di arrivare a: 15 BPEL (+1,5cm) x 12,5cm EG (+1cm)


Last edited by Pumbaz : 01-12-2010 at .

Già 1 anno è passato? Come vola il tempo :D

Meglio tardi che mai.mi registrai prima che richiudessero le iscrizioni e poi quasi mi dimenticai dell’account

Meglio tardi che mai, Pumbaz. Sei soltanto leggermente al di sotto della media, che è circa 14,5 x 12. In genere quelli che partono da grandi misure crescono di meno di quelli che sono sotto la media - l’esempio più evidente è bennet8, che è partito da 9,5 cm e in tre anni ha superato i 15 cm di lunghezza.

In bocca al lupo.

Messaggio originale di marinera
L’esempio più evidente è bennet8, che è partito da 9,5 cm e in tre anni ha superato I 15 cm di lunghezza.

Fa ben sperare :D

Crepi il lupo e grazie.ho letto tutta la discussione e devo farti I complimenti sia per la tua “carriera” nel PE che x la tua disponibilità nel forum

Ora mi studierò per bene la newbie routine :up:

Si sono leggermente sotto la media, per quanto riguarda l’EG I preservativi “52” mi stanno bene per cui non mi sento un caso senza speranze :D

Solo che, purtroppo, I miei pochi centimetri di lunghezza danno un’impatto visivo davvero misero

Il mio obiettivo a breve termine l’ho scritto e spero di arrivarci.poi più ce n’è meglio è :woot2:

:up:

Messaggio originale di marinera
Meglio tardi che mai, Pumbaz. Sei soltanto leggermente al di sotto della media, che è circa 14,5 x 12. In genere quelli che partono da grandi misure crescono di meno di quelli che sono sotto la media - l’esempio più evidente è bennet8, che è partito da 9,5 cm e in tre anni ha superato I 15 cm di lunghezza.

In bocca al lupo.

Ma Bennet8 che routine applicava ?
Mi pare che facesse Stretch più volte al giorno o sbaglio ?

5-6 mini sessioni giornaliere di jelq e stretching, Camaia, 5-10 minuti l’una. Dopo ha eliminato i jelq perchè era interessato solo alla lunghezza.

Messaggio originale di marinera
Scusa Max, se riassumi quello che hai fatto fin dall’inizio e quel che hai guadagnato etc. forse poss darti un’opinione.

Iniziai anni fa con ore di jelquing per 5 si e 2 no partivo da 16x13.5 e sono arrivato ai 20 facendolo x circa 2 anni.

Da quando sono qui su thunder sono arrivato ai 21
è da un mese e qualcosa che faccio 5 minuti stretch 5 jelq secco e 5 uli 2 si e 1 no.
ho pensato forse il discorso dei legamenti sentivo che potessero essere allungati sui 4 cm….avendo ragiunto già quel traguardo penso nn mi conviene fare stretching per la tunica?
Sapendo ciò cosa mi consiglieresti di fare per provare a crescere sia in lunghezza che in larghezza?

Ciao Marinera, che routine consigli di abbinare all’uso di un extender.

Vorrei iniziare ad usarne uno tipo VacExtender sai indicarmi dove trovare qualche informazione di base su come utilizzarlo (tempi, ecc….)

Grazie

Messaggio originale di Max91
Iniziai anni fa con ore di jelquing per 5 si e 2 no partivo da 16x13.5 e sono arrivato ai 20 facendolo x circa 2 anni.

Da quando sono qui su thunder sono arrivato ai 21
è da un mese e qualcosa che faccio 5 minuti stretch 5 jelq secco e 5 uli 2 si e 1 no.
ho pensato forse il discorso dei legamenti sentivo che potessero essere allungati sui 4 cm….avendo ragiunto già quel traguardo penso nn mi conviene fare stretching per la tunica?
Sapendo ciò cosa mi consiglieresti di fare per provare a crescere sia in lunghezza che in larghezza?

Il jelq lavora ben poco sui legamenti e comunque, contrariamente all’opinione popolare, si può guadagnare ben poco allungando i legamenti; la chirurgia peniena, basata in genere sul taglio del legamento sospensorio, produce pochi millimetri di aumento in erezione.

I guadagni che hai avuto sono impressionanti, secondo me. Allunga i tempi dello stretch progressivamente fino ad un massimo di 10-15 minuti giornalieri, per la frequenza regolati da solo dato che ormai sei esperto. Dopo 4-6 settimane di questo regime puoi aggiungere gli stretch con fulcro - ‘A’ e ‘V’ stretches e similari. Continua a fare i jelqs, ciclando tra i jelq secchi e quelli oliati. Sembra che questo esercizio sia molto efficace su di te per cui è bene continuare a farlo.

Messaggio originale di geco1
Ciao Marinera, che routine consigli di abbinare all’uso di un extender.
Vorrei iniziare ad usarne uno tipo VacExtender sai indicarmi dove trovare qualche informazione di base su come utilizzarlo (tempi, ecc….)
Grazie

L’ estensore è forse il mezzo per il PE più semplice da utilizzare: basta indossarlo il più possibile e resistere alla tentazione di aumentare la tensione per le prime settimane. In linea generale, con gli estensori è consigliabile pensare come se si volesse aumentare la lunghezza da flaccido invece che da eretto.

Quando si cominciano a toccare le 500 ore di uso totale, per almeno 2-3 ore al giorno per almeno 3-4 giorni la settimana, si comincia a vedere un qualche sensibile miglioramento. Sembrano tante ore, ma per i veterani del PE guadagnare ogni ulteriore millimetro è veramente difficile. Per cui, anche se si pensa che l’estensore non sia ‘facendo nulla’, in realtà, pianino pianino, la tunica si allunga.

Io consiglio sempre di abbinare all’estensore un paio di sessioni di jelq la settimana, anche leggere, per controbilanciare la perdita di EQ che il lavoro specifico sulla lunghezza può dare.

Le prime volte che indossi l’estensore toglilo ogni 20-30 minuti e monitora scurimento/temperatura del glande etc..

Marinera mi sa che’ è come dici tu, dopo qualche erezione ho notato che quella vena che era comparsa, non era + così “importante” come l’avevo valutata all’inizio. E’ che da quando pratico jelq (prox mercoledì sesta settimana) le vene sono cambiate spaventosamente! a volte mi fanno paura :D

[QUOTE=marinera]
Il jelq lavora ben poco sui legamenti e comunque, contrariamente all’opinione popolare, si può guadagnare ben poco allungando i legamenti; la chirurgia peniena, basata in genere sul taglio del legamento sospensorio, produce pochi millimetri di aumento in erezione.

Scusa marinera,
ma se ritieni che i guadagni sui legamenti siano così limitati, anche con lo stretching conviene puntare sulla tunica con stiramenti A o V-inverter e stiramenti con fulcro?

grazie

Messaggio originale di marinera
L’ estensore è forse il mezzo per il PE più semplice da utilizzare: basta indossarlo il più possibile e resistere alla tentazione di aumentare la tensione per le prime settimane. In linea generale, con gli estensori è consigliabile pensare come se si volesse aumentare la lunghezza da flaccido invece che da eretto.

Quando si cominciano a toccare le 500 ore di uso totale, per almeno 2-3 ore al giorno per almeno 3-4 giorni la settimana, si comincia a vedere un qualche sensibile miglioramento. Sembrano tante ore, ma per i veterani del PE guadagnare ogni ulteriore millimetro è veramente difficile. Per cui, anche se si pensa che l’estensore non sia ‘facendo nulla’, in realtà, pianino pianino, la tunica si allunga.

Io consiglio sempre di abbinare all’estensore un paio di sessioni di jelq la settimana, anche leggere, per controbilanciare la perdita di EQ che il lavoro specifico sulla lunghezza può dare.

Le prime volte che indossi l’estensore toglilo ogni 20-30 minuti e monitora scurimento/temperatura del glande etc..

Ho ripreso la routine dopo 15 giorni di riposo, fatti perchè mi sembrava di avere segni di stanchezza (crescita stentata-assente ed EQ a volte ridotto). La prima settimana dopo la ripresa ho avuto ottimi segni, con EQ molto buona ora, nella seconda settimana, ho una EQ molto ridotta. E’ per questo che ho pensato di cambiare totalmente la mia routine inserendo un estensore, pensi sia corretto? In alternativa mi consigli altro.
La routine che seguo ora può essere riassunta così: 15 min di stiramenti da 1 min l’uno e 15 min di jelq + 5 clamp manuali da 1 min, frequenza 4 sì 1 no.
Grazie

Messaggio originale di sintagma

[QUOTE=marinera]

Il jelq lavora ben poco sui legamenti e comunque, contrariamente all’opinione popolare, si può guadagnare ben poco allungando i legamenti; la chirurgia peniena, basata in genere sul taglio del legamento sospensorio, produce pochi millimetri di aumento in erezione.

Scusa marinera,

ma se ritieni che i guadagni sui legamenti siano così limitati, anche con lo stretching conviene puntare sulla tunica con stiramenti A o V-inverter e stiramenti con fulcro?

grazie

Gli stiramenti normali esercitano tensione su tutta la tunica. Gli stiramenti con fulcro esercitano più tensione su alcuni punti della tunica e con maggiore intensità, proprio perchè viene usato un fulcro. Usare tensione elevata conviene solo quando i guadagni con tensioni inferiori tendono a sparire.

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 07:46 AM.