Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Usate l’olio di mandorla che oltretutto nutre .l’uccello

Confermo che Luan ha azione anestetica.

Io uso 80% olio di mandorle e 20% olio d’oliva la mistura migliora molto la densità finale.

Messaggio originale di marinera
Davvero? Allora non è la luan, sarà un altro nome.

Direi di stare sui jelq secchi per almeno un paio di mesi per vedere come va, poi nel caso passare al clamping (cautela!!!). Il jelq secco, a differenza del clamping, dà risultati più lenti ma più stabili perchè crea molto meno accumulo di fluidi.


Anche io ho notato questo accumulo di fluidi (che alla fine è poi edema tra cute e corpi cavernosi), mi ha sempre dato molto fastidio perchè illude di aver incrementato le misure, in realtà appena sparisce la circo ritorna come era inizialmente.

Ho anche notato che appena si forma edema gli esercizi si eseguono con maggiore difficoltà perchè non lavori più molto bene sui corpi cavernosi, quindi li stimoli meno. Alla fine dei conti non peso che l’edema sia un buon segno e lo vedo come un fastidioso effetto collaterale.

Marinera, cosa ne pensi dell’edema, credi che la sua formazione sia un buon segno o no c’è qualche rimedio per evitare che si formi? Per ridurne la formazione avevo provato a frammentare la routine in più microsedute giornaliere in modo da lavorare sempre per piccoli periodi in assenza di edema. Pensi che sia una cosa corretta e che abbia un senso?

L’edema è visibile, ma l’accumulo di fluidi può anche essere più nascosto, a livello intracellulare. Sparisce anche quello dopo un pò, lasciando delusi.

L’edema non è un buon segno e crea pelle floscia, certamente non molto estetica. Per evitarne la formazione la cosa migliore sarebbe ridurre il tempo di stretta alla base e lasciare intercorrere qualche secondo tra una ripetizione e l’altra. Non ho mai avuto rilevante formazione di edema con i jelq secchi, a dire la verità.

Con il tempo comunque la formazione di edema tende a diminuire, credo che in parte sia anche un fenomeno protettivo. Fare micro sessioni è sempre un’ottima idea secondo me.

Messaggio originale di marinera
.. Poi c’è la KY gel (non so se si trova in Italia effettivamente) che dovrebbe essere a base di acqua invece che di olio.

Si trova.si trova.comprata in farmacia costa quasi 12 euro, confermo a base d’acqua.è il prodotto per eccellenza per “anal sessions” :-) )

Io mi trovo bene con olio jhonson per I jelq..

Ciao

Salve a tutti,vi seguo da un po’ e finalmente mi son potuto iscrivere.
Volevo domandare,il PE è sconsigliato in caso di prostatite in quanto causerebbe congestione pelvica e un conseguente peggioramento dell’infiammazione.

Ora mi chiedevo,se in seguito ad ogni seduta ci si masturba,il problema non dovrebbe sussistere giusto?
E per quanto riguarda lo stretch,causa anch’ esso congestione pelvica?se si come?

Perchè anche guardando estensori in internet ho visto che gli stessi venditori ne socnsigliano l’uso in caso di prostatite,voi cosa sapete a riguardo?

Se avessi una prostatite non farei il Pe
Naturalmente non sono un medico quindi il mio è un pArere da inesperto

Io invece volevo sollevare il vecchio problema della misurazione da quando ho conosciuto sto sito ho avuto una serie di Dubbi che prima non avevo (beata ignoranza)
Primo fra tutti la misurazione
Ho scoperto di averla sempre presa male
Seduto sul bordo del letto, con la mano sinistra abbasso il pene fino a renderlo parallelo al pavimento e con l altra mano metto un righello a lato dell’ affare

Mi sa tanto che questo metodo di misurazione è sballato falsando le misure (mi sentivo quasi il nuovo Rocco)
Chi mi può aiutare??
Ps è la circonferenza come eDove si misura?

La lunghezza si misura in piedi, con il righello posto al centro e al di sopra del pene.

La circonferenza con un metro da sarta o uno spago. In genere si prendono tre misure: base, metà asta a sotto il glande.

Ciao Trisme, in caso di prostatite credo sia meglio evitare il PE.

Dubbio quot;atrocequot;

Ragazzi come ben sapete oltre al PE uso il Phallosan, quello con la versione avente il cappuccetto in silicone per proteggere ulteriormente il glande quando è sottovuoto.Allora il dubbio è questo:il glande lo debbo scoprire o no?E se lo scopro rischio qualche effetto negativo in più? Se non lo scopro I vantaggi del ADS sono minori o è lo stesso?

Grazie dell’aiuto e per la disponibilità, ciao!

Messaggio originale di marinera
Ciao Trisme, in caso di prostatite credo sia meglio evitare il PE.

Ok,questo lo so,cercavo di arrivare al punto della questione,in che maniera si crea la congestione prostatica con il PE,se eiaculando non dovremmo eliminare il problema,e perche si crea congestione anche con gli stiramenti.scusate la mancanza di accenti,ma scrivendo questo messaggio ha smesso di funzionare bene la tastiera

Non sono sicuro ke il PE crei alcuna congestione prostatica, nè credo che l’eiaculazione sia una terapia per la prostatite. Che tipo di prostatite hai?

Io non ho la prostatite,almeno non dovrei,dovrei ancora fare delle analisi in seguito a dei piccoli dolori avuti,ma fino ad ora non mi han trovato niente.

IL punto è,se non crea congestione pelvica,in che maniera influirebbe negativamente sulla prostata ?

L’ eiaculazione come rimedio alla congestione pelvica,non alla prostatite,per intenderci,masturbarsi e trattenersi dall’orgasmo crea congestione pelvica e ristagno di liquido nella prostata,che alla lunga può creare infiammazione alla prostata stessa.

Nella stessa maniera credo agisca il PE,durante il jelq si crea uno stato eccitatorio con un grande afflusso di sangue a livello pelvico,che non sfocia in un orgasmo,perciò pensavo se eiaculando sistematicamente al finale di ogni sessione,si annullino gli effetti negativi della suddetta congestione.

Non credo ci entri nulla la congestione pelvica. Quando fai PE, così come quando alleni un muscolo, applichi uno stress; se la parte è infiammata, a causa di un trauma oppure di un’infezione, probabilmente stai peggiorando le cose.

Ok,ma qual’è questo stress?di che tipo?come avviene vorrei scoprire.

Sinceramente messa così non riesco a capire la correlazione tra lo stiramento del pene e lo stress prostatico.

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 12:00 PM.