Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Vorrei poi sapere che ne pensate di quest’esperienza che vi sto per dire, avuta alcuni mesi fa (tipo febbraio) ben prima di iniziare PE.

Mentre facevo sesso (fummo costretti a farlo velocemente per mancanza di tempo), sentivo il frenulo “tirare” abbastanza, e sentivo come se quindi il pene fosse in attrito notevole con la vagina nella sua parte superiore.
Sinceramente non so bene come spiegarlo. In pratica, subito dopo aver fatto sesso con la mia ragazza, notai che il pene era più “robusto”. E fin qui niente di particolarmente strano.

Tornato a casa, nelle ore successive ( e fino al giorno dopo, quindi un 24 ore in totale) la lunghezza del pene era la stessa, ma la CIRCONFERENZA (e sto parlando IN EREZIONE) era aumentata di UN CENTIMETRO! Poi dopo 2 giorni tornò tutto normalissimo.
Quello che mi chiedo è: ma che cavolo era successo?

Messaggio originale di Mike91

Per un principiante: 2 on 1 off, o tutta la settimana con weekend escluso? Quale è meglio?

E dopo quanto, nella newbie, vanno incrementati stretching e jelq? Avevo pensato dopo 1 settimana di newbie, di aumentare a 10 min gli streches e portare I jelq da 200 a 300.non ho infatti notato, con 200 jelq, nè petecchie nè macchioline rosse sul glande, può essere che non lo sforzo abbastanza?

Io sono partito con una routine 5 on 2 off perchè ho utilizzato la newbie routine di JP trovata su betterman (ho scoperto questo sito dopo), altri utilizzano routine 2 on 1 off.

Usane una e sii costante. In ogni caso tutti gli esperti consigliano di non modificare tempi e quantità degli esercizi per almeno 3 mesi al fine di condizionare sufficientemente il pene.

Considera sempre che nel PE vale la regola di ascoltare il tuo corpo. Finchè hai sensazioni positive, anche a seguito di modifiche alla routine, è ok e non cambiare mai quello che sta funzionando. Se verifichi dei guadagni continua con la tua routine.

Messaggio originale di Mike91
Vorrei poi sapere che ne pensate di quest’esperienza che vi sto per dire, avuta alcuni mesi fa (tipo febbraio) ben prima di iniziare PE.

Mentre facevo sesso (fummo costretti a farlo velocemente per mancanza di tempo), sentivo il frenulo “tirare” abbastanza, e sentivo come se quindi il pene fosse in attrito notevole con la vagina nella sua parte superiore.
Sinceramente non so bene come spiegarlo. In pratica, subito dopo aver fatto sesso con la mia ragazza, notai che il pene era più “robusto”. E fin qui niente di particolarmente strano.

Tornato a casa, nelle ore successive ( e fino al giorno dopo, quindi un 24 ore in totale) la lunghezza del pene era la stessa, ma la CIRCONFERENZA (e sto parlando IN EREZIONE) era aumentata di UN CENTIMETRO! Poi dopo 2 giorni tornò tutto normalissimo.
Quello che mi chiedo è: ma che cavolo era successo?


La risposta te la sei data da solo: probabilmente la tua ragazza non era sufficientemente lubrificata per cui l’aumento di frizione ha creato un accumulo di liquidi nel pene, riassorbiti dopo 24/48 ore. Tutto regolare.

Ragazzi, chi è nella possibilità di fare una donazione, anche piccola, lo faccia. Questo sito vive esclusivamente di donazioni e i costi non sono trascurabili. Qualsiasi somma è ben accetta.

Messaggio originale di crek88
Io uso il penimaster. A parte i primi 3 giorni che sono stati un incontro di wrestling mi trovo bene.
Le sedute sono circa da 60 minuti ognuna e l’ho portato almeno 6 ore al giorno nel periodo febbraio-maggio, scese a 3-4 da giugno a luglio per “problemi” legati al bel tempo.
Sono partito direttamente con l’extender per poi aggiungere dopo circa un mese e mezzo gli esercizi manuali (newbie routine).
Dopo 3 mesi ho spezzato gli esercizi manuali tra mattina e sera (mattina con il jelq device e sera manuali). Sempre la sera c’erano anche gli stretch.
Il fatto di avere mescolato tutto non mi permette di dire chi ha avuto maggior merito per i miei guadagni.
Di sicuro l’extender nel primo mese (quando usavo solo lui) ha dato un aspetto più massiccio al pene. La vascolarizzazione in più è invece merito del jelq.
Devo dirti onestamente che mi aspettavo qualcosa di più dall’extender ma va bene così. La lampada a IR sembra essere un must non solo per l’extender ma anche per gli stretch.
E’ il prossimo acquisto.

La lampada è molto comoda perche durante le stagioni non calde io faccio tutta la routine manuale sotto la lampada e i tessuti sono sempre caldi e plastici.
La trovo molto comoda anche se tra le gambe mi sembra di avere un pollo allo spiedo al posto del pisello!!

Mi parlate un pò della lampada? Posso usare una lampada qualsiasi? Come funziona? Quanto costa? Dove si può trovare? Il riscaldamento è il mio cruccio.

Una lampadina a infrarossi. Presso qualsiasi grande magazzino credo.

E come dovrei utilizzarla?

Messaggio originale di geco1

La lampada è molto comoda perche durante le stagioni non calde io faccio tutta la routine manuale sotto la lampada e i tessuti sono sempre caldi e plastici.

La trovo molto comoda anche se tra le gambe mi sembra di avere un pollo allo spiedo al posto del pisello!!

Che potenza utilizzi?

150 Watt sono ok o troppi?

150w sono più che sufficienti.

Ragazzi ho da poco letto un post molto interessante di cui riporto il link:

Patience…

Il succo del discorso è questo: non occorre praticare lunghe sessioni di pe, è sufficiente un 10/15 minuti al giorno per guadagni costanti e sicuri, utilizzando erezioni di circa il 50 %, superiori sono controindicate.

Cosa ne pensate? Abbineresti ad una routine del genere dei Kegel’s giornalieri ed una piccola introduzione di stretch?

Onestamente in questo periodo sento il mio membro molto stressato, e non so è una cosa temporanea ma mi sembra addirittura piu piccolo e corto, la EQ sembra essersi abbassata.

Un’attività sessuale praticamente giornaliera abbinata a lunghe sessioni di dry jelq potrebbero esserne la causa?

Spero di ricevere pareri illuminanti e critici.

Sì un po’ di riposo ci vuole.
… scusate l’intrusione, forse non sono mai intervenuto in questo thread, ma faccio PE da oltre 10 anni, quindi sono decisamente un “Vet”, e posso magari insegnare e suggerire qualche cosa.

Per me è giusto quello che si dice nel post precedente, ossia non dedicare troppo tempo al giorno (ci sono cose più importanti nella vita, che non è poi così lunga …), fare dei periodi di recupero (una settimana è più che sufficiente) e variare continuamente le routine.
E’ un po’ come nel bodybuilding, cambiare continuamente gli esercizi porta a benefici maggiori.

Soprattutto, bisogna aver la sensibilità di quanto spingersi senza causare danni. Perchè è evidente che, dopo l’anno circa iniziale di condizionamento ed esercizi dolci, per avere crescita bisogna provocare dei mini-traumi al pene. L’importante è che siano veramente mini e che quindi non portino conseguenze negative. Quando si sviluppa questa sensibilità (ed è solo esperienza), la pratica di PE (anche se di 10-15 minuti al giorno) diventa uno stile di vita, e soprattutto il pene cresce … e continua a crescere, fin quando c’è motivazione.

Ho usato anch’io la lampada. Ottima d’inverno. Il problema è che, se non vivi da solo, è difficilmente giustificabile…
Non vedo trattato uno strumento che ritengo necessario, soprattutto per la circonferenza (NON per i principianti !!) e cioè il cockring.
Io li uso molto sia durante gli esercizi che dopo, ed ho ottenuto risultati notevoli in circonferenza, oltre che in volume del glande.

Ciao a tutti
MK9

Messaggio originale di MK9
Sì un po’ di riposo ci vuole.
.. Scusate l’intrusione, forse non sono mai intervenuto in questo thread, ma faccio PE da oltre 10 anni, quindi sono decisamente un “Vet”, e posso magari insegnare e suggerire qualche cosa.

Per me è giusto quello che si dice nel post precedente, ossia non dedicare troppo tempo al giorno (ci sono cose più importanti nella vita, che non è poi così lunga .), fare dei periodi di recupero (una settimana è più che sufficiente) e variare continuamente le routine.
E’ un po’ come nel bodybuilding, cambiare continuamente gli esercizi porta a benefici maggiori.

Soprattutto, bisogna aver la sensibilità di quanto spingersi senza causare danni. Perchè è evidente che, dopo l’anno circa iniziale di condizionamento ed esercizi dolci, per avere crescita bisogna provocare dei mini-traumi al pene. L’importante è che siano veramente mini e che quindi non portino conseguenze negative. Quando si sviluppa questa sensibilità (ed è solo esperienza), la pratica di PE (anche se di 10-15 minuti al giorno) diventa uno stile di vita, e soprattutto il pene cresce .. E continua a crescere, fin quando c’è motivazione.

Ho usato anch’io la lampada. Ottima d’inverno. Il problema è che, se non vivi da solo, è difficilmente giustificabile..
Non vedo trattato uno strumento che ritengo necessario, soprattutto per la circonferenza (NON per I principianti !) e cioè il cockring.
Io li uso molto sia durante gli esercizi che dopo, ed ho ottenuto risultati notevoli in circonferenza, oltre che in volume del glande.

Ciao a tutti
MK9

Dov’eri fino ad adesso? :D Complimenti finalmente una persona competente con una buona dose di esperienza e che si esprime che è un piacere! Niente volevo solo farti I complimenti per questo e per le tue dimensioni che ho appena visto nelle tue statistiche ;-) un pollice intero di crescita in 10 anni non mi sembra affatto male! Sono 2 cm e mezzo cavolo!! E tu già partivi bene.. Vorrei chiederti una cosa,un parere su una vena ingrossata che ho proprio sotto il glande.. In realtà è la vena dorsale superficiale e proprio dove entra nell’asta cioè circa 2 cm sotto il glande è molto dilatata.. Penso che sia stato il PE senza riscaldamento.. A proposito tu che rapporto hai con il riscaldamento?? Fai sempre il warm up? Grazie e scusa lo so che sono un milione di domande!! Ciao!


Start (october 2010) : BPEL 18,5 cm ; EL 17,5 cm ; MSEG 13,75 cm ,BEG 14,25 cm ;FL 12 cm ; FG 10,75 cm ; BPFSL 18,5 cm

3 months later ( January 2011) : BPEL 19 cm ; EL 18 cm ; MSEG 14 cm ; BEG 14,5 cm FL (hard to say if it grows due to size shifting of the soft state.. The same as before or bigger!) ; FG 11 cm ; BPFSL 19 cm***all hard sizes taken @ my hardest and doing a kegel***Goal: cementing a round 18 x 14 hard coupled with a good EQ.

Messaggio originale di Smegma
Dov’eri fino ad adesso? :D Complimenti finalmente una persona competente con una buona dose di esperienza e che si esprime che è un piacere! Niente volevo solo farti I complimenti per questo e per le tue dimensioni che ho appena visto nelle tue statistiche ;-) un pollice intero di crescita in 10 anni non mi sembra affatto male! Sono 2 cm e mezzo cavolo!! E tu già partivi bene.. Vorrei chiederti una cosa,un parere su una vena ingrossata che ho proprio sotto il glande.. In realtà è la vena dorsale superficiale e proprio dove entra nell’asta cioè circa 2 cm sotto il glande è molto dilatata.. Penso che sia stato il PE senza riscaldamento.. A proposito tu che rapporto hai con il riscaldamento?? Fai sempre il warm up? Grazie e scusa lo so che sono un milione di domande!! Ciao!


Grazie Smegma, complimenti anche a te per la crescita, in meno di un anno di PE ! Vedo che in circonferenza sei messo molto meglio di me quando ho iniziato: se consideri che io adesso sono a 17.5 “unpumped” con cockring (non lontano dal mio obiettivo di 18 cm) tu potrai arrivare a una circonferenza veramente notevole !)

Non sono un medico, ma problemi come il tuo dovrebbero rientrare rapidamente, a livello di 5 giorni; tieni conto che l’attività di PE in ogni caso ingrossa le vene - e tutto sommato non sono un peggioramento estetico, anzi.
Il riscaldamento io … non lo faccio quasi mai. Mi spiego: preferisco regolarmi sull’umore del momento, anche in base alle dimensioni in flaccidità. Se mi sento depresso, stanco, insoddisfatto, sono anche piccolo lì, e in questi casi lascio perdere. Quando invece sono più riposato, soddisfatto, ho anche delle belle misure: questo è il momento per fare PE. In generale però è vero che il riscaldamento è importante. In Italia abbiamo per fortuna il bidet…
Ciao!
MK9

Ragazzi, chiedo per informazione se dopo una settimana di newbie posso aggiungere un po’ di clamping manuale (fatto con le mani quindi o con gli elastici dei preservativi).
Mi è venuta questa apparentemente bizzarra idea leggendo I post di mooolto tempo fa di un utente che apprezzo molto perlomeno nel linguaggio :D buby, che consigliava clamp fatti alla maniera di “masturbazioni 5 min on e 5 min off” in piena erezione e con elastici di preservativi alla base (ne consigliava 1 o 2) dicendo che tutto ciò, come quello di cui lui parlava, che avesse aumentato la pressione delle arterie del pene, era ok.

Volevo solo sapere se iniziare una pratica simile (quindi NON CON I CABLE CLAMPS, ci tengo a specificarlo) può portare a sovraffaticamento o comunque a effetti negativi, o se magari va bene ma devo fare più newbie prima di cominciarla.

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 04:44 PM.