Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Messaggio originale di Mike91
Da quando ho cominciato PE mi sembra di produrre più liquido prespermatico (prima ne producevo pochissimo, ora abbastanza, specie quando ho l’erezione a lungo e poi la perdo, noto che è bagnata la punta).
Capitato a qualcuno? E’ “reversibile”?

Mike, quello di cui parli dovrebbe essere liquido seminale vero e prorprio, prodotto dalla prostata, probabilmente negli esercizi che fai, hai recuperato una migliore erezione, con conseguente maggiore eccitazione, che va a stimolare nei preliminari proprio la prostata. Comunque per chiarezza c’è da dire che anche dentro questo liquido vi è anche se pur minima, la presenza degli spermatozoi, quindi se non vuoi rischiare, OKKIO!

Per quanto riguarda la dolcezza del prodotto, so che questa è dovuta alla presenza di fruttosio, che se non ricordo male è prodotto dalle vescichette seminali…ora comunque la finisco di tediarvi.

@ uno_a_caso: Mah…non è che ci credo più di tanto, però dopo aver visto alcune foto prima/dopo PE di alcuni utenti, ho constatato che c’è gente che ottiene veramente tanto.
Piuttosto…come è andata la sessione di Uli? raccontaci le tue sensazioni, ti è sembrata efficace?

ma stamattina da flaccido è un pochino piu tozzo ma magari è un effetto istantaneo.. è come fare clamping.. solo che col clamp ti si gonfia e perdi un po di erezione qui piu che gonfiarsi senti proprio la pressione del sangue.. diventa duro come il muro… dammi un consiglio come posso allenarmi adesso? l estensore lo uso tutti i giorni… dici che alternare un giorno si un giorno no.. uli.. pompa… esercizi jelq secco puo funzionare o è troppo poco?

istantaneo.. volevo dire momentaneo..

Messaggio originale di uno_a_caso
ma stamattina da flaccido è un pochino piu tozzo ma magari è un effetto istantaneo.. è come fare clamping.. solo che col clamp ti si gonfia e perdi un po di erezione qui piu che gonfiarsi senti proprio la pressione del sangue.. diventa duro come il muro… dammi un consiglio come posso allenarmi adesso? l estensore lo uso tutti i giorni… dici che alternare un giorno si un giorno no.. uli.. pompa… esercizi jelq secco puo funzionare o è troppo poco?

Mah, vedi un po’ se l’ULI ti sta dando segni positivi, fallo per almeno 2 settimane e vedi se il tuo amico risponde bene a questo tipo di stimolo, poi ripeto, io inizierei a fare streching tra i glutei, ma dato che usi anche l’estensore non esagerare, finiresti con l’affaticare troppo la pila e sarebbe controproducente.

Io farei cosi:

-Tutti i giorni estensore

-La mattina per 5 gg alla settimana (2 on 1 off) strech tra i glutei applicando una forza di almeno 9 Kg per 1 minuto con 4 sessioni alternando la mano destra con la sinistra, così ti stanchi meno.Tieni conto che questo esercizio lo puoi fare anche a letto, basta che ti corichi prono (viso e pancia verso il basso), io generalmente lo faccio coricato per 5 minuti, 2 volte con la mano destra e due con la mano sinistra. Se decidi di farlo in sessioni da 5 minuti, usa un po meno intensità, altrimenti ti stanchi troppo le mani.

Per lo spessore, stesso discorso, non fare troppe cose tutte assieme, andresti in sovrallenamento, prova ad alternare gli esercizi, e quindi; jelq, un giorno si e uno no e negli altri vedi tu, puoi fare l’ULI, il clamp, la pompa a vuoto, ma naturalmente mai tutti nello stesso giorno, a mio parere sarebbe peggio,

Facendo così utilizzeresti la mia tecnica e cioé alternare vari esercizi, dando stimoli sempre diversi…ho notato infatti che le sensazioni che sento ultimamente sono positive, ossia…sento il pene più elastico ed erezioni migliori.

Io direi di provare così per 2 settimane in modo da poter analizzare dopo un periodo sufficiente le risposte agli stimoli nuovi.

Provero l uli un giorno si un giorno no per due settimane… onestaente stretch tra i glutei non so come si fa.. ma dato che dormo a pancia in giu da come dici non dovrebbe essere un problema…

Ragazzi, non vogliatemi male se intervengo sempre off-topic.del resto sono un niubbo e preferisco non “proporre” osservazioni o metodi finchè non mi sentirò sicuro di aver preso confidenza con la pratica e anche con la terminologia.

Volevo solo chiedere una cosa e dirvene un’altra che forse potrà confortare qualcuno.

Innanzitutto: le misure delle statistiche che si trovano in giro sono BPL o NBPL? Qualcuno lo sa?

Infine, ho contattato un andrologo. A domanda precisa ha risposto che è difficile notare ad occhio nudo
Una differenza nelle dimensioni rispettivamente < 1 cm per la lunghezza e < di 0,5 cm per la larghezza.
A me questo ha rincuorato perchè se una “va” con uno che ce lo ha 1 cm più lungo difficilmente se ne accorgerà

Seppure sia una cosa che dipende dalla “sensibilità” di ognuno.

Lo sapevate?

Ma la cosa più rincuorante è che mi ha detto che le misure a volte non combaciano perchè
Esiste un involontario errore di misurazione dovuto alla poca destrezza nell’operazione.
Insomma, non notare risultati non significa che non ci siano stati, questo intendo

Messaggio originale di turbato
Ragazzi, non vogliatemi male se intervengo sempre off-topic.del resto sono un niubbo e preferisco non “proporre” osservazioni o metodi finchè non mi sentirò sicuro di aver preso confidenza con la pratica e anche con la terminologia.

Volevo solo chiedere una cosa e dirvene un’altra che forse potrà confortare qualcuno.

Innanzitutto: le misure delle statistiche che si trovano in giro sono BPL o NBPL? Qualcuno lo sa?

Infine, ho contattato un andrologo. A domanda precisa ha risposto che è difficile notare ad occhio nudo
Una differenza nelle dimensioni rispettivamente < 1 cm per la lunghezza e < di 0,5 cm per la larghezza.
A me questo ha rincuorato perchè se una “va” con uno che ce lo ha 1 cm più lungo difficilmente se ne accorgerà

Seppure sia una cosa che dipende dalla “sensibilità” di ognuno.

Lo sapevate?

Ma la cosa più rincuorante è che mi ha detto che le misure a volte non combaciano perchè
Esiste un involontario errore di misurazione dovuto alla poca destrezza nell’operazione.
Insomma, non notare risultati non significa che non ci siano stati, questo intendo

Le misure che si trovano in giro sono le BPL, anche per un semplice motivo…le persone grasse sarebbero statisticamente minidotate, e comunque le misure BPL più comuni (90% degli uomini) stanno tra i 13 e i 18 cm.

Le misure che si trovano nelle statistiche cliniche sono a volte BP, a volte NBP, a volte si misura FSL e si presume che la BPEL sia uguale; nella più famosa statistica ufficiale, la Kinsey, la gente si misurava da sola di lato (quindi in modo errato).

Le ‘statistiche’ che si trovano su siti online derivano da auto misurazioni dove la gente misura nel modo più vario.

Personalmente credo che per la lunghezza il metodo migliore sia misurare la misura stirata da flaccido.

Lasciate stare gli ULI’s, rischiate solo di infortunarvi e non ho mai sentito di qualcuno che abbia guadagnato con essi a parte il suo inventore. Poi naturalmente fate come vi pare, il pisello è vostro.

Messaggio originale di uno_a_caso
Provero l uli un giorno si un giorno no per due settimane… onestaente stretch tra i glutei non so come si fa.. ma dato che dormo a pancia in giu da come dici non dovrebbe essere un problema…

degli strech tra i glutei ne ho parlato a pagina 424:

Messaggio originale di Martello
Allora, praticamente, io lo eseguo nel seguente modo:

afferro il gingillo in punta sotto il glande passando la mano che lo tiene, dietro la gamba (gamba destra se la mano è destra, gamba sinistra se la mano è sinistra :D ).

E come se dovessi fare un normale streching, lo allungo verso il basso e portandolo all’indietro tra i glutei tiro con decisione per almeno 5 min, alternando la mano destra con la sinistra, 2 volte a destra e 2 a sinistra per un totale di 20 minuti, più recupero.

Sono sicuro che per i newbie, questo esercizio porta subito (3 mesi circa) ottimi guadagni (almeno 0,5 cm).

Per quanto riguarda gli ULIs, ha ragione Marinera sulla sua pericolosità, ed infatti come ho già scritto in precedenza, uno_a_caso, vacci piano! Anche se sono del parere che bisogna provare diverse tecniche (sempre con cautela) per capire quali siano le migliori per noi , ma se dopo 2 settimane non vedi nessuna miglioria, beh allora si, è meglio lasciar perdere.

nessuno con l uli estremo ha mai avuto risultatii oppure nessuno lo hai mai fatto perche pericoloso?

E chi lo sa…tieni conto che non tutti scrivono delle proprie esperienze, sta a te volerlo sperimentare oppure no.

Io non faccio testo, mi si ingrossa anche con gli esercizi dedicati esclusivamente alla lunghezza, in larghezza ho preso un cm in 3 anni senza mai dedicare neanche un esercizio alla circonferenza a parte il jelq oliato. Il mio punto debole è la lunghezza purtroppo, per quest’ultima ho avuto un aumento grazie agli strech tra i glutei e grazie all’hanging fatto per un mese. Tutti gli altri esercizi non mi hanno fatto guadagnare assolutamente nulla…

scusa come fai a capire quale esercizio ti è servito e quale no? hai il problema opposto del mio.. a me un po di diametro non farebbe male..

ho capito come si fanno gli stretch tra i glutei.. in pratica schiacci il pene col tuo peso anche se le ballette rompono un po.. ma essendo un esercizio di allungo per uno che usa l estensore npuo essere facoltativo?

altri consigli per il diametro?

Quest’intervento è OT e non riguarda il PE.

@Martello
Qualcuno mi corregga se è consapevole che sbaglio, ma ho sempre saputo che il liquido preseminale in sè (ghiandole di Cowper) non ha seme al suo interno, quindi non ha potere fecondativo.
SEMPRE A QUANTO HO LETTO, se però nell’uretra c’è un piccolo ristagno di sperma dovuto a una precedente eiaculazione, che non vada troppo addietro nel tempo e che non sia stata seguita da emissione di urina, allora c’è la possibilità che quel piccolo ristagno di sperma vada a mixarsi con il preseminale, dando origine alla possibilità, seppur remota, di una gravidanza.
Quello che non si dice mai, probabilmente per evitare che ragazzotti incapaci comincino a usare il coito interrotto a gogo e senza un minimo di sale in zucca, è che è vero che basta uno spermatozoo per fecondare. Ma è anche vero che gli spermatozoi sono sottoposti a una specie di sterminio dal ph acido vaginale…giunti alle tube, si dividono al 50 per cento (non è che sappiano da che parte sta l’ovulazione) e tentano di fecondare l’ovulo. Che deve essere in periodo fertile, a quanto so non più di 3-4 giorni in un mese (solo che è quasi impossibile individuarli con certezza), e lo sperma deve essere di buona qualità, ben “nutrito” di fruttosio ecc. Mille variabili insomma, concomitanti, devono agire a dare una gravidanza. non ultima la fertilità della donna stessa, dipendente dall’età (se ne ha 18 o 35, le cose sono ben diverse e i rischi del CI ben differenti, almeno a mio parere).

La mia non è un’apologia del coito interrotto, intendiamoci su questo! :) è sempre meglio utilizzare ALTRI E MOLTO PIU’ SICURI metodi anticoncezionali, dal preservativo alla pillola.
Dico solo che, almeno nel preseminale, spermatozoi non dovremmo trovarli anche in base a ricerche scientifiche effettuate in merito. Poi ripeto, sono aperto a smentite, come è giusto che sia.

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 03:43 AM.