Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Nel dry jelq non bisogna arrivare vicino al glande, ma arrivare fino ad 1/2-3/4 dell’asta.Se si sale di più si rischia di farsi male.

Quando si ha una certa esperienza si può salir oltre i 3/4 dell’asta, rilassando un pò la presa. Cmq si impara facendo; la cosa che si deve ricordare è che non bisogna mai provare dolore, specialmente nel glande.

Ciao marinera, grazie per la precisazione.

Ma come mai invece nel wet si arriva fino al glande? In fondo è un esercizio praticamente uguale.

Nel wet-jelq la pressione esercitata è minore, perchè la mano scivola sul pene, che è lubrificato.
Nel dry jelq si “grippano” i corpi cavernosi ed il sangue non può minimamente defluire. Il che comporta tre cose:

a) il sangue esercita una pressione maggiore;
b) lo stress esercitato è maggiore, e bastano meno “tirate” per fare un buon allenamento;
c) l’effetto principale concerne la larghezza a mezz’asta del pene, anche se la lunghezza ne beneficia cmq.

Con l’esperienza, come detto, si può variare un pò la tecnica dell’esercizio, adattandola di più ai propri scopi.

Nel wet-jelq la pressione esercitata è minore, perchè la mano scivola sul pene, che è lubrificato.
Nel dry jelq si “grippano” i corpi cavernosi ed il sangue non può minimamente defluire. Il che comporta tre cose:

a) il sangue esercita una pressione maggiore;
b) lo stress esercitato è maggiore, e bastano meno “tirate” per fare un buon allenamento;
c) l’effetto principale concerne la larghezza a mezz’asta del pene, anche se la lunghezza ne beneficia cmq.

Con l’esperienza, come detto, si può variare un pò la tecnica dell’esercizio, adattandola di più ai propri scopi.

Ciao a tutti ragazzi, oggi volevo fare una importante riflessione riguardo al volume dell’allenemento che sto sperimentando nelle ultime settimane. Premesso che non consiglio a nessuno di emularmi perchè io ho circa 10 anni di allenamenti manuali e so bene come maneggiare la pistola, ho notato che la crescita potrebbe e sottolineo potrebbe avvenire in seguito ad un certo massiccio “volume” d’allenamento. Ho eseguito in totale circa 2000 jelq giornalieri suddivisi nell’arco della giornata ed ho notato che la crescita si è come messa in moto! Quindi credo che la pila si comporti in modo non simile a gli altri muscoli del corpo ovvero la definizione di “quasi muscolo” attribuitagli da qualche esperto potrebbe essere vera. A proposito volevo scrivere la routine che ho provato ma per adesso ho deciso di non divulgarla in quanto troppo pericolosa per i principianti.

La mia esperienza però porta in una chiara direzione; Ovvero verso quella “confusione d’allenamento” che causerebbe la scintilla della messa in moto della crescita. Non tutti i movimenti che ci hanno illustrato però contribuiscono a tale scopo, alcuni secondo me sono dannosi ed anzi rallenterebbero il processo. Gli Stretchs in particolare potrebbero causare tale rallentamento. Solo qualche movimento di stretch sarebbe utile, quindi dico a chi fa parecchi di questi movimenti di prestare attenzione ai risultati soggettivi di crescita. I jelq invece che racchiudono in se già movimenti di allungamento sarebbero secondo me da preferire.

Vorrei sapere da qualche ragazzo esperto in clamping quale misura è preferibile usare dei cable clamp? Ho sentito dire che la sola veramente utile sia la “media” e invece quale diametro sia ugualmente utile riguardo alle fascette stringitubo (la mia circonferenza va per i 16 cm) Grazie e ciao

Messaggio originale di Pilone
Vorrei sapere da qualche ragazzo esperto in clamping quale misura è preferibile usare dei cable clamp? Ho sentito dire che la sola veramente utile sia la “media” e invece quale diametro sia ugualmente utile riguardo alle fascette stringitubo (la mia circonferenza va per i 16 cm) Grazie e ciao

Media per tutti. Al limite aumenti o diminuisci il wrapping.

Ben sai che i veterani inglesi sconsigliano le fascette.

Ciao

Messaggio originale di Pilone
Solo qualche movimento di stretch sarebbe utile, quindi dico a chi fa parecchi di questi movimenti di prestare attenzione ai risultati soggettivi di crescita. I jelq invece che racchiudono in se già movimenti di allungamento sarebbero secondo me da preferire.

E’ molto soggettivo.

Io ho fatto molto stretching e quasi niente jelq. E i risultati in lunghezza ci sono stati e proseguono.

Messaggio originale di mark001
Media per tutti. Al limite aumenti o diminuisci il wrapping.

Ben sai che i veterani inglesi sconsigliano le fascette.

Ciao

Grazie mark001, ieri ho comprato delle fascette ma svitate al massimo non c’entrava, credo che erano di misura sbagliata! (max diam.25) non sono esperto in materiale idraulico ma sicuramente esistono di più grandi. Sicuramente i cable sono più comodi delle fascette da quello che dicono ma bisogna orinarli tu sai dove si trovano qui? Tu hai usato entrambi per confermare l’impressione dei veterani? Hai quadagnato misure con il loro utilizzo regolare? Io sento la necessità di inserire nelle mie routine allenamenti di clamping certo gradualmente perchè fino adesso ho usato solo fascette regolabili ma non rigide e le mie dita! Tu oltre alle classiche 3 sessioni da 10 minuti come mi consigli di procedere?

Messaggio originale di mark001
Media per tutti. Al limite aumenti o diminuisci il wrapping.

Ben sai che i veterani inglesi sconsigliano le fascette.

Ciao

Aumentare o diminuire il wrapping non potrebbe comportare la possiibilità di influenzare il grado di erezione che si necessita per la riuscita dell’allenamento visto che il bendaggio richiede anche un certo tempo di esecuzione? Scusami ma io sono un perfezionista nella tecnica e guardo un pò tutti gli aspetti sono così anche quando mi alleno in palestra.

Grazie Pilone.
Mark001 .. Anche io preferisco lo stretch al jelq .. Dato che con lo stretch ho visto qualcosina .. Ma TU usi qualche dispositivo oppure fai stretch manuale?
Ragazzi lo so che e’ la seconda volta che lo chiedo ma magari e’ passato inosservato .saete dove posso reperire questo materiale? Non mi dite da chi ho preso la foto perche’ non mi rispondono

Scusate ma non riesco piu’ ad attaccare la foto


Last edited by miik : 10-29-2007 at .

Pilone mi sono interessato ai tuoi aliensqueeze!
Premetto che credo nella loro efficacia, ma dove starebbe la differenza con un normale squeeze??

L’unica differenza che ho notato è che una mano tiene il polso dell’altra!

Messaggio originale di mark001
E’ molto soggettivo.

Io ho fatto molto stretching e quasi niente jelq. E i risultati in lunghezza ci sono stati e proseguono.

Anche io sto arrivando pian piano alla conclusione che c’e’ tanto di soggettivo nel PE, io credo di appartenere alla categoria del Jelq fatto spesso dico 2 volte al giorno ho letto proprio questa mattina girando nel forum l’esprienza di un ragazzo che è cresciuto proprio nel modo in cui mi sto indirizzando io! Sembrava la mia routine lui arrivava a 900 jelq al giorno io sto a circa 1500! Ma credo che me devo da na regolata!!!! Il ritmo non so se sia sostenibile per troppo tempo. Gli stretch invece li temo molto almeno come li hanno presentati nei manuali causano un certo stress negativo alla mia pistola. Ma non tutti il rotatory stretch è ottimo. Gli stretch necessitano di un periodo di recupero doppio rispetto ai Jelq! Se tu mi dici che continui a crescere con quasi solo stretch potrei sapere per favore i tuoi tempi di recupero tra gli allenamenti? Ciao

Messaggio originale di giannip
Pilone mi sono interessato ai tuoi aliensqueeze!
Premetto che credo nella loro efficacia, ma dove starebbe la differenza con un normale squeeze??

L’unica differenza che ho notato è che una mano tiene il polso dell’altra!

E’ proprio quella la differenza. La mano che tiene il polso dell’altra permette una traiettoria della tirata più precisa e mirata che tende ad eliminare movimenti tendenti a causare infortuni oltre alla possibilità di usare una forza maggiore! Con la sola forza delle braccia si potrebbe se non superare le tensioni create da un peso attaccato alla Pila anche di grandi dimensioni (tenica ampiamente usata da molti). Adesso bisogna considerare la forza delle tue braccia. Io ho molta forza che ho grazie ai molti allenamenti in palestra: asse dorsali, deltoidi, tricipiti, avambracci. Io uso una forza di tirata pari al 50% delle mie possibilità, andare oltre sarebbe pericoloso per il mio pisello, lo potrei anche lesionare!!! Non usare mai tutta la forza che possiedi. Se tu provassi il PowerJelq device capiresti subito la differenza! Io credo che attualmente gli aliensqueezes rappresentino il top attuale nell’evoluzione del PE manuale, (racchiude in se l’efficacia del Jelq abbinata allo stretch che io chiamo “positivo”) il movimento non l’ho inventato io ma chi ha progettato il “device” cioè l’attrezzo io ho solo differenziato il nome, io credo che tanti ragazzi come me hanno già abbandonato l’attrezzo per fare il movimento manualmente. Io lo faccio la mattina senza lubrificante (ed è+Stretch) e la sera con il lubrificante (poca quantità) (ed è+ jelq). Ciao

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 05:23 PM.