Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

giannip,

buby non è certo shaggy. buby è un grande. shaggy è ludovico alias
piripicchio etc. etc..

Messaggio originale di marinera
Anselmo,

Benvenuto a te, di nuovo. Il PE può aiutare se I problemi di erezione sono localizzati; ma se il problema dipende da cause organiche, può fare ben poco.
Cerca di specificare: da cosa derivano I tuoi problemi?

In ogni caso, ovviamente, devi innanzitutto chiedere il parere del medico.


Ciao marinera e grazie per il benvenuto.allora e’ da un po’ che sto avendo di questi problemi ed ho gia’ fatto alcune visite, risultato e’ tutto a posto. Il medico insiste ke dipende da un fatto piscologico.
In effetti se mi masturbo ho le erezioni. Non le ho se uso solamente la mente e al mattino al risveglio.

Si, conosco la newbie routine:
Riscaldamento
Stretching
Jelq
Esercizio muscolo pc

Giusto?

Ciao Anselmo,
Così, a spanne, per valutare senza troppi esami la componente psicologica o organica di un deficit erettile bisogna far caso alla presenza di erezioni mattutine. Se ci sono, e sono rigide e quotidiane, dovrebbe essere tutto a posto.

Stress e fattori depressivi possono portare a lievi impotenze temporanee per la riduzione del testosterone che si genera attraverso un meccanismo ormonale abbastanza semplice.

Cmq il PE ben fatto all’erezione non nuoce: di sicuro, invece, I kegel la aiutano e, fatti con costanza la prevengono.

Riguardo invece alle polemiche, così tipiche nei forum, mi chiedevo: discutere sul merito del PE non ha senso, non qui. L‘“arte” di fare l’amore, Tiapro e Ludovico, e chi la nega? Ma sottolinearla come antidoto alle insicurezze di chi se lo tira e se lo misura (perchè poi, insicurezze: mai desiderato essere più alti più asciutti, più belli, con più capelli. E’ normale migliorarsi, senza diventare matti) sarebbe come iscriversi in una palestra e assillare chi si allena con considerazioni sul primato della personalità rispetto all’ipertrofia muscolare.. Tutto vero, ma perchè pagare il mensile (leggi: perdere tempo a postare)?

P.S. E’ vero, sulla gaussiana ho preso una toppa ;)

Ti hanno misurato i livelli di testosterone? Usi ansiolitici? FANS o altri analgesici? Farmaci in genere? Bevi alcool?
Fai attività fisica? Quanti anni hai?

In ogni caso, fai la newbie routine. Non esagerare, non fare più di 5 min. di leggero stretching all’inizio - usa una tensione non superiore ai 3-4 kg approssimativamente.

I jelq sono la cosa più utile per i problemi erettivi localizzati, ma non strafare: falli con una erezione tra il 60%-80%.
Se fai i dry-jelqs (jelq-secchi) non farne più di 25 all’inizio. Aumenta piano piano, settimana dopo settimana, fino a fare circa 20 min. di stretching con forza moderata (circa 10 kg): ricorda che il tempo è di tensione è ritenuto più importante della forza. (Cmq, per lo stretching qui gli esperti sono mark e lallo.)

Quanto ai jelqs, puoi arrivare (nel corso di mesi) fino a 500 per quelli umidi e 200 per quelli secchi, se ti piace (e ti piacerà, fidati); tieni però presente che si ritiene, prevalentemente, che più di 200 jelq umidi e 100 di quelli secchi siano inutili.

Dovresti notare una migliore qualità delle erezioni già dalle prime sedute.

Modifico la risposta precedente, dovuta ad una errata lettura.. Ma perchè non mi fa cambiare il testo una volta inserito?

Ciao Anselmo,
Così, a spanne, per valutare senza troppi esami la componente psicologica o organica di un deficit erettile bisogna far caso alla presenza di erezioni mattutine. Se ci sono, e sono rigide e quotidiane, dovrebbe essere tutto a posto. Viceversa un problema ci deve pur essere: la qualità del sonno e lo stress influenzano le erezioni mattutine. Nel primo caso accade quando non c’è una corretta alternanza delle fasi del sonno (non in tutte le fasi compare l’erezione); stress e fattori depressivi portano a lievi impotenze temporanee a causa della riduzione del testosterone che si genera, in questi casi, attraverso un meccanismo ormonale abbastanza semplice: in qusti casi il calo della libido è il primo sintomo.

Erezione chiama erezione, attraverso la produzione di ossido nitrico. La mancanza di erezioni mattutine e di erezioni spontanee in genere, peggiora il deficit erettile innestando un circolo vizioso, il quale può essere spezzato attraverso la provocazione di erezioni ad hoc: ecco perchè si somministrano farmaci (il Cialis, in genere) a scopo “riabilitativo”. Attraverso una funzionalità indotta si instaura un circolo virtuoso.

Il PE ben fatto, secondo me, può mimare questo effetto. Cmq all’erezione non nuoce (ma rispetta la gradualità): di sicuro, invece, I kegel la aiutano e, fatti con costanza la prevengono.
Quanti anni hai?

.Riguardo invece alle polemiche, così tipiche nei forum, mi chiedevo: discutere sul merito del PE non ha senso, non qui. L‘“arte” di fare l’amore, Tiapro e Ludovico, e chi la nega? Ma sottolinearla come antidoto alle insicurezze di chi se lo tira e se lo misura (perchè poi, insicurezze: mai desiderato essere più alti più asciutti, più belli, con più capelli. E’ normale migliorarsi, senza diventare matti) sarebbe come iscriversi in una palestra e assillare chi si allena con considerazioni sul primato della personalità rispetto all’ipertrofia muscolare.. Tutto vero, ma perchè pagare il mensile (leggi: perdere tempo a postare)?

Ciao Anselmo .. Guarda ci sono passato da poco anche io .. Secondo me il mio e’ stato un problema di ansia .comunque ho preso pochissime volte il cialis .. Poi di colpo l’ansia si e’ attenuata e sembra da un paio di settimane che ho di nuovo erezioni normali .. Non so’ se stato il cialis ad aiutarmi comunque ora funziono senza il farmaco .. Probabilmente e’ psicologico il Tuo problema ..

Intanto per I consigli ringrazio Marinera Pilone e Mark001 .

Grazie a tutti per le risposte e I consigli.

Allora, ho 28 anni, non prendo farmaci e faccio sport e fino a 5 mesi fa’ mai avuto problemi anzi, funzionava fin troppo. Poi nell’ultimo atto sessuale, non ha funzionato e da li mi son accorto ke qualcosa non andava. Ho aspettato qualche mese perche’ pensavo fosse un caso, invece poi le cose non sono migliorate. Cosi ho fatto visite ed esami.tessuti pene ok, testosterone ok, cosiche’ anche a me hanno dato il cialis e mi hanno detto ke e’ un fattore psicologico.

Forse hanno ragione, perche’ altrimenti penso non avrei avuto erezioni quando mi masturbo.ecco perche’ chiedevo se il PE funzionasse anche per questo, magari puo’ aiutarmi a sbloccarmi.

Grazie

Messaggio originale di laocoonte
Riguardo invece alle polemiche, così tipiche nei forum, mi chiedevo: discutere sul merito del PE non ha senso, non qui. L‘“arte” di fare l’amore, Tiapro e Ludovico, e chi la nega? Ma sottolinearla come antidoto alle insicurezze di chi se lo tira e se lo misura (perchè poi, insicurezze: mai desiderato essere più alti più asciutti, più belli, con più capelli. E’ normale migliorarsi, senza diventare matti) sarebbe come iscriversi in una palestra e assillare chi si allena con considerazioni sul primato della personalità rispetto all’ipertrofia muscolare.. Tutto vero, ma perchè pagare il mensile (leggi: perdere tempo a postare)?

P.S. E’ vero, sulla gaussiana ho preso una toppa ;)

lacoonte,
concordo in pieno.

Ma a proposito della gaussiana, perchè dici di aver preso una toppa?

Messaggio originale di anselmo
Grazie a tutti per le risposte e I consigli.
Allora, ho 28 anni, non prendo farmaci e faccio sport e fino a 5 mesi fa’ mai avuto problemi anzi, funzionava fin troppo. Poi nell’ultimo atto sessuale, non ha funzionato e da li mi son accorto ke qualcosa non andava. Ho aspettato qualche mese perche’ pensavo fosse un caso, invece poi le cose non sono migliorate. Cosi ho fatto visite ed esami.tessuti pene ok, testosterone ok, cosiche’ anche a me hanno dato il cialis e mi hanno detto ke e’ un fattore psicologico.
Forse hanno ragione, perche’ altrimenti penso non avrei avuto erezioni quando mi masturbo.ecco perche’ chiedevo se il PE funzionasse anche per questo, magari puo’ aiutarmi a sbloccarmi.
Grazie



Scusami, quindi se ben capisco hai avuto problemi solo durante i rapporti, non se ti masturbi.

Inoltre il Cialis ti funziona per i rapporti? Che doasggio hai usato?

Ciao e benvenuto.

Ciao mark001, si I problemi sono nei rapporti e il cialis funziona.caspita se funziona!

Il dosaggio e’ 20mg, ma io la divido per risparmiare, in piu’ il suo effetto dura anche per due giorni

Messaggio originale di anselmo
Ciao mark001, si I problemi sono nei rapporti e il cialis funziona.caspita se funziona!
Il dosaggio e’ 20mg, ma io la divido per risparmiare, in piu’ il suo effetto dura anche per due giorni

Si, è un ottimo prodotto, prova se hai un effetto uguale con 5 mg, sarebbe l’ideale ( attenzione non sono medico e parlo solo in base alla mia esperienza personale).

Sempre in bese alla mia esperienza ti chiedo se le “cilecca” le hai fatte con la stessa donna o con donne diverse.

Io quando 10 anni fa mi separai, non passavo un periodo di potenza sessuale ottimale, ma con la mia ex moglie non avevo problemi, dal quel lato lì mi metteva a mio agio.

Cambiando ebbi dei problemi, che risolsi usando per un certo tempo il Viagra ( il Cialis che uso ora è per me migliore).

Ciao Mark, sulla gaussiana: credo che si tratti di una curva in cui le deviazioni si distribuiscono in maniera simmetrica rispetto alla media, io invece intendevo il contrario. Per dire: data come media 15, mi sembrava plausibile che I 18 fossero più frequenti dei 12. Quindi la funzione di Gauss, non era adatta. Almeno credo, csi cmq diceva Tiapro.

Il Cialis è una BOMBA. Io l’ho usato a sopo diciamo ricreativo in una vacanza due anni fa. E’ sesso dopato. Gran mal di testa, però, va detto.
Tornando all’utilizzo terapeutico: due volte a settimana per 2-3 mesi riattiva la funzione erettiva attraverso l’instaurazione di un circolo virtuoso. Le erezioni si autoalimentano mediante la produzione di ossido nitrico. Se non sussistono grossi problemi organici - come è probabile a 28 anni - può mettere tutto a posto, ma:

- Occhio a non diventare cialis/viagra dipendenti
- Se la disfunzione deriva da problemi alla prostata può non essere la soluzione migliore.

Cmq I dosaggi ormnali dovrebbero contemplare sempre anche almeno, oltre al testosterone totale: prolattina, shbg, testosterone libero, lh, fsh, dht

Annoto una piccola esperienza. In un mesetto di routine riscontro:

- Sensazione di erezione più “piena” e qualche mm di circonferenza in più (nel punto, però, dove era più largo)
- Lunghezza eretta invariata; lunghezza stretched + 1 cm
- Un transitorio periodo di scarsa tumescenza del glande, passato in qualche giorno, proprio all’inizio
- Colorito più scuro del pene, ma ancora accettabile
- Vene decisamente più evidenti
- Sopravvenuta capacità di fare un jelq veramente efficace, ed ora capisco perchè Marinera consiglia di non strafare: a 20 dry ho il pene che esplode.

.. Così a naso, credo di avere una buona reattività all’incremento in circonferenza, meno in lunghezza: dovrei cementare quel centimetro ma non ho il pene molto elastico, infatti sono uno shower (14 flaccido, 18 eretto).
Qualcuno di voialtri esperti sa se questa caratteristica depone male sull’allungamento o è irrilevante?

Ciao e grazie.

lacoonte, innanzitutto mi complimento perchè mi pare che stai facendo tutto bene. Lascia perdere i cordogli per la gaussiana, che qui non ti mettiamo voti :) . Il guadagno stretched (stirato) anticipa quello da eretto, quindi tra un mesetto o due dovresti notare la differenza: ed un cm in un mese è ottimo.

Hai colto nel segno anche riguardo ai jelq: farne troppi significa che li si stà facendo male; e anche per imparare la tecnica, farne tanti e controproducente. All’inizio se ne devono fare pochi, lentamente, e cercando di comprendere la sensazione giusta.

Quanto alla domanda, c’è una teoria (avanzata da wadzilla) secondo la quale la minore elasticità della tunica porta a risultati più immediati, ma meno rilevanti nel tempo. E’ solo una teoria, e cmq nel tuo caso ti andrebbe “a ciccio”, dato che parti da dimensioni molto superiori alla media, e aggiungendo 2-3 cm in lunghezza avrai veramente un “monster penis”.

Per le statistiche sul pene : (non so se l’ho già raccontato:incomincio a sembrare un vecchio rimbecillito?) 18 cm non sono nella media, neanche alta (se parliamo di NBP); me l’ ha detto quando avevo 18 anni una persona molto più affidabile di qualsiasi urologo :una prostituta. Io avevo 17-18 cm x 16, e lei mi disse che ero anormale. Dopo aver provato per un pò a prenderlo, mi ha praticamente cacciato fuori.

Ancora dubbi? Sai come sono fatte il 90% delle statistiche in questione? Raccogliendo cosidette “autorilevazioni”: quindi chi si misura di lato, chi da sotto, chi parte dall’ano, chi usa il metro di stoffa etc. etc..

anselmo, per i problemi dal lato psicologico, non ti può aiutare proprio nessuno. “Problema psicologico” è una locuzione utilizzata dai medici quando non sanno individuare il problema, niente altro; se fosse diversamente, lo psicologo ti potrebbe aiutare, ti pare?

Ecco i miei due soldi: un casuale “fallimento” sessuale (che può essere dovuto magari alla peperonata o alla sconfitta della Roma) ti ha ingenerato un’ansia da prestazione ricorrente, come una profezia che avvera se stessa, se sono chiaro.

Qui il PE ti può aiutare dandoti maggiore fiducia nei tuoi mezzi e maggiore controllo del tuo organo; inoltre, se il fallo è sano (e anche tu), saprai come dosare il lavoro di PE, e quali tecniche utilizzare, per trovarti per diversi giorni di seguito in uno stato quasi continuo di ipereccitabilità.

Prova anche ad utilizzare il Tribulus Terrestris: si trova nei supermercati a € 12,50; si prendono 8 caps al giorno i primi 3-4 giorni, poi 4, poi sempre 2.

Marinera per gli altri miei dubbi hai qualche risposta?
Cmq 1cm in neanche 1 mese mi sembre enorme , penso sia dovuto in parte allo stretch ma molto anche al jelq dato il numero di tirate che faccio.
Mi ha caricato molto il fatto che l’altro giorno la mia ragazza guardando li in basso mi ha detto che non l’aveva mai visto cosi grosso (consdierando che stiamo insieme da diversi anni :D ),più che altro ha notato la lunghezza incrementata, probabilmente questo non è dovuto al solo cm in piu che personalmente è difficilmente notabile senza righello alla mano ma anche dal fatto che ora al 90% delle volte le mie erezione sono al massimo della durezza, mentre prima avevo anche spesso erezione non proprio da primato.

Per il jelq sono sicuro di farlo bene perchè come ti dicevo prima la punta tende ad esplodere e se stringo molto posso arrivare solo a mezza asta oltre sento male dalla pressione esercitata sulla punta..
Quello che volevo però dirti e che forse ho spiegato male è che io posso partire anche da pila moscia ma dopo poche pompate la metà superiore della pila è al massimo come se fosse un erezione al 120%, quindi l’unica differenza che vedo nel fare jelq a diversi gradi di eccitazione è la metà inferiore della pila la quale è meno soggetta alle pressioni del jelq, che ne pensi di questa constatazione?

Io faccio dai 400-600 dry jelq,100 per volta ovvio che le tirate veramente grosse e lente le faccio solo alle ultime 10 ripetizioni prima accumulo sangue aumentando la pressione all’interno del pene, alla fine del set completo ho la partefinale dell’asta della pila appena sotto alla punta molto espansa quasi deformata..

Dando un occhio qua OKish6er’s Progress Report noto che qualcun’altro ha eseguito una newbiecon 400-600 dry e I risultati li ha ottenuti e notevoli.
Cmq volevo far che leggendo la guida della newbie si parla di 30minuti di jelq per 600 jelq, ma non si specifica quale tipo di jelq anzi si spiegano le due possibilità di dry e wet e basta , quindi sembrererbbe che uno sceglie in base a quello che preferisci o magari decide di alternarli.

Per tutta la newbie volevo mantenere questa routine e valutare alla fine.

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 09:06 AM.