Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Acacia … non Ti preoccupare di norma tra qualche giorno sparisce …. io in sei mesi di pe … ne ho avute 4 e si sono riassorbite tutte ….. comunque se puoi vai dal medico senza dirgli che fai pe Ti dovrebbe dare una crema da massaggiare sempre che esista…ciao

Messaggio originale di acacia
… ho notato una specie di “cordina” fine, fine come quella di una chitarra a livello della parte dorsale spostata verso sinistra alla base del pene. La direzione è longitudinale e sarà lunga circa 1,5-2,0cm. Poi sentendola col dito la “perdo” andando in direzione glande ….

….. e non ci sono differenze di colore, non è superficiale, sembra abbastanza internamente.. ….

Sai che le vene non sono bianche. Dalla descrizione potrebbe essere un vaso linfatico che sovraccaricando comincia a drenare con fatica.

Cerca qui a Thunder, a MOS e sul web lymphocele, limph vessel, lymphatic vessel.

Ciao.

Marinera: non so dove sei finito, ma ho finalmente dato un’occhiata a power to the people.

Il risultato è che ho le idee ancora più confuse sul body building. Ho letto qualcosa anche di McRobert e pur rinnegando il body building tradizionale dice cose diverse da Tsatsouline. Spero di non scrivere fesserie ma quel che ho capito è che:

- McRobert insiste nel non allenarsi per più di 2 volte a settimana, non usare una grande varietà di esercizi o un grosso volume di allenamento: al massimo 6-8 esercizi per allenamento.

- Tsatsouline propone una routine in cui si allenano 5 gruppi muscolari al giorno. Ogni esercizio prevede un’unica serie (???) da 5 ripetizioni intense, senza arrivare a esaurimento. Questo per 5 giorni. La quarta settimana si riposa, dopodichè si cambiano gli esercizi. Il fulcro del suo metodo però, è allenare più la MENTE del muscolo, e insiste più sulla FORZA

Marinera: non so dove sei finito, ma ho finalmente dato un’occhiata a power to the people.

Il risultato è che ho le idee ancora più confuse sul body building. Ho letto qualcosa anche di McRobert e pur rinnegando il body building tradizionale dice cose diverse da Tsatsouline. Spero di non scrivere fesserie ma quel che ho capito è che:

- McRobert insiste nel non allenarsi per più di 2 volte a settimana, non usare una grande varietà di esercizi o un grosso volume di allenamento: al massimo 6-8 esercizi per allenamento.

- Tsatsouline propone una routine in cui si allenano 5 gruppi muscolari al giorno. Ogni esercizio prevede un’unica serie (???) da 5 ripetizioni intense, senza arrivare a esaurimento. Questo per 5 giorni. La quarta settimana si riposa, dopodichè si cambiano gli esercizi. Il fulcro del suo metodo però, è allenare più la MENTE del muscolo, e insiste più sulla FORZA reale che sulla massa.

A me quello che interessa è guadagnare massa. Per adesso mi sto allenando 4 giorni alla settimana (riposo il mercoledì e il week end), cercando di distribuire i gruppi (anche se insisto su spalle e dorsali) e facendo 4 serie da 15 per ogni esercizio. Se volete rispondetemi anche privatamente, visto che sono consapevole che questo è un forum sul PE. Basta che qualcuno che ha avuto risultati mi aiuti a fare chiarezza e darmi indicazioni di massima su come dovrei impostare il mio allenamento. ciao e grazie a chiunque mi risponderà!!

Messaggio originale di miik

Acacia … non Ti preoccupare di norma tra qualche giorno sparisce …. io in sei mesi di pe … ne ho avute 4 e si sono riassorbite tutte ….. comunque se puoi vai dal medico senza dirgli che fai pe Ti dovrebbe dare una crema da massaggiare sempre che esista…ciao

Ti ringrazio miik, sono ancora un po’ scosso ma cercherò di riprendermi.

Messaggio originale di mark001
Sai che le vene non sono bianche. Dalla descrizione potrebbe essere un vaso linfatico che sovraccaricando comincia a drenare con fatica.

Cerca qui a Thunder, a MOS e sul web lymphocele, limph vessel, lymphatic vessel.

Ciao.


Grazie mark001, ho trovato qualcosa in proposito e stavo proprio cercando nell’archivio con le diciture che mi hai suggerito!
Ora ho un po di paura di scoprire che la parte linfatica è peggio di quella vascolare…

Messaggio originale di acacia
Grazie mark001, ho trovato qualcosa in proposito e stavo proprio cercando nell’archivio con le diciture che mi hai suggerito!
Ora ho un po di paura di scoprire che la parte linfatica è peggio di quella vascolare…


No, stai tranquillo.

Se si ripete o comincia a fartelo dopo il PE devi solo trovare i movimenti giusti, ovvero la forma di massaggio a te più appropriata che favorisca il drenaggio del vaso linfatico. E’ sempilcemente un rallentamento del deflusso provocato dallo forzo intenso e “non fisiologico ” del PE. A molti capita con qualsiasi forma di PE intenso.

Consigli per lo stretching

Ciao a tutti da un po’ vi seguo, e da poco ho ripreso a tirarmi il ciccio.
Ho bisogno di chiedervi principalmente un consiglio. Io fondalmentalmente mi dedico solo ad esercizi manuali senza pompe estensori ecc..
Nello streching però ho qualche difficoltà e I motivi del mio tormento sono principalmente 2:
1: quando tiro il glande spesso tende a scivolarmi dalle mani
2: faccio fatica a tenere per più di un paio di minuti il ciccio tirato anche perchè fisicamente la braccia mi si stancano (sempre x lo stesso motivo unito anche al punto 1 faccio fatica anche non solo nella durata del tiraggio ma anche nell’intensità)
Qualcuno ha idee, consigli da darmi a riguardo?, ve ne sarei molto grato, spero comunque di aver spiegato abbastanza bene il mio problema.
X me è importante perchè la mancanza di un metodo corretto mi fa perdere in costanza perchè spesso infatti salto lo stretching e faccio solo il jelq perchè il primo mi rompe parecchio.

Grazie da subito.
Bye

P.s: avevo letto quanto scritto da lallo nel post n°57 circa l’uso di un calzino, pensavo potesse essermi di aiuto, ma non ho capito come funziona, se qualcuno che ha capito sarebbe così gentile da spiegarmi per favore.. Grazie ancora.

Messaggio originale di acacia
Sono un po’ depresso per questa storia di questo tendine (sembra essere il septum cioè la parte fibrosa di collegamento tra I due corpi cavernosi) che sento al centro dell’asta.
Sembra che chi ha raggiunto questo livello (cioè è arrivato al punto che tirandolo da flaccido avverte che la tensione è tutta li e non in altre parti) non possa e non abbia altri margini di crescita. Ora io non so se sono cresciuto di 1,2 cm come sembrerebbe in 8 mesi (che poi equivarrebbero a circa 1 solo mese di qualcuno che invece ce la mette tutta.) con questa limitazione. So solo che leggendo il forum principale e altre fonti (mattersofsize), da li non ci si schioda.


Ho lo stesso problema. Se stiro il pene flaccido arrivando al limite (del septum), i CC non subiscono una grande tensione.

Credo che senza agire sul septum (sempre che sia possibile, vista la durezza) e crescere magari in lunghezza col jelq, possa causare un accentuamento della curvatura in erezione (considerando che il septum resti tale).

Sto usando un estensore (vac extender, ottimo) da due mesi e mezzo circa per 3-4 ore al giorno (240 ore in totale ma mi riservo di arrivare a 1000 prima di trarre conclusioni) e non ho ottenuto alcun risultato.

Il problema è che, come detto, i tessuti che dovrebbero espandersi non subiscono la tensione necessaria e credo siano troppo molli, al contrario del septum che è bello teso.

Non so, questa cosa mi rende perplesso e un po’ mi scoraggia. Continuerò comunque con l’estensore e proverò a cercare qualche soluzione al problema, sempre che ne esista qualcuna.


-----

mype

Sia per speriamofunzioni che per mype…provate a fare stretching dalla base.

Messaggio originale di mype
Ho lo stesso problema. Se stiro il pene flaccido arrivando al limite (del septum), i CC non subiscono una grande tensione.

Credo che senza agire sul septum (sempre che sia possibile, vista la durezza) e crescere magari in lunghezza col jelq, possa causare un accentuamento della curvatura in erezione (considerando che il septum resti tale).

Sto usando un estensore (vac extender, ottimo) da due mesi e mezzo circa per 3-4 ore al giorno (240 ore in totale ma mi riservo di arrivare a 1000 prima di trarre conclusioni) e non ho ottenuto alcun risultato.

Il problema è che, come detto, i tessuti che dovrebbero espandersi non subiscono la tensione necessaria e credo siano troppo molli, al contrario del septum che è bello teso.

Non so, questa cosa mi rende perplesso e un po’ mi scoraggia. Continuerò comunque con l’estensore e proverò a cercare qualche soluzione al problema, sempre che ne esista qualcuna.


Mype, tieni conto che io ho il tuo stesso problema, ma, in queste ultime 3 settimane ho fatto solo Jelq (poca roba per un totale di 80-100 ripetute lunghe spezzettate in + momenti della giornata) e qualche minuto di stretch SOLO BTC (cioè tirandolo prendendolo da sotto le gambe e tirando all’indietro).
Ecco in queste 3 settimane ad essere conservativi(!) in erezione ho guadagnato circa 5 mm. Siccome il mio è curvo verso l’alto, devo piegarlo per farlo diventare dritto( epoterlo misurare con la stessa precisione). Anche con il “coso” in max erezione, riesco con una certa energia a piegarlo ma sempre senza dover fare troppa forza. Questa cosa in effetti mi sembra strana. Se ho un “septum” o una parte dorsale molto corta e non c’è verso di allungarla quando prova a fare uno stretch da flaccido (tu sai a cosa mi riferisco), ci sta tutto che quando è eretto questa parte superiore provochi l’incurvamento.
MA, ALLORA, come mai l’operazione di “raddrizzamento” (benchè energica) avviene tranquillamnte e SENZA perdite di cm?
Vorrà dire forse in quel caso (quando è eretto) un po’ di ‘sto septum si allunga?? Bho! Ci sto capendo sempre meno.
Ora devo fare un po’ di pausa per la questione della vena o del vaso linfatico indurito… ma appena mi sento apposto riprendo e rimisuro a fine febbraio.

Ma io credo che lo stretching che facciamo serva proprio per allungare il septum …… Vi prego non mi dite che ho fatto la scoperta dell’acqua calda

Cirolli scusa puoi spiegarti meglio?. Avendo poca pratica non vorrei capire una cosa per un’altra.
L’unica cosa che mi riesce bene cmq fin d’ora dello streching è il BTC, lo trovo persino divertente.
Questa settimana cmq le sto provando un po’ tutte (chiaramente ogni tecnica adattata alla mia persona e alla ia sensibilità, quindi talvolta anche modificando le tecniche basi, come penso chiunque poi alla fine credo faccia qui dentro) e dalla prox inizio seriamente, a proposito sto cmq provando a fare jelq non solo mungendolo ma contemporaneamente tirandolo parecchio in modo da compensare anche lo stretch che mi riesce così e così. Inoltre faccio come inizio 50-60 jelq x tutte e 5 le direzioni e non solo in avanti così da meglio unire stretching e jelquin.
Che ne dite è un’idea stupida?
Cmq cirolli aspetto una tua risp e grazie x l’aiuto.
Se qualcun’altro a consigli da darmi sarebbero ben graditi.
X favor come scritto nll’altro post potete dare un’occhiata alla pagina n°57 sulla spiegazione da parte di lallo nell’uso di un calzino x fare stretching.. Qualcuno ha capito qualcosa? Se si può gentilmente spiegarmelo?
Grazie.

Bye

P.s: Cmq soddisfatto già del primo giorno, sento il mio ciccio più spesso ed è una sensazione che ho ancora dopo parecchie ore dall’allenamento mattutino.
P.p.s: ancora 2 cose:

1- è normale che veda il prepuzio più gonfio alla fine dell’allenamento (un po’ come accade dopo l’uso della pompa)?
2- si possono postare anche video? Se si come? Vorrei metterlo per chiedere consigli sulla correttezza nell’eseguire I vari esercizi, se li faccio bene o meno, e se li pubblicassi potreste darmi una vostra opinione e eventualmente consigli?

Grazie di nuovo.

Messaggio originale di miik

Ma io credo che lo stretching che facciamo serva proprio per allungare il septum …… Vi prego non mi dite che ho fatto la scoperta dell’acqua calda

Mick leggiti il mio post chiamato “Limiting factor” e qualche pagina indietro di questo stesso thread dove parlo di gente che ha avuto 0 guadagni in anni di PE e che aveva il septum corto e che quando tirava l’unica cosa che era in tensione era il septum. Niente altro che il septum. Una spcie di cordona sul dorso del pene. Tutto il resto non ha tensione (corpi cavernosi, corpo spongioso, legamenti..etc..). Il septum è l’unione dei due corpi cavernosi nella parte dorsale ove cè un inspessimento della tunica stessa la cui resistensa a trazione è simile all’acciaio.

Solitamente chi ha il “septum corto” ha il pene a “banana” che guarda all’insù.

Ci sono persone col septum corto e persone che arrivano ad averlo perchè hanno fatto PE e allungato tutto il resto.

Siccome il septum non sembra allungabile, alcuni partono con questo fattore limitante altri ci arrivano (ma intanto hanno gia forse guadagnato qualche centimetro ).

Si l’ho letto …. spero che non sia cosi’ …. io quando faccio stretch sento solo i due(a me sembrano 2) legamenti tirati parlo quelli sul dorso …e il resto del pene no.

Questi legamenti comunque non sono molto grossi anzi direi ad occhio e croce sento come se fossero due legamenti di tre millimetri o forse piu’ di spessore …. sicuramente sbaglio

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 01:31 AM.