Thunder's Place

The big penis and mens' sexual health source, increasing penis size around the world.

a tutti gli italiani

Thread Closed

Puoi abbinare l’extender a qualcos’altro perchè è una tecnica che non affatica i tessuti particolarmente. Ovviamente se lo usi per 6 o più ore al giorno, allora è un altro discorso. (Avevo già riposto a questa domanda poche post fa).

Il cock ring dubito dia granchè guadagni. Tieni presente che se usi il cock ring troverai difficile portare l’estensore alla massima lunghezza.

Buonasera a tutti ed un grazie enorme a marinera per l’esperienza che mette a disposizione di tutti noi ed I suoi pazienti interventi.. Prendo spunto da loco92 per fare una riflessione sull’aumento (presunto o reale?) della pelle nel jelq oliato rispetto a quello secco..

Personalmente, io il jelq a secco non riesco nemmeno a farlo, nemmeno una tirata.. Sarà perchè in generale ho una pelle molto secca di suo, per cui si crea troppo attrito tra la pelle del pene e la mia mano (sbaglio qualcosa? Mah.); insomma ho l’impressione che se forzassi la tirata a secco potrei addirittura farmi male alla pelle.. Per questo pratico solo il jelq oliato, precisamente nella variante che si chiama se non sbaglio “forzata”: non sono circonciso ed ho un prepuzio abbondante, per cui uso una mano per tirare alla base del pene tutta la pelle, come una specie di anello che impedisce alla pelle di andare su e giù con I jelq, mentre con l’altra mano pratico le spremiture oliate normali.. Marinera anche con questa variante del jelq oliato si rischia un aumento della pelle?

Eppure una cosa non la capisco, l’aumento di pelle non dovrebbe esserci nel jelq a secco dato che qui si sviluppa un attrito maggiore tra la cute del pene e il palmo della mano con conseguente rischio di irritazione e arrossamento? Mentre in quello oliato non dovrebbe esserci meno attrito, uno scorrimento più dolce e quindi una minore tendenza a stirare e aumentare la pelle del pene?

Insomma, quale variante consigliate per un non-circonciso? E quali accorgimenti questo dovrebbe usare per evitare alla pelle di aumentare?

Nel jelq secco la mano non scivola sulla pelle, ma con la pelle. La pelle viene usata per così dire come lubrificante. Quindi l’aumento di pelle è minimo se non nullo.

Perfetto.. Stasera proverò il jelq a secco cercando di concentrare le spremute sul “contenuto” usando la pelle come lubrificante come mi suggerisci :) quindi se l’aumento della pelle è una questione di lubrificazione, se uso tanto olio riesco a prevenire questi rischi?

Un ultimissima curiosità riguarda il riscaldamento prima e dopo la routine.. Innanzitutto, tu ne fai uso? Perchè nel forum in inglese ho letto di utenti che hanno ottenuto ottimi risultati senza alcun tipo di riscaldamento anche se io sono estremamente scettico su queste dichiarazioni..

1) tu in particolare come lo esegui?

Io ho letto che il metodo migliore sarebbe quello del calzino riempito di riso e riscaldato, solo che in casa mia per motivi “logistici” e di privacy sarebbe impossibile usare questo metodo..

2) che ne pensi dell’eseguire il warm up & down sotto la doccia calda, oppure sotto il getto caldo del bidet? è In pratica quello che faccio io.. Vale come riscaldamento o è una cretinata da sconsigliare (rischi, inefficacia etc)?

Mari ti prometto che è l’ultima (almeno per oggi :D ) Grazie e buona serata

No, se usi tanto olio non previeni questi rischi, è un fatto puramente meccanico: nel jelq secco la pelle viene stirata poco, in quello oliato tanto, perchè non scorre sull’asta.

Il metodo di riscaldamento migliore è una lampadina a infrarossi secondo me.

Ciao, ho scritto qualche settimana fa e un po’ timidamente ho inizato a praticare un po’ di esercizi, cercando di capirci qualcosa a poco a poco .. Per esempio non avevo capito che nel jelqing si muoveva anche la pelle, infatti non capivo bene..

Diciamo che ogni sessione di esercizio termina quasi sempre con una buona vecchia s.. Vabbe ci siamo capiti ahahah

Beh, qualche miglioramento c’è, ma vorrei chiedere una cosa cercando qua e là sull’argomento, ci sono una caterva di prodotti (parlo di pastiglie etc, estensori e pompe non mi interessano al momento, tantomeno appendermi dei pesi sull’uccello, ma tant’è che ognuno ci faccia quello che vuole ehheh)
Dicevo pastiglie.. Non dirò I nomi perchè è pieno google di risultati più o meno sponsorizzati .. Dico ma servono?

Grazie

Per la crescita, a niente. Possono darti migliore erezione.

Una pura menzogna.

Ciamo amici
Terminati I 3 mesi di dry jelq da gennaio-marzo devo dire sono abbastanza soddisfatto
Avevo iniziato questa routine x la circonferenza e devo dire ke è incrementata di “almeno” uno 0.5-06
Finalmente mi sono schiodato dal 13,5grith e sto sui 14

Ho l’impressione xò di aver perso qualcosina in lunghezza credete ke sia dovuto al fatto che pratico
Dry jelq con un livello d’erezione elevato (diciamo 80%circa) ?
Ed al fatto che faccio molti strech “a” a discapito delle tirate normali?

Inoltre volevo chiedere secondo voi come si fa a capire ke un Jelq è fatto Bene, ci sono “indicatori”?
Ho l’impressione ke il jelq fatto alla perfezione possa portare a guadagni maggiori
Io mi baso sulla “cappella” :la cappella grossa e lucidissima mi dice ke il jelq è fatto bene .ke ne dite
Voi ke metodo usate?

Contratulazione per i guadagni.

I dry-jelq dovrebbero essere fatti con una erezione leggermente più bassa secondo me. La minor lunghezza è dovuta al fatto che la larghezza sta, per così dire, ‘nascondendo’ la lunghezza - ciò è dovuto al fatto che il pene non è perfettamente cilindrico. Fare i jelq con un livello di erezione più basso aiuta la lunghezza, come pure gli stiramenti.

Messaggio originale di 38301053

Geco1, ho visto che ti sei bloccato con i guadagni, come e` andata con l`exetendere visto che abbiamo lo stesso?

Con l’extender andava bene (ottime sensazioni) anche se non l’ho indossato per tempi lunghi (poche ore complessive) quindi non ho avuto risultati visibili.
Ora, dopo il decon break, ho ricominciato (2 settimane) ed intendo usarlo con costanza, circa 3 ore al giorno assieme ad una routine base e al sabato e domenica quasi tutto il giorno.
Spero di ottenere qualche cosa.
Tu come stai andando, hai ottenuto qualche cosa?

ciao Marinera, ho iniziato con l’extender (autoextender) da poco più di una settimana. A differenza della volta scorsa (quando l’ho fatto alcuni mesi fa) ho impostato una lunghezza delle aste a meno della massima lunghezza del pene disteso da flaccido. Penso di aumentare la lunghezza delle aste progressivamente nei mesi.
Come mi devo regolare con gli incrementi in lunghezza delle aste, per ottenere i risultati migliori? Quanti mm e ogni quanto tempo?

Ciao grazie

Una tecnica che è stata usata clinicamente con buoni risultati è di aumentare 0,5 cm ogni settimana, considerando un tempo medio giornaliero di uso di 6 ore se non ricordo male.

Messaggio originale di marinera
Una tecnica che è stata usata clinicamente con buoni risultati è di aumentare 0,5 cm ogni settimana, considerando un tempo medio giornaliero di uso di 6 ore se non ricordo male.

Da fonte Andromedical (andropenis) parla di aumentare +0,5 ogni settimana con uso giornaliero di 9 ore. Quindi, facendo rapido calcolo, aumentare di 0,5 cm. Ogni 63 ore di utilizzo. Se poi ci mettete 10-15 giorni per accumulare 63 ore non è un problema, al limite.impiegate + tempo ad allungarvelo.
Io mi sto regolando in questa maniera e finora non ho avuto problemi (andropenis + modifica vac extender).nel senso che il pisello si sta allungando e non ho PIS negativi.
Ad oggi, 691 ore di extender (poco meno di 6 mesi.media di 4 ore giornaliere).. +1,5 cm. Di lunghezza e + 0,5 cm. Di larghezza.
Pratico jelq raramente.in pratica faccio solo extender.

Ciao

Top
Thread Closed

All times are GMT. The time now is 07:55 AM.